Home
Accesso / Registrazione
 di 

Radiocomando con modulo 400mW - 3

Radiocomando con modulo 400mW

Perciò, dato che il codice prodotto dall’U1 è composto da una sequenza di stati logici 1 e zero (rispettivamente 5 e zero volt) il TX-SAW irradia dalla propria antenna una serie di treni di impulsi a 433,92 MHz, intervallati proprio come i livelli logici del segnale codificato. Se adesso andiamo a vedere lo schema del ricevitore, possiamo capire cosa accade in esso: tramite l’antenna (ANT) il modulo ricevitore U3 capta il segnale inviato dal TXSAW, lo sintonizza (essendo accordato anch’esso a 433,92 MHz) e lo demodula, estraendo il segnale digitale costituente il codice prodotto dall’encoder dell’unità trasmittente.

IL MODULO RICEVITORE

Avrete capito che il modulo d’ingresso della ricevente è il noto RF290A dell’Aurel, però in versione a 433 MHz: è un completo ricevitore superrigenerativo accordato a 433 MHz che comprende sia il demodulatore AM che lo squadratore di uscita; restituisce il segnale demodulato e squadrato tra il proprio piedino 14 e massa, inviandolo così alla base del transistor T1. Lo scopo del transistor è amplificare in corrente il segnale uscente dall’RF290, adattando l’impedenza di uscita di quest’ultimo a quella di ingresso dell’UM86409 (U1) che ora vediamo, nella ricevente, funzionare da decoder (si noti che il suo piedino 15 è collegato a massa).

Se i dip-switch DS1 e DS2 vengono impostati esattamente come quelli dell’unità trasmittente, U1 riconosce il codice che riceve in ingresso ed attiva la propria uscita (piedino 17) ponendola in questo caso a livello basso per tutta la durata del segnale codificato, ovvero finché non viene disattivato il trasmettitore rilasciandone il pulsante o bloccando la tensione di comando al suo ingresso.

Per tutto il tempo che l’uscita dell’UM86409 rimane a livello basso viene polarizzato e mandato in saturazione il transistor T2, il quale, funzionando da traslatore di livello di tensione (converte infatti gli impulsi 0/5V in 0/12V in modo da poter eccitare il flip-flop che segue) mediante il proprio collettore dà un livello alto (12V circa) al piedino di clock del flip-flop U4 (contenuto in un comune CMOS CD4013). Questo componente logico ci permette di ottenere il funzionamento bistabile, ovvero a livello, del radiocomando: infatti è collegato in modo latch (cioè riceve al proprio ingresso “Data” lo stato logico dell’uscita complementata /Q) perciò ad ogni commutazione 1/0 logico dell’uscita del decoder U1 riceve un impulso al piedino di clock (3) invertendo lo stato logico delle sue uscite.

 

IL FUNZIONAMENTO BISTABILE

Quindi al ricevimento del primo impulso il piedino 1 (uscita diretta Q) commuta da zero ad 1 logico, al ricevimento del secondo commuta da 1 a 0, al terzo ricommuta da 0 ad 1 logico, ecc. L’uscita del flip-flop è collegata, insieme alla resistenza R7 (che arriva dal collettore del T2) ai microinterruttori del dip-switch DS3, il quale permette di scegliere il modo di funzionamento: chiudendo lo switch collegato ad R7 il relé segue l’uscita del decoder U1, mentre chiudendo quello collegato all’uscita diretta dell’U4 (e aprendo ovviamente l’altro) il relé scatta e resta eccitato all’arrivo del primo impulso, ricade e resta a riposo all’arrivo del successivo comando, scatta nuovamente e resta eccitato al ricevimento del terzo impulso di comando, e così via. In pratica nel modo bistabile il relé assume uno stato e lo mantiene ogni volta che dalla trasmittente si invia il comando (mediante il pulsante o l’ingresso a livello di tensione).

Il kit è disponibile da Futura Elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 50 utenti e 84 visitatori collegati.

Ultimi Commenti