Home
Accesso / Registrazione
 di 

Psico luci 3 canali - 1

Psico luci 3 canali

Centralina per luci psichedeliche con tre canali optoisolati; può essere collegata all’uscita di una fonte di segnale musicale ma, grazie ad un ingresso microfonico, funziona anche senza fili, captando la musica nell’ambiente. Un classico dell’elettronica, di kit e montaggi per gli hobbisti, è senza dubbio la centralina di luci psichedeliche: perché si realizza senza troppa fatica e permette di ottenere subito risultati visibili, perché un po’ di luce e di colore non devono mancare in un festino, insieme alla musica, per creare la giusta atmosfera.

Semplice o complessa, una centralina di luci che si accendono e si spengono a ritmo di musica fa sempre il suo effetto: e allora, perché non costruirne una, anche solo da mettere nella propria camera insieme all’inossidabile impianto hi-fi? In questo articolo trovate un suggerimento pratico sicuramente valido, uno schema ed un circuito per realizzare una centralina di luci psichedeliche a tre vie di buona qualità, capace di pilotare fino a tre lampade, faretti o gruppi di essi, per una potenza complessiva di 400 watt per canale; i tre canali corrispondono a 3 distinte bande di frequenza, cioè toni bassi, toni medi, e toni alti: così le luci del primo canale si accendono sotto l’effetto dei toni bassi (tipicamente i colpi di batteria e il basso) quelle del secondo sono comandate dalle frequenze medie della gamma audio (voci) e quelle del terzo si accendono in presenza di toni alti (tastiere e simili).

La centralina dispone di due ingressi per il segnale musicale: uno, tradizionale, per collegarla all’uscita di un amplificatore BF, di un preamplificatore, di un mixer o di una piastra a cassette; l’altro microfonico, che permette alla centralina di captare la musica direttamente dall’ambiente, evitando i fili di collegamento alla fonte BF. Naturalmente il canale di ingresso BF assicura il dovuto isolamento elettrico tra la fonte di segnale e la linea elettrica a 220 volt che alimenta la sezione di potenza (lampade e triac) della centralina: infatti lo stadio di ingresso e di filtraggio del segnale è isolato galvanicamente dalla sezione di potenza mediante optoisolatori, disposti ciascuno prima del triac del rispettivo canale.

Questa soluzione permette di trasferire il segnale di ogni canale al rispettivo triac e quindi al relativo gruppo di lampade senza alcun collegamento elettrico, risparmiando oltre tutto il trasformatore di accoppiamento (nelle prime centraline si usava un trasformatore per separare l’ingresso audio dal circuito di controllo, sottoposto come le lampade l’ingresai 220V) costoso e difficilmente reperibile. Il circuito dispone di controlli di livello per ciascun canale, così da permettere svariati tipi di effetti a seconda del peso che viene dato alle alte, alle medie o alle basse frequenze; c’è anche un controllo “master” che permette la regolazione del volume di ingresso, quindi la sensibilità dell’intera centralina e di tutti i circuiti relativi ai tre canali. Insomma, questa nostra centralina ha tutte le carte in regola per proporsi alla vostra attenzione; vediamola dunque nei dettagli, analizzandone lo schema elettrico. Il circuito, inevitabilmente un po’ complesso, è composto da una sezione di ingresso comune e da tre sezioni dedicate ciascuna ad uno dei canali di uscita.

Il kit è disponibile da Futura Elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di francoinfa

SCUSATE QUALCUNO PUO'

SCUSATE QUALCUNO PUO' AIUTARMI A TROVARE QUESTO KIT DI MONTAGGIO.

HO PROVATO SU FUTURA ELETTRONICA MA NON SONO RIUSCITO A TROVARE IL KIT.

LA MIA E-MAIL E' francoinfa@blu.it

GRAZIE ANTICIPATAMENTE

ritratto di Staff Elettronica In

Buongiorno, la ringraziamo

Buongiorno,
la ringraziamo per l'interessamento, ma il kit non è più in produzione. Ad ogni modo non sono stati utilizzati componenti particolari, quindi potrebbe procedere all'autocostruzione.

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 6 utenti e 49 visitatori collegati.

Ultimi Commenti