Home
Accesso / Registrazione
 di 

Registratore digitale 4 messaggi -1

Registratore digitale 4 messaggi

Nuovo componente, nuove applicazioni: ecco la versione a 4 messaggi del programmatore/lettore realizzato con i nuovissimi integrati per sintesi vocale ISD33000. Naturalmente anche in questo caso il circuito è gestito da un microcontrollore. In un altro articolo abbiamo proposto in assoluta anteprima i nuovi integrati per sintesi vocale prodotti e immessi sul mercato dalla ormai nota Information Storage Devices: si tratta dei DAST della serie ISD33000, nuovi in tutto, dato che oltre ad avere più capienza (anche 4 minuti) si gestiscono non più con pulsanti e cose simili, ma serialmente mediante microprocessore.

Per la presentazione dei nuovi ISD abbiamo proposto un programmatore/lettore in grado di registrare e riprodurre suoni e voci nella memoria di un ISD33000 (uno qualsiasi della serie); in questo articolo proponiamo il naturale seguito, cioè un registratore digitale che permette di memorizzare fino a 4 messaggi distinti nella memoria di un chip ISD33180 (cioè un integrato da 3 minuti) consentendone altresì la riproduzione. Il circuito permette ovviamente di modificare il contenuto di un messaggio e di riprodurne uno piuttosto che un altro, senza rispettare alcun ordine. Analogamente al suo predecessore, il programmatore a 4 messaggi dispone di uno stadio preamplificatore microfonico per le registrazioni dirette da microfono, e di un ingresso per la registrazione in linea; naturalmente ritroviamo lo stadio amplificatore di potenza all’uscita dell’ISD, indispensabile per consentire l’ascolto ad un buon livello sonoro, impiegando un classico altoparlante da 8 ohm.

Insomma, il circuito a 4 messaggi è sostanzialmente simile a quello a singolo messaggio, dal quale differisce principalmente (funzionamento e programma del microcontrollore a parte) per la presenza di quattro pulsanti e di due dip-switch: i pulsanti comandano la registrazione e la riproduzione di ogni singolo messaggio, mentre gli switch impostano il modo di funzionamento (registrazione o riproduzione). Il circuito del programmatore a 4 messaggi è quello rappresentato dallo schema elettrico illustrato nel corso dell’articolo. Ma vediamo di parlare più dettagliatamente del circuito, analizzandone rapidamente il funzionamento: tutto gira chiaramente intorno al microcontrollore U2, il solito Z86E04, programmato in base alle esigenze del chip vocale ISD. Ogni volta che si attiva uno dei pulsanti relativi ai 4 messaggi, il microcontrollore provvede a generare il necessario comando seriale, che esce dal piedino 12 e raggiunge l’ingresso “MOSI” dell’ISD33180.

registratore_digitale_4_messaggi_schema_elettrico

Il micro gestisce anche i due LED LD1 e LD2, la cui accensione segnala se è in corso una registrazione (LD1) o una riproduzione (LD2). L’U3, cioè l’integrato ISD, riceve ed esegue i comandi impartiti dal microcontrollore U2, comunicando a quest’ultimo il suo stato di funzionamento mediante il canale dati di uscita, ovvero il piedino 3 (MISO); l’ISD comunica anche i fine-messaggio e il fine memoria mediante il proprio piedino 25 (INT) il cui stato logico viene letto dal microcontrollore e utilizzato per sospendere la fase che sta eseguendo: in pratica il microcontrollore “conosce” bene le esigenze dell’ISD33180 e per ogni operazione sa come comunicare ad esso le necessarie istruzioni, interpretandone le risposte. Nelle righe che seguono spiegheremo come vengono svolte tutte le funzioni, partendo dal momento in cui il circuito viene alimentato: innanzitutto va notato che il microcontrollore configura come ingressi i bit 1, 2, 3 della porta P3, e i bit 0, 1, 2, 4, 5, 7 della porta P2; configura invece come uscite i bit 0, 1, 2 della porta P0 e il 6 della P2.

Il kit è disponibile da Futura Elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 4 utenti e 73 visitatori collegati.

Ultimi Commenti