Home
Accesso / Registrazione
 di 

Risparmio energetico, il riciclaggio della propria acqua di scarico

acqua, riciclaggio, risparmio energetico,

Il risparmio energetico potrebbe passare non solo per la gestione dell'energia ma anche per l'utilizzo ottimizzato dell'acqua. Il riciclaggio potrebbe, potenzialmente, anche dare il via alla tanto attesa corsa all'investimento nell'acqua e l'attenzione alla distribuzione e al settore privato potrebbe dare una spinga al mercato. Un sistema di recupero e purificazione delle acque che potrebbe essere implementato in larga scala e rendere autonomi gli utenti.

Il riciclo dell'acqua

Il risparmio energetico potrebbe passare non solo per la gestione dell'energia ma anche per l'utilizzo ottimizzato dell'acqua. I pannelli solari hanno permesso ai consumatori e alle aziende di alimentare le proprie attività anche senza la rete elettrica. La Miox vorrebbe creare un sistema simile applicato all'acqua. La compagnia, che realizza sistemi di purificazione per l'acqua, sta cercando un modo per promuovere la sua tecnologia di riciclaggio e di riutilizzo dell'acqua di scarico (grey water - acque grigie). In molte parti degli Stati Uniti, i consumatori e le aziende mandano le loro acque di scarico (per esempio l'acqua che è stata usata per la doccia o per cucinare ma che non è passata per per il water) a grandi impianti  municipali di lavorazione. Il processo richiede pompe, infrastrutture, energia e, generalmente, richiede troppe risorse. Questo tipo di acqua non richiede un trattamento dello stesso livello delle acque che si recuperano dalle fogne (black water - acque nere).

Mantenendo le acque grigie in circolo, una comunità potrebbe alleggerire il costo del riciclaggio. Un cliente della Miox ha cominciato a riciclare le sue acque di scarico per ridurre la quantità di acqua ottenuta dalla falda acquifera della sua zona, racconta Carlos Perea, il CEO della compagnia. 
Gli sviluppi delle nuove comunità e i clienti industriali stanno guardando con interesse il processo di distribuzione dell'acqua. Con il passare del tempo la Miox proverà a rendere il proprio equipaggiamento sempre più facile da implementare in modo da interessare un range più ampio di popolazione. La compagnia spera anche di annunciare presto delle alleanze di marketing e vendita con una multinazionale. La purificazione dell'acqua distribuita potrebbe, potenzialmente, anche dare il via alla tanto attesa corsa all'investimento nell'acqua. Il mondo siede in questo momento sul precipizio di un disastro legato all'acqua: la Cina, l'Australia e parte degli Stati Uniti e d'Europa hanno combattuto con la siccità e il fallimento dei raccolti negli ultimi anni. Il campo del trattamento dell'acqua potrebbe valere diversi miliardi di dollari per anno. Sfortunatamente, il più grande compratore tende ad essere lo stato o le agenzie del governo locale e le società che gestiscono l'acqua sono le società più conservatrici del panorama. L'attenzione alla distribuzione dell'acqua e al settore privato potrebbe dare una spinga al mercato. Potreste vedere aziende come la IBM, la Becthel o la Siemens offrire un pacchetto completo per staccarsi dalla rete dell'acqua per i costruttori e per gli imprenditori. Le compagnie come la HydroPoint Data System, tra le altre, attualmente vendono sistemi computerizzati che potrebbero aiutare a impostare le caratteristiche commerciali del proprio impianto in modo da poter ridurre il proprio consumo di acqua

Il processo di purificazione dell'acqua


Quindi come funziona il lavoro della Miox? Il sistema della compagnia scinde il sale (cloruro di sodio) e usa i composti risultanti di gas cloro e/o ossigeno per eliminare le impurità e permettere il riciclaggio. Il tradizionale processo di purificazione dell'acqua si basa sull'aggiunta del cloro gassoso o liquido nell'acqua. Quindi gli agenti chimici dei due processi sono simili ma Miox differisce dal tradizionale nel modo in cui utilizza il cloro. "Il cloro non è il perfetto elemento chimico ma è il più conosciuto, lo standard perfetto", dice Carlos Parea.L'elettrolisi del sale evita il problema di trasportare il cloro liquido. La compagnia infatti è cresciuta nella ricerca militare. "Il dipartimento della difesa non voleva gas cloro sul campo. Un proiettile deviato o un sabotaggio avrebbe potuto creare un grande problema," continua Parea.Il trucco della Miox consiste nel realizzare l'elettrolisi in modo economico. La compagnia può purificare una certa quantità d'acqua con un volume di sale che è un quarto del cloro liquido necessario.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 44 visitatori collegati.

Ultimi Commenti