Programmiamo Raspberry Pi con Processing

Processing è un linguaggio di programmazione "C like" quasi del tutto identico al linguaggio C usato da Arduino. Ultimamente, con la versione 3.0.1, è stata aggiunta una libreria specifica per usare la GPIO del Raspberry, pertanto adesso possono essere realizzati sketch per RPi esattamente come su Arduino. Processing è diventato quindi il linguaggio ponte di congiunzione tra le due schede e se avete una certa esperienza nel programmare Arduino adesso non avete più scuse per non utilizzare anche Raspberry. Vediamo come iniziare ad utilizzare questo linguaggio e qualche esempio della sua sintassi. Se avete letto il mio precedente articolo sui linguaggi di programmazione a disposizione per RPi, adesso, potete aggiungere anche Processing.

Partiamo

Il linguaggio Processing (Figura 1), basato su Java, è nato a inizio secolo (nel 2001 per essere precisi) per eseguire lavori grafici e come linguaggio orientato alla semplicità e alla didattica, riscuotendo un certo successo soprattutto in ambito accademico. Da quest'anno, la realizzazione di una specifica libreria per comandare la GPIO del Raspberry Pi lo affianca al Python e al C, anche se non può essere ancora considerato una alternativa all'altezza. Ad ogni modo lo troveranno immediato e semplicissimo quanti provengono dall'universo Arduino che potranno addirittura riadattare intere parti di codice senza riscriverle.

Download Processing

Figura 1: Download Processing

Andiamo con ordine e iniziamo per prima cosa l'installazione, potete effettuare il download dal sito Internet (https://processing.org) oppure, ed io l'ho trovato molto comodo e migliore come via di installazione, usando curl:

curl https://processing.org/download/install-arm.sh | sudo sh

In questo modo installiamo tutto con un solo comando, ci ritroveremo anche la relativa voce sotto il menù Programmazione. Potete anche lanciare l'IDE da riga di comando digitando direttamente "processing", fate procedere il comando da "sudo" per ottenere i privilegi necessari altrimenti potreste non poter utilizzare le porte GPIO. La libreria di Processing infatti lavora con i file di sistema /sys/class/gpio/ per cui, per poterli modificare, sarà necessario avere i privilegi massimi.

Processing è multi piattaforma per cui potete installarlo anche su Windows 7/8/10, Linux ed OS X ed usarlo come un qualsiasi altro linguaggio di programmazione. Sul Raspberry, lanciando l'IDE, otterrete più o meno quello visualizzato in figura 2.

raspberry_pi_Screenshot_from_2015-11-12_17_42_14

Figura 2: Screenshot di Processing

Se avete usato almeno una volta Arduino non  potrete non riconoscerne la somiglianza dell'ambiente (in pratica è identico cambia solo il colore). [...]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2270 parole ed è riservato agli abbonati PLATINUM. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici PREMIUM e PLATINUM e potrai fare il download (PDF) di tutti gli EOS-Book, Firmware e degli speciali MONOTEMATICI. ABBONATI ORA con PAYPAL è semplice e sicuro.

Abbonati alle riviste di elettronica

13 Commenti

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio 7 gennaio 2016
  2. Ernesto Sorrentino 7 gennaio 2016
    • Gabriele Guizzardi. 7 gennaio 2016
      • Ernesto Sorrentino 7 gennaio 2016
  3. Andrea Tazio Giusti 7 gennaio 2016
  4. Paolo.Bisighin 2 febbraio 2016
    • Gabriele Guizzardi. 2 febbraio 2016
      • Paolo.Bisighin 2 febbraio 2016
        • Gabriele Guizzardi. 2 febbraio 2016
  5. genik 8 febbraio 2016
    • Paolo.Bisighin 9 febbraio 2016
  6. Omar Cotugno 5 maggio 2016
    • Gabriele Guizzardi. 5 maggio 2016

Scrivi un commento

ESPertino è la nuova scheda per IoT compatibile ARDUINO.
Scopri come averla GRATIS!