Home
Accesso / Registrazione
 di 

Raytheon svilupperà la nuova generazione di GPS per l'US AIR FORCE

Raytheon svilupperà la nuova generazione di GPS per l'US AIR FORCE

La Air Force dell'esercito americano ha dato il via libera al finanziamento per lo sviluppo di un sistema di GPS più preciso ed efficiente. Con il seguente post vediamo quali sono le società e le industrie militari coinvolte nel progetto e le migliorie tecniche (e tattiche) che il nuovo sistema GPS OCX apporterà alle missioni dei militari.

Alla fine del mese di febbraio appena terminato, la Air Force dell'esercito degli Stati Uniti ha selezionato la società Raytheon come destinataria di un contratto iniziale di 886 milioni dollari per sviluppare un nuovo elemento del Global Positioning System che servirà a migliorare l'accuratezza delle informazioni provenienti dai satelliti GPS per rendere i voli e le missioni ancora più precisi.

Il contratto firmato dalle due parti rappresenta il finanziamento per il primo dei due blocchi di sviluppo del segmento di controllo avanzato (OCX) che avrà un significativo impatto sulla funzionalità delle strumentazioni di Global Positioning System, il GPS.

Il segmento di controllo avanzato OCX includerà, tra le altre cose, funzionalità anti-interferenza radio e una maggiore sicurezza, precisione e affidabilità. OCX sarà basato su una moderna architettura service – oriented per integrare le esigenze del governo con gli standard dell'industria militare in un sistema aperto.

Lynn Duge, il presidente del settore di business della Raytheon per quel che riguarda i sistemi informativi aziendali e l'intelligence, ha dichiarato che la società è entusiasta “di collaborare con le Forze aeree dell'esercito degli Stati Uniti per fornire il miglior sistema di controllo GPS, un valore aggiunto per il futuro. Raytheon vanta una vasta esperienza nella fornitura di sistemi di controllo e comando satellite – to -ground e questo farà sì che i militari del nostro esercito e tutti gli utenti GPS civili di tutto il mondo avranno la possibilità di usufruire delle nuove funzionalità.
Il segmento di controllo avanzato OCX incide drasticamente sul comando, il controllo e le capacità durante la missione della strumentazione GPS e ciò rende più agevole per il team che si occupa delle operazioni la missione in cui sono chiamati ad operare e spiana la strada ai GPS II e a tutti i futuri satelliti GPS. Questo, naturalmente, stando ai funzionari di Raytheon

Come funziona OCX

Il GPS è un sistema satellitare di navigazione radio sia per uso militare che per uso civile, usabile sia dai militari sia dai clienti civili che si articola in tre principali segmenti: il segmento utente, il segmento spaziale e il segmento di controllo, che comprende una stazione di controllo principale e le antenne a terra.
"Il concetto OCX è stato creato per separare il segmento di controllo e il segmenti dello spazio". Questo quanto afferma Bob Canty, vice presidente di Raytheon per quel che riguarda le strumentazioni GPS e i program manager della società.
"Le tecnologie si sono state evolute così rapidamente negli ultimi anni e sono state così importanti per l'esecuzione quanto le competenze specialistiche necessarie alla realizzazione e all'utilizzo. Il settore dello sviluppo del GPS ha visto la stessa necessità di competenze specialistiche per la progettazione del GPS OCX da destinare all'Air Force dell'esercito statunitense".

I compagni compagni di squadra dell'esercito americano che lavorano allo sviluppo del nuovo sistema GPS sono: The Boeing, Infinity Systems Engineering e la Jet Propulsion Laboratory . L'appalto è stato aggiudicato dalla Air Force Space and Missile Systems Center di Los Angeles Air Force Base.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti