Home
Accesso / Registrazione
 di 

Quanti W per un saldatore ??

Premesso che ne ho un saldatore pistola da 100W. Su Focalprice ho visto questi 3 ceramici. Visto che la differenza tra l'uno e l'altro e' di pochi cent voi quale prendereste?? Ce ne sono anche di quelli "normali" (non ceramici da 30w a 4,5 usd ) ma io mi sarei orientato su quelli descritti .....

Sono graditi i vostri pareri.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di elettronica_generale

Rispndo qui a tutti.... Su

Rispndo qui a tutti....

Su DX e FP vendono anche le punte di ricambio ... (ma non so su quali
saldatori possano essere usate)

Riguardo ai lavoretti, Faccio piccole cose, tipo stagnare fili elettrici,
riattaccare componenti e/o cavetti dissaldati .... montare 1 autoradio (20
anni fa) ;)) ...... Roba cosi'...

Tanto per dare un' idea di quello che faccio, ... 20 gr di stagno mi sono
durati + di 10 anni ....

Riguardo al tipo di saldatori posso anche prenderne 1 di quelli tradizionali
(tuttometallo) se questi non vanno bene

ritratto di elettronica_generale

Il 35 senza pensarci, meglio

Il 35 senza pensarci, meglio se un po' di piu', quelli meno potenti
vanno bene solo per parti
molto piccole, gia' per un filo sulla carcassa di un jack ci sarebbe da
penare... con un saldatore poco potente stai li un sacco di tempo e ora
che il tuo pezzo ha raggiunto sufficiente temperatura (sempre che ci
arrivi) anche tutto il resto si e' arroventato/colato.

Piuttosto contano le punte, le mie weller durano da anni e sono come
nuove e prive di ossido, quelle dei saldatori "presi per risparmiare"
degli amici (prive del trattamento anticorrosione) si sono mangiate in
una manciata di utilizzi.

Poi ci sarebbe il discorso dello stagno piombo / senza piombo...

ritratto di elettronica_generale

quoto per i weller; ho anche

quoto per i weller; ho anche una serie di jbc a stilo e vanno decisamente bene... direi al pari dei weller; sul lavoro ho utilizzato un ersa da 150W e anche qui qualità al top

questo per dire che io il cinese non lo prenderei...

ritratto di elettronica_generale

Una stazioncina Ersa ci si

Una stazioncina Ersa ci si è fottuta in relativamente poco tempo
(andato il trasformatore, pur con un uso saltuario), mentre le Weller
pari prezzo rimangono accese anche dei giorni
continuativamente...perchè ci si dimentica di spegnerle ;-) e mai
nessun problema.

ritratto di elettronica_generale

Dai retta, vai al LIDL a

Dai retta, vai al LIDL a vedere la stazioncina che vendono questi GG (Che
online non era pubblicizzata, era pubblicizzato il telefono con allarme
remoto per anziani che volevo per mia nonna e quello non c'era, uff) IMHO ne
hai d'avanzo, un 20 30w non di marca conosciuta non ti basta per certi
lavori, una massa sullo chassis di metallo per esempio te la sogni, un filo
su un faston per esempio etctctc, questi sono piu per uso elettronico
puro....

ritratto di elettronica_generale

Ho usato per anni un 16W non

Ho usato per anni un 16W non termostatato della ERSA con punta
cilindrica tronca a 45° da 3 mm. per le piccole cose; ho smesso di
usarlo solo perche' si e' rotto. Il suo successore (un Weller
termostatato da 60W con punta piatta da 2 mm.) in effetti scalda di
piu' e piu' in fretta; considerando solo la parte riscaldante, il 60 W
(considerando tempi di on/off intorno al 50%) equivarrebbe a un 30W;
concordo con chi dice che la forma e la massa della punta conta
parecchio: la punta piccola si raffredda in fretta. Secondo me ti
andra' bene uno qualsiasi di quelli linkati (tanto per le cose grosse
hai il 100).

ritratto di elettronica_generale

35W ci saldi sia le carcasse

35W ci saldi sia le carcasse dei potenziometri che gli smd , almeno io ci
riesco con un zhongdi col pulsantino 30W e se premi il pulsante per non piu
di 30 secondi hai qualcosa in piu .
diciamo che sono buoni per qul che costano anche se dopo 2 anni si bruciano

ritratto di elettronica_generale

Ho sia un vecchissimo Weller

Ho sia un vecchissimo Weller da 25W che un JBC più recente da (mi pare) 35W. Non noto grosse differenze tra i due imputabili alla potenza; più che altro la differenza la può fare la punta.

ritratto di elettronica_generale

Premesso che questi sono

Premesso che questi sono esclusivamente per elettronica e robe elettriche
minute, a quel prezzo io prenderei il minimo e il massimo. Domanda: ma le punte di ricambio, dove le trovi poi???

ritratto di elettronica_generale

premesso che son prodotti

premesso che son prodotti cinesi anche se dalla foto sembrano curati
nella costruzione

hanno tutti piu' o meno le stesse punte, prendera' quelle della aoyue
che si trovano sulla baia ma visto il prezzo del saldatore forse e'
meglio che ne prende 2 di ricambio :-D

quello che mi perplime e' invece la spina, sembra quella americana pero'
la tensione di alimentazione e' la 220v strana cosa.

ritratto di elettronica_generale

Prima che ti rispondano

Prima che ti rispondano persone assai piu esperte, credo che dovresti
indicare che ne vuoi fare.... saldare lamierini per fare guide d'onda oppure componenti normali o ancora lavorare su smd? componenti delicati quindi obbligo di lavorare con la 12V?
Cmq al LIDL hanno un saldatorino con la stazioncina che pare una meraviglia
tirato dietro come prezzo...

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 3 utenti e 56 visitatori collegati.

Ultimi Commenti