Renkforce RF100: finalmente una stampante 3D con meccanica industriale ad un prezzo entry level

La soluzione Renkforce RF100 offre un pacchetto completo per la stampa 3D. Viene consegnata già assemblata e con tutto l’occorrente che serve nelle prime fasi di lavoro. Attraverso il software in dotazione è possibile preparare e inviare per la stampa i modelli CAD 3D, il display integrato inoltre offre un set-up stand-alone che combinato con una SD card permette di far lavorare la stampante in completa autonomia gestendo fino a 100 modelli CAD. La struttura in metallo verniciata a polvere offre una lunga durata e robustezza.

Introduzione

La prototipazione rapida e la stampa 3D rimuovono alcune delle spese di processo per la creazione di nuovi oggetti commerciali e industriali. Le stampanti indipendenti creano prodotti da disegni CAD tridimensionali, permettendo più creatività e controllo sulla forma finale di qualsiasi altro metodo di costruzione. La stampa è anche più veloce, diminuendo il processo di creazione da giorni o settimane a poche ore nella maggior parte degli elementi. Il concetto alla base di tutte le stampanti 3D è sempre la stessa. I disegni CAD 3D sono tagliati in strati che vanno da circa 0,09 a 0,25 millimetri di spessore a seconda della macchina utilizzata. Ogni sezione rappresenta un singolo strato dell'oggetto costruito.  Alcune stampanti offrono design di interfacce user-friendly che non richiedono una conoscenza approfondita dei sistemi di disegno CAD. Sempre più economiche, la tecnologia 3D sta entrando a pieno regime nel mercato dei processi produttivi per tutte le imprese, non soltanto come un processo rapido di produzione (test), ma anche in settori dell'ingegneria, dell’abbigliamento, della medicina e della ricerca scientifica.

Caratteristiche

La stampante 3D Renkforce permette di ottenere oggetti fino a una dimensione di 100 x 100 x 100 mm, dotata di una luce LED che consente di monitorare lo stato di avanzamento del processo e una struttura robusta per assicurare un'elevata qualità di stampa e lunga durata. Ci sono oltre 100 modelli 3D ready-to-print sulla scheda SD in dotazione che possono essere stampati con semplici passaggi. In rete è possibile scaricare numerosi modelli da dare in pasto alla stampante per riprodurre fedelmente l’oggetto desiderato.  Il software di stampa CURA offre funzioni avanzate per il monitoraggio e il controllo del processo di stampa; prima di poter avere l'output del modello 3D sulla stampante, il modello deve essere tradotto in un formato che la stampante è in grado di gestire. Questo processo è chiamato nel gergo “affettare” in quanto il modello è diviso in piccoli strati. Il software Cura consente di importare un file STL (o OBJ) e prepararlo per il modello di stampante (ogni modello ha le sue impostazioni specifiche).  Nel software Cura, è possibile definire una serie di impostazioni che dipendono dalla stampante, come il modello e il materiale di stampa utilizzato. Le impostazioni più importanti sono l'altezza di livello e lo spessore dello strato.

Il piatto di stampa è fissato con una chiusura magnetica per offrire elevata sicurezza, con una pellicola adesiva per offrire a sua volta una buona aderenza. Numerosi filamenti offrono una varietà di stampe, RF100 può lavorare con un insieme di diversi filamenti quali composti di PLA e PLA puro. Inoltre, la stampante può lavorare con filamenti elastici, un campione è offerto in dotazione contenuto nel kit dal peso di 250 gr. La stampante 3D offre una connessione USB con il PC oppure uno slot SD card per la memorizzazione e gestione di modelli CAD. Il kit comprende il filamento RENKFORCE originale (PLA, Bianco), con la possibilità di utilizzare filamenti di qualsiasi produttore. Le principali caratteristiche possono essere riassunte in tabella 1.

Categoria Stampante 3D
Modello Premontata
Materiale di supporto cartaceo PLA
Larghezza max. 100 mm
Altezza max. 100 mm
Profondità max. 100 mm
Proprietà tappetino di stampa variabile
Tipo estrusore Single
Ø Ugello 0.4 mm
Spessore dello strato di stampa (min.) 0.1 mm
Spessore dello strato di stampa (max.) 0.2 mm
Interfacce SD, USB
Software Cura (Open Source)
Colore Nero
Materiale alloggiamento Metallo
Peso 9 Kg
Tensione di esercizio 230 V
Consumo energetico (max) 120 W
Caratteristiche Incl. Filamento, single Extruder

Tabella 1: caratteristiche della Renkforce RF100

Nel kit, oltre alla stampante Renkforce RF100 e al filamento RENKFORCE PLA (250g, bianco, 1,75 mm) ed elastico, vengono forniti i seguenti filamenti: filamento di rame di test RENKFORCE (50 g, 1,75 mm), filamento di legno di test RENKFORCE (50 g, 1,75 mm). Nel kit è disponibile una guida rapida per la messa a punto della stampante, un cavo USB e uno di alimentazione.

Conclusioni e considerazioni

Dalla nascita del primo brevetto di stampa 3D negli anni 80 fino ai giorni attuali, la tecnologia si è evoluta facendo passi da gigante, introducendo nuove tecniche e nuovi materiali di stampa. Questa accelerazione ha permesso a molte industrie e mercati di adottare la stampa 3D come processo produttivo. L'evoluzione ha permesso anche un deciso abbattimento dei costi, tanto che con un piccolo investimento è possibile acquistare una stampa 3D da tenere a casa. Le potenzialità della Renkforce RF100 sono illimitate, forse l'unico limite è rappresentato dalla fantasia di creare nuovi oggetti e modelli CAD. La stampa 3D e la prototipazione rapida sono diventati sempre più importanti negli ultimi anni, così come i nuovi materiali e processi hanno ampliato le capacità e abbassato il costo al punto in cui le piccole imprese e anche i singoli consumatori possono ora permettersi di creare il proprio oggetto tridimensionale. Le applicazioni mediche di stampa 3D stanno anche cominciando a prendere piede. L'Università di Tokyo Hospital ha recentemente completato un piccolo progetto di prova con la costruzione di ossa artificiali, e chirurghi plastici stanno utilizzando stampanti 3D per la creazione di maschere facciali.

LA RENKFORCE RF100 E' DISPONIBILE A CATALOGO CONRAD CON SPEDIZIONI 24H

 

STAMPA     Tags:, , , ,

Una risposta

  1. Maurizio Di Paolo Emilio Maurizio Di Paolo Emilio 21 gennaio 2017

Scrivi un commento