Home
Accesso / Registrazione
 di 

Progettare un Decoder RDS per radio antiquate

decoder rds

Decoder RDS progettato anche per radio antiquate. I ricevitori radio FM non hanno di solito decoder RDS, ma si può dire lo stesso delle radio dell'anno 1957?

Questo progetto riguarda un decoder RDS che viene realizzato usando un demodulatore TDA7330B RDS e un microcontrollore Attiny2313 (datasheet)

Il testo RDS ricevuto e decodificato viene visualizzato in un display LCD 2x16 HD44780, con la possibilità di varie opzioni: mostrare l'ora RDS, mostrare gli annunci relativi al traffico (TA) e scorrere lungo 64 caratteridi testo. Qui potete vedere l'integrazione di questo ricevitore RDS in una radio d'epoca del 1957.

Quando si desidera collegare il decoder RDS (www.mictronics.de) a qualsiasi radio FM, per prima cosa è necessario individuare il discriminatore di fase (oppure il detector FM). Sull'output assieme al segnale audio vi si trova la portante del segnale stereo, cos' come un segnale MPX sui 57KHz the trasporta le informazioni RDS, ragion per cui vi è la sola necessità di connettersi a quel punto attraverso una capacità di 470pF ed il gioco è fatto.

Naturalmente, bisogna anche connettere la presa a terra GND. Ora, se non riuscite a trovare il discriminator output su un qualsiasi ricevitore d'epoca, una possibile alternativa sarebbe quella di collegarsi al potenziometro del volume utilizzando lo stesso condensatore.

Misure di precauzione:
le istruzioni di cui sopra sono valide solo per radio che abbiano trasformatori di alimentazione. Le radio meno costose non hanno tale trasformatore. In questo caso, il segnale dovrebbe essere preso attraverso due condensatori 4n7/630V, per il segnale a terra e per le linee di segnale.
Questi condensatori possono anche essere utilizzati in radio che abbiano i trasformatori di alimentazione se e solo se ciò non implica l'instabilità del sistema. Quando di programma l'ATtiny2313 si deve prestare attenzione nella scelta dei fusibili: selezionare l'oscillatore esterno e disabilitare l'opzione "Divide clock by 8".

Se ti è piaciuto questo articolo, votalo: Forum L'Elettronica Open Source

Repost dal 30 luglio

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 12 utenti e 71 visitatori collegati.

Ultimi Commenti