Home
Accesso / Registrazione
 di 

Protezione dei circuiti per l'illuminazione a LED esterni 3/5

    Benvenuto: Agutu | esci Protezione dei circuiti per l'illuminazione a LED esterni

I sistemi di illuminazione esterna a LED possono essere un efficiente e una delle più "ecologiche" sorgente di luce, oltre a promettere un lungo ciclo di vita e di mantenimento. Tuttavia, gli impianti di illuminazione LED che si trovano negli ambienti esterni possono essere, alla luce dei fatti, meno affidabili dei sistemi di illuminazione convenzionali a meno che i progettisti che se ne occupano aggiungano nel progetto tecniche corrette di protezione del circuito per premunirsi contro le più severe condizioni di sovratensione che si possono verificare all'esterno.

Nella seconda parte ci eravamo lasciati parlando di fusibili e di quali considerazioni si dovessero fare per selezionare quelli più idonei all'utilizzo in ambienti esterni. Riprendiamo da qui, parlando della tensione.
Sul lato tensione, c'è il caso della gestione di eventi di sovratensione e di affrontare tali eventi con la tensione transitoria.

I dispositivi di protezione per le sovratensioni convenzionali comprendono MOV (varistori in ossido di metallo) o dispositivi a stato solido.
Con rate di energia da 0,1 a 10,000 joule e rate nei picchi di corrente da 40A a 70kA, i varistori in ossido di metallo deviano le correnti transitorie a terra e lontano dai circuiti sensibili. Sono dispositivi di bloccaggio, quindi non mettono in corto la linea di corrente alternata quando sono attivi (così facendo possono proteggere i circuiti dalle sovracorrenti) e possono ristabilire il circuito automaticamente quando la sovratensione se n'è andata.

Tuttavia, i MOV, sono dispositivi in ossido di metallo che degradano un po' ogni volta che si attivano in seguito ad un picco di tensione. Così, mentre un MOV può gestire picchi ripetuti di grandi quantità, con il passare del tempo a causa dell'utilizzo la sua efficacia comincerà a ridursi fino a che non sarà più di alcun beneficio all'impianto.
Protettori in silicone evitano il degrado, ma hanno spesso una resistenza ad una tensione nominale inferiore (10kA).

Tuttavia, i dispositivi a stato solido offrono una migliore funzionalità a causa delle loro caratteristiche specifiche e sono più veloci nella commutazione delle velocità. È per vero che i dispositivi a stato solido sono generalmente più affidabili ma sono anche più costosi dei MOV.
I dispositivi di sovratensione hanno criteri di selezione della tensione, vale a dire, hanno il turn-on di tensione sul dispositivo.

Questo turn-on è la tensione a cui il dispositivo viene attivato sulla base di una unica condizione di sovratensione. Il turn-on di tensione deve essere sempre superiore alla tensione di picco per evitare che il dispositivo proceda alla commutazione in modo intermittente.

I circuiti per la protezione di potenze offerta richiede anche un isolamento della rete da terra per la protezione contro i rischi di un possibile urto.
Queste specifiche sono contenute in IEC / UL 60950-1, IEC / UL 6500.

La Figura 2, quella che trovate di seguito, mostra una soluzione che soddisfi entrambi i requisiti. Il design coniuga MOV con un dispositivo a base di silicio. Il MOV è collegato tra il caldo e neutrale come pure tra neutro e terra, con un dispositivo di silicio anche tra neutro e terra. Tale accordo unisce l'elevato indice di aumento del MOV con l'inaffidabilità di invecchiamento del dispositivo di silicio e fornisce una protezione che soddisfino i requisiti per l'isolamento linea da terra.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 3 utenti e 31 visitatori collegati.

Ultimi Commenti