Home
Accesso / Registrazione
 di 

Risparmio energetico, il primo sistema operativo per smart grid

risparmio energetico smart grid

Il risparmio energetico gestito direttamente da casa attraverso il computer che programma le smart grid. Una compagnia tedesca presenta una piattaforma software open per gestire il consumo di energia. Potrà aiutare ed educare gli utenti a ottimizzare il consumo energetico rispetto ai costi e alle quantità di energia prodotta, comunicando in tempo reale le necessità e le disponibilità di energia sulla rete.

Il risparmio energetico nelle abitazioni


Il risparmio energetico gestito direttamente da casa attraverso il computer che programma le smart grid. Una compagnia tedesca presenta una piattaforma software open per gestire il consumo di energia. Più del 40 per cento del consumo finale di energia è dovuta agli appartamenti privati. Riscaldare, rinfrescare, fornire acqua calda e le operazioni dei principali elettrodomestici sono i campi con maggiore richiesta. Si prevede che anche i veicoli elettrici faranno parte di questo elenco in futuro. La Open Gateway Energy Management Alliance (OGEMA) ha progettato una piattaforma software aperta per la gestione dell'energia che collega il carico di consumo dei clienti e i generatori con le stazioni di controllo dei sistemi di fornitura di energia e che include un'interfaccia che permette ai consumatori di interagire. In questo modo gli utenti finali, secondo le prospettive delle nuove smart grid, saranno capaci di osservare autonomamente la variabilità dei prezzi dell'elettricità e organizzare i consumi nelle ore del giorno in cui il costo è più basso.

Molte persone discutono di risparmio energetico ma quando si tratta di mettere in pratica questi principi la maggior parte della gente non è preparata per regolare il riscaldamento delle stanze in base all'utilizzo o per cercare di rintracciare gli sprechi di energia. Oltre a risparmiare energia è importante anche spostare i consumi di energia secondo la disponibilità. Con l'affermarsi della condivisione della produzione di energia tra eolico e fotovoltaico e di generatori decentralizzati come le unità di cogenerazione di energia elettrica e termica, le più tradizionali centrali energetiche sono meno in grado di controllare la fornitura elettrica. 
Già oggi l'elettricità in Germania è gratis (per la società energy exchange) nei momenti in cui le centrali elettriche abbassano la loro produzione a causa della fornitura delle centrali eoliche. "Usando il controllo automatico del carico dell'energia, gli utenti privati e le piccole compagnie potrebbero ricevere molti vantaggi dai prezzi più favorevoli", spiega Philipp Strauß, capo della Divisione di ingegneria ed integrazione energetica all'Istituto per la tecnologia e l'energia eolica di Kassel, in germania. 

Il software che regola la smart grid


Insieme ai partner della Model City Mannheim project e della SmartHouse/SmartGrid, la compagnia sta sviluppando una tecnologia che assista ed educhi gli utenti ad un uso più intelligente ed effciente dell'energia attraverso la gestione il più possibile automatica della rete.Una serie di software simili a quelli recenti per i cellulari, saranno sviluppati nei prossimi tempi. Queste applicazioni coprono le differenti necessità e sondano il potenziale risparmio energetico per privati cittadini, i super market, le piccole compagnie così come per gli uffici pubblici: le scuole e gli ospedali. Gli sviluppatori dei driver software che connettono i gateway con i dispositivi e i sistemi energetici dentro i palazzi, così come le stazioni di controllo dei produttori di energia, potranno avvalersi delle interfacce open fornite dalla OGEMA. Simile a un sistema operativo di un pc, il gateway collega le applicazioni all'hardware e funziona anche come firewall tra i sistemi privati dei clienti e le reti internet e di fornitura di energia, in modo da difendere la privacy degli utenti. La OGEMA sta lavorando alla prima versione del software per le smart grid, che verrà resa pubblica e liberamente scaricabile all'inizio del 2010 dal sito della compagnia.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 8 utenti e 65 visitatori collegati.

Ultimi Commenti