Home
Accesso / Registrazione
 di 

Registratore digitale 4 messaggi - 5

Registratore digitale 4 messaggi

In pratica il micro commuta da 1 a 0 lo stato logico del proprio pin 11, genera sul pin 12 l’istruzione di STOP (0000000000-0-00100) e spegnimento dell’ISD, quindi ricommuta da 0 ad 1 logico lo stato del solito piedino 11. L’ISD33180 si pone in standby.

Subito dopo il micro commuta da 1 a zero logico lo stato del proprio piedino 3, onde spegnere LD2. Il micro resta quindi in attesa di nuovi “ordini” cioè aspetta che venga premuto nuovamente uno dei quattro pulsanti.

L’intero circuito è alimentato in continua con circa 12 volt e ricava, mediante il regolatore integrato U1, i 5 volt stabilizzati per l’integrato ISD, il microcontrollore, e l’amplificatore microfonico; il finale di bassa frequenza (LM386) è invece alimentato con i 12 volt, prelevati a valle del diodo di protezione D1. Detto ciò riteniamo di aver illustrato a dovere il funzionamento del programmatore/lettore a 4 messaggi; passiamo quindi alla seconda parte di questo articolo, nella quale descriviamo come realizzare il dispositivo.

IN PRATICA

Vediamo dunque cosa bisogna fare: per prima cosa bisogna preparare il circuito stampato che abbiamo previsto per ospitare tutti i componenti; allo scopo seguite la traccia lato rame illustrata a grandezza naturale in queste pagine.

Il circuito stampato va realizzato preferibilmente per fotoincisione, utilizzando come pellicola una fotocopia ben fatta della traccia illustrata in queste pagine. Incisa e forata la basetta, potete pensare al montaggio dei componenti; notate che nonostante l’alta tecnologia impiegata, il circuito non presenta alcuna difficoltà di montaggio, tanto da essere indirizzato anche ai meno esperti. Infatti le varie funzioni sono concentrate in due chip: il microcontrollore e l’integrato ISD33180. E’ buona norma iniziare il montaggio con le resistenze e il diodo D1 (il catodo è il terminale dalla parte della fascetta colorata sul suo corpo) realizzando subito dopo i due ponticelli di interconnessione; poi inserite e saldate gli zoccoli per gli integrati (28 pin per l’ISD33180 e 18 pin per il microcontrollore, 8 pin per l’LM386) quindi i dip-switch binari a 2 vie, il trimmer e tutti i condensatori non polarizzati.

Quindi inserite e saldate il transistor T1, avendo cura di inserirlo con il lato piatto rivolto agli ingressi (ovvero al condensatore C10) i due LED (ricordate che il catodo sta dalla parte della smussatura sul loro corpo) e i condensatori elettrolitici, in ordine di altezza, avendo cura di posizionarli rispettandone la polarità indicata nella disposizione componenti di queste pagine. Montate ora l’integrato regolatore 7805, che deve stare con la parte metallica rivolta al condensatore elettrolitico C17; i pulsanti vanno collegati allo stampato mediante corti spezzoni di filo o avanzi di terminali dei componenti appena saldati: sullo stampato ci sono quattro piazzole distinte per i pulsanti (facenti capo ciascuna ad un piedino del microcontrollore) ed una comune, di massa, alla quale va collegato un filo che poi passa da un pulsante all’altro, unendo i terminali rimasti liberi.

costruzione_programmatore_a_4_messaggi

Anche la capsula microfonica electret da noi prevista per l’ingresso MIC si collega mediante corti spezzoni di filo ai rispettivi punti dello stampato; se usate una capsula electret o comunque polarizzata, il terminale negativo (solitamente connesso al contenitore) va collegato a massa e l’altro va alla piazzola connessa a C10 ed R10. Per agevolare le connessioni conviene montare morsettiere a passo 5,08 mm per circuito stampato nelle piazzole di alimentazione, in quelle per i pulsanti, per gli ingressi, per l’altoparlante e in corrispondenza di quelle relative all’uscita BF.

Il kit è disponibile da Futura Elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 13 utenti e 81 visitatori collegati.

Ultimi Commenti