Programmi Linux: lista applicazioni indispensabili

linux elenco programmi linux

Una lista di programmi per Linux che sostituiscono le vostre applicazioni preferite su Windows. Tutti i programmi di cui avete bisogno per utilizzare al meglio Linux. Player video, editor immagini, masterizzazione, Open Office, Msn e Download sul sitema operativo freeware. I più famosi programmi per Linux dalle alternative ai porting, passando per l’emulazione tramite WINE.

Programmi Linux per chi arriva da Windows

Gli utenti che si avvicinano a Linux per la prima volta si rivelano spesso dubbiosi e preoccupati per il semplice fatto di non poter più utilizzare i propri programmi preferiti, ad esempio quelli che erano abituati ad usare su Windows. Molti però non sanno che l’os freeware in questione mette a disposizione dei suoi fedeli una svariata gamma di applicazioni che spesso sono identiche o che in molti casi sostituisco egregiamente i programmi per Microsoft.

Esistono infatti una miriade di applicazioni per ogni distribuzione Linux in grado di assolvere pienamente ai propri compiti proprio come i loro colleghi Windows e spesso anche in maniera più efficente. Andiamo quindi a vedere quali sono le principali applicazioni di cui avrete bisogno su questo tipo di sistemi in un elenco dettagliato con i loro concorrenti e una breve descrizione:

Elenco programmi Linux

Raccolte musicali: Su Windows i più famosi sono Win Media Player e iTunes. Per Linux ce ne sono una marea, a mio avviso il migliore è Rhythmbox, comunque hanno tutti caratteristiche simili e funzionano molto bene.

Player Video: Su Windows ovviamente Win Media Player o VLC, su Ubuntu lo stesso VLC risulta essere molto valido, in alternativa consiglio Xine.

Codec audio e video: Su Linux il problema non si pone, non dovrete infatti ricercare Codec Pack per tutto il web, vi basterà inserire un DIVX o un MP3 affinchè il sistema, dopo una breve ricerca, installi il codec desiderato. Il discorso è valito per la prima volta, dopo di che non avrete più nessun tipo di problema.

Montaggio video: se volete qualcosa di serio su Windows, ovviamente a pagamento “Pinnacale”, mentre su Linux, ovviamente gratuito “Kdenlive“.

Masterizzare: per Windows tutti conosceranno Nero, per Linux i più famosi sono K3B e Brasero. Entrambi vinpermettono di fare tutto ciò che volete con i vostri CD e DVD, l’interfaccia è gradevole e molto intuitiva.

Grafica: Photoshop su Windows, a pagamento. GIMP su Linux, gratis. (spesso già incluso in molte distribuzioni senza nemmeno doverlo scaricare).

Internet browser: a parte IE che spero abbiate abbandonato già da un pezzo, sia Win che Linux danno la possibilità di installare i più famosi, tra i quali vi consiglio di provare il velocissimo Chrome di casa Google.

E-Mail: Outlook sui sitemi Microsoft mentre Evolution su quelli Linux sono entrambi dei buoni programmi, sono comunque disponibili molte alternative.

Torrent e P2P: Emule esiste per entrambi, anche se la versione “amule” per l’OS libero lascia un po’ a desiderare. Mentre per i Client Torrent il famoso Bit Torrent viene egregiamente sostituito da Vuze.

MSN: la copia aMsn per linux non è delle migliori, esistono alternative come Mercury o Pidgin.

Office: la costosa suite microsoft viene egregiamente sostituita dalla free “Open Office” per Linux, ora disponibile anche su Windows.

Questi, senza entrare nello specifico, sono i programmi richiesti da un utente medio. In ogni caso, anche per i programmi meno utilizzati e quindi non presenti in questo elenco esiste un versione o un’alternativa Linux.

Eseguire/emulare i programmi Windows su Linux con WINE.

Molti non sanno che con WINE è possibile “eseguire” programmi Windows in ambiente Linux. Si tratta di una sorta di emulazione, anche se i puristi non vogliono sentire questo termine. In poche parole Wine permette l’esecuzione della maggioranza dei programmi scritti per il sistema Microsoft su Linux. Tra tutti è possibile eseguiere anche giochi di ultima generazione, sempre che il vostro PC sia d’accordo… Ovviamente in questo caso le prestazioni, specie nei giochi, risultano un po’ ridotte ma comunque godibili se supportate dall’emulatore. Il funzionamento è molto semplice, sopo averlo installato vi basterà selezionare un programma per Windows e cliccare con il tasto destro scegliendo la voce “apri con Wine” dopo di che tutto funzionerà come sul sistema Microsoft. Qui potete trovare una lista di programmi supportati e tutte le info di cui avrete bisogno.

Come vedete non ci sono poi grossi ostacoli per chi decide di passare a Linux, esistono bensì diverse soluzioni, sta a voi scegliere quale utilizzare…

11 Comments

  1. 83darking83 31 gennaio 2011
  2. 83darking83 31 gennaio 2011
  3. slovati slovati 31 gennaio 2011
  4. rockyjoe 31 gennaio 2011
  5. bustale 31 gennaio 2011
  6. Fabrizio87 31 gennaio 2011
  7. Wales8686 1 febbraio 2011
  8. Ser_gio 2 febbraio 2011
  9. DeST 1 febbraio 2011
  10. Clostry 2 febbraio 2011
  11. gabri87 16 febbraio 2011

Leave a Reply