Home
Accesso / Registrazione
 di 

Rendere più efficiente il GPS in pochi step

ottimizzare l'efficienza del segnale gps

Questo hack permette di interagire con il core di Aldi GO Cruise 4300 GPS Windows CE OS: per rendere il segnale del GPS più efficiente bastano, seguendo queste indicazioni, alcuni programmi e poche modifiche che chiunque può realizzare in pochi minuti (sebbene sia ovviamente consigliato comunque di verificare con attenzione che ogni passaggio sia eseguito correttamente) per aprire così le porte a programmi davvero interessanti.

Tra questi ad esempio troviamo Ozy Explorer che permette agli appassionati di 4WD di caricare su un dispositivo GPS le mappe e di monitorare così la loro posizione sui tracciati sterrati nell’outback australiano.
Un inconveniente nell’utilizzo (comune appunto anche ad altri programmi) è che bisogna necessariamente disporre di un dispositivo abilitato per il sistema operativo Windows: ma c’è una soluzione apposita che vi richiederà all’incirca 20 minuti.

Da premettere ovviamente che si tratta di un esperimento che potrebbe non funzionare in assoluto per ogni dispositivo GPS e che ci sono in ogni caso dei rischi connessi per l’integrità del dispositivo stesso, come per ogni hack.

Partiamo allora dall’occorrente necessario:
• 1x Aldi GPS (Go Cruise 4300)
• 1x MicroSD Card (1 GB dovrebbe bastare)
• Computer with Active Sync (XP or older) / Mobile Device Centre (Vista / Windows 7)

• CE Reg Editor [Editor di registro dal download gratuito]
• Ozi Explorer per PND/PDA - ARM Chipset
Veniamo allora al procedimento passo per passo:
Dopo aver installato ActiveSync / Mobile Device Center connettere al computer il PDA/GPS.
Sfogliare quindi i file e le cartelle presenti.
Aprire CE Reg Editor: connettendolo al dispositivo sarete in grado di visualizzare il registro proprio come avviene sul pc (piccola nota per Windows 7: selezionare modalità compatibile XP SP3 ed eseguire il programma come amministratore).
Aprire la cartella HKEY_LOCAL_MACHINE per apportare alcune modifiche: per modificare il valore della chiave di registro selezionare semplicemente la chiave sul pannello di destra (ad esempio Launch50)e cambiare il nome nel campo apposito.
Questo è l’elenco dei valori da modificare:
1- HKEY_Local_Machine\init\Launch50
Da “launch.exe” a “explorer.exe”
2- HKey_Local_Machine\System\Explorer\ShellFolders\Desktop
Da “ \Windows\Desktop” a “\SDMMC\Desktop”
3- Hkey_Local_Machine\System\Explorer\Shell Folders\Programs
Da “ \windows\programs” a “ \SDMMC\Programs”
4- Hkey_Local_Machine\System\Explorer\Shell\My Documents
da “ \My Documents” a “\SDMMC\My Documents”
5- Hkey_Local_Machine\System\Explorer\Shell\Application Data
Da “ \Application Data” a “\SDMMC\Application Data”
Una volta modificato il registro copiare le cartelle dalla loro posizione originaria alla SD card: a questo punto creare una cartella chiamata “Ozi Explorer” nella SD card e copiarvi i contenuti del file zippato.
A questo punto abbiamo sostanzialmente aggiornato il registro e copiato il contenuto sul programma Ozi Explorer.
Ora, per avviare nuovamente il sistema si può selezionare Strumenti e reset oppure semplicemente spegnere il dispositivo e riaccenderlo.
Se tutto è andato bene si aprirà a questo punto la schermata di Windows Explorer.
Da questo momento, ogni volta che si avvierà il dispositivo in automatico si caricherà anche Windows CE.
Per ovviare a piccoli inconvenienti nell’accesso ai programmi di navigazione si possono creare degli appositi collegamenti sul desktop: tenendo conto che ovviamente non c’è mouse bisgona improvvisare un sistema touch-screen.
A tal proposito si utilizza la piccola tastiera sullo schermo che appare in basso a destra.
Esiste un’icona in alto a sinistra chiamata “My device” che funzionalmente corrisponde al “My Computer”: fare doppio click per aprirla e comparirà la schermata principale.
Individuare il file Residentflash che è la partizione del sistema riservata per il programma di GPS.
Selezionare NNGNAVI (icona blu) e da lì in ordine modifica copia e incolla come shortcut.
Selezionare shortcut a NNGNAVI e cliccare su modifica-taglia.
Chiudere la finestra: sul desktop scrivere sulla tastiera dello schermo CTL e V per dare il segnale di incolla.
Analogo procedimento per Ozi Explorer: copiare i file nella directory creata e anche qui eseguire nell’ordine di cui sopra i comandi di copia, modifica e incolla.
Lo stesso iter ovviamente si può applicare per ogni altro programma installato sulla SDMMC card.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 5 utenti e 51 visitatori collegati.

Ultimi Commenti