Home
Accesso / Registrazione
 di 

Proiettore portatile DIY

Proiettore portatile DIY

Questo tutorial vi guiderà passo per passo nella realizzazione di un pratico proiettore portatile DIY: è un progetto rivolto soprattutto a chi dispone, in giro per casa o abbandonato in soffitta o garage, di un vecchio mini televisore portatile e, anche se il risultato non sarà confrontabile a quello di strumenti professionali può garantire comunque buone prestazioni e sicuramente si tratta di un divertente progetto fai da te.
Un piccolo proiettore può risultare utile ai non professionisti per hobby come realtà aumentata o ubicomp e questo dispositivo, pur non dando risultati perfetti in quanto a risoluzione e luminosità, può andare comunque benissimo per questi usi, soprattutto tenendo conto dei prezzi dei proiettori professionali.

Elenco dei materiali necessari

Per poter realizzare il proprio proiettore portatile DIY occorrono:
- Un televisore portatile con entrata A/V
- Una torcia abbastanza potente
- Un pezzo di cartone di fibra compresso di circa 1 metro per 1 metro, dallo spessore di circa 3,2 mm
- Circa 5 metri di una traversa di legno fina, più fina è meglio sarà
- Una ventola per CPU o PSU
- Una batteria da 9V
- Interruttore per la ventola
- Una lente di ingrandimento di medio diametro

Il progetto DIY passo per passo

Bisogna prima di tutto smontare la piccola tv portatile aprendola a metà e rimuovendo quindi la custodia superiore.
Il metodo più opportuno per fare ciò può variare ovviamente a seconda dei modelli: in alcuni ad esempio sarà necessario smontare le casse o l’antenna.
Rigirare poi la parte interna della tv, in modo da visualizzare il meccanismo di illuminazione dello schermo: una volta rimosso questo si potrà vedere il dietro del pannello LCD (in pratica sarà possibile vedere attraverso la trasparenza dello schermo).

Ora che la tv è preparata bisogna preparare il sostegno.
Utilizzare le 4 asticelle di legno: unendole a due a due tramite il pezzo di truciolato per formare dei lati.
Avvitare.
Unire poi le due metà a formare un’unica cornice: i due lati di truciolato saranno ovviamente opposti.
Avvitare stabilmente il sostegno di legno.
Su uno dei due lati creare un piccolo perimetro in legno per posizionare le batterie e il circuito di controllo.
Per evitare surriscaldamento quando il proiettore è in azione posizionare sul fondo la ventola, collegandola all’interruttore che verrà posizionato giusto accanto a questa.
Montare dunque la tv al sostegno di legno, che fungerà anche da canale per indirizzare unilateralmente e nella giusta traiettoria la luce.
Montare un manico renderà il proiettore più comodo da portare con sé.
E’ il momento di preparare la lente: ritagliare sul cartone di fibra compresso una cerchio leggermente più piccolo della lente stessa, posizionarci sopra la lente, preparare un altro pezzo dello stesso cartone di fibra con un cerchio corrispondente ma leggermente più grande, che funga come un distanziatore e infine quindi preparare un altro riquadro di cartone identico al primo per richiudere il tutto.
Montare la lente così ottenuta nell’estremità libera del sostegno di legno.
Prendere poi la torcia a riflettore: più questa sarà potente maggiore sarà la luminosità dell’immagine finale.
Attaccarla all’inizio del proiettore.
Attaccare il proiettore ad un laptop con un cavo A/V, accendere la tv, la ventola e la torcia: far scorrere la lente fino a che non si ottiene l’immagine più nitida possibile.
Il proiettore portatile DIY è pronto!

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 6 utenti e 47 visitatori collegati.

Ultimi Commenti