Home
Accesso / Registrazione
 di 

PSA2701T - Come attrezzarsi con un analizzatore di spettro molto ergonomico

analizzatore di spettro PSA2701T

Sono un vecchio radioamatore anni ’70 e il mio sogno è da sempre poter “vedere” il campo elettrico in modo selettivo e non broadband, come vedono la maggior parte degli strumenti analogici più o meno blasonati presenti sul mercato internazionale. Le finanze di noi radioamatori sono spesso sottratte al menage familiare e gli analizzatori di spettro non aiutano certo, se dichiarati alla XYL, a vivere serene serate in casa, come invece un bel plasma, che raduna intorno tutta la famiglia. Per questa ragione, ho sempre anteposto gli aspetti familiari all’acquisto dell’”oggetto del desiderio”.

Ultimamente però, grazie alle nuove tecnologie di miniaturizzazione, TTi, ovvero Thurlby Thandar Instruments Ltd. azienda inglese produttrice di alimentatori e generatori di segnali standard, arbitrari e RF, ha avuto la brillantissima idea di sposare un acquisitore di segnali RF ad un PalmTX come interfaccia utente: ed ecco il miracolo!! Un analizzatore di spettro a tutti gli effetti, economico e tascabile, con un (anzi due per i due modelli) range di tutto rispetto: 150kHz-1,3GHz per il modello PSA 1301T e 1MHz-2,7GHz per il modello (...che poi ho testato) PSA 2701 T. Ho portato con me il “giocattolo” (anche se giocattolo non è) alle manifestazioni aeree, perché è intuitivo VEDERE i segnali, mettergli sopra il marker, mettere lo SPAN a ZERO e ascoltarli facilmente, con l’antennina a stilo in dotazione, dopo averli demodulati in AM (però demodula anche l’FM). La cuffia ce la mettete voi perché non è prevista dalla pur lungimirante TTi.

Un auricolare per iPod sottratto a mio figlio, funziona benissimo ed è sicuramente più leggero della mia cuffia David Clark comprata al Fleamarket di Dayton quindici anni fa. L’analizzatore mi è stato prestato assieme ad un comodo attenuatore SMA da 20dB esterno, sommabile ai -10dB programmabili internamente, l’antenna a stilo snodabile a 90° per un utilizzo anche sul banco e una robusta borsetta a tracolla in cordura con scomparto per gli accessori. Al di la delle tabelle, per la verità attendibilissime, lo strumento è stato provato presso il laboratorio di un amico O.M., I4DBH, Gianluigi, che dispone per lavoro del massimo della strumentazione attuale, prodotta dalla “nota casa tedesca”, ed è rimasto esso stesso sorpreso per la estrema pulizia della traccia, al pari dell’attendibilità dei dati di misura. Il peso è molto ridotto e le dimensioni poco più grandi del palmare contenuto nel guscio apribile esterno. Potete anche usare separatamente il palmare PALM per i fatti vostri, perché la funzione Analizzatore di Spettro è un’applicazione e potete farla tornare in uso quando volete.

Il costo supera di poco 1.000 Euro. Se ho suscitato la vostra curiosità, scaricate il prospetto nel sito web: www.tti-test.com. Ringrazio l’Ing. Stefano Borghi della ditta EMA srl e neo OM, che molto gentilmente mi ha fatto conoscere lo strumento e che mi ha convinto a scrivere per tempo a.....Babbo Natale. 73 a tutti da Gianni.

radiokit elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 9 utenti e 74 visitatori collegati.

Ultimi Commenti