Rivelati nuovi dettagli su Nexus One, il primo telefono di Google

telefonino di Google

Solo pochi giorni fa era stato annunciato il nome per l’innovativo telefono di Google: Nexus One e da allora si è accentuata una gara continua alla ricerca della conferma di notizie e indescrezioni da parte dei pochi che hanno avuto il privilegio di testare l’innovativo cellulare perché già molti utenti aspettano infatti con ansia il lancio di quella che è stata anticipata come la risposta di Google all’i-phone, ovvero il primo google phone.

Il lancio ufficiale è previsto per l’inizio dell’anno prossimo ma nel frattempo sono stati rivelati gradualmente alcuni dettagli relativi alle caratteristiche tecniche e alle prestazioni, vediamoli meglio da vicino.

scheda tecnica di Nexus One di Google

Per quanto riguarda il processore si parla, e sembra una delle poche conferme al momento, di Snapdragon da Qualcomm da 1 Ghz, il che spiega l’alta velocità e le prestazioni brillanti di Nexus One. In molti hanno infatti notato che il telefonino di Google è perfino più veloce del Droid. Altro aspetto di primaria importanza e che preme gli utenti è ovviamente la batteria: sembra confermato che sarà a 1400 mAh.

Il sistema operativo scelto dovrebbe essere, come prevedibile da parte di Google Android 2.1, che sta subendo un rapido perfezionamento tecnico. Per quanto riguarda l’interfaccia del Googlephone Android permette sfondi animati ed elementi 3D. Rispetto all’i-phone il telfone di Google sarà ancora più sottile e chi ha potuto provare Nexus One ne conferma il design particolarmente elegante.

La fotocamera integrata è ad alta risoluzione, si parla infatti di un minimo di 5 megapixel ma pare che non ci saranno tasti appositi per la fotocamera e che questa sarà sul genere di quella del Droid di Motorola. Tnkgrl ha lamentato la debolezza del flash. Uno dei punti forti confermati da Google è che Nexus One sarà dotato di schermo OLED ad alta risoluzione (sembra che la risoluzione sarà di 480×854 pixel, la stessa di Droid, altro cellulare apprezzabile per prestazioni e velocità).

Ci sarà inoltre una tastiera virtuale, abbinata però alla possibilità di dettare a voce i comandi. Nexus One dovrebbe essere dotato di due microfoni, uno specifico per ridurre al minimo i rumori di sottofondo, rendendo più pulita la conversazione: anche se da questo punto di vista non sembrerebbero esserci ancora dettagli tecnici confermati in via ufficiale.

Tra le applicazioni sono previsti anche un accelerometro, un sensore di prossimità e di luce, una bussola magnetica e una combinazione di Wi/Bluetooth e radio FM. Veniamo ora al problema del supporto, di cui si discute ancora animatamente nel web nelle ultime ore: il discorso riguarda relativamente noi europei comunque mentre in un primo momento era stata diffusa la notizia secondo cui il nuovo Nexus One avrebbe supportato solo la rete americana 3G T-Mobile e non AT&T: invece a tal proposito la Tnkgrl Mobile ha smentito la notizia, almeno per il solo network EDGE.

Sempre dalla stessa fonte arriva la conferma che la scheda di memoria installata è una SD 4GB ma nessuno può dire se questa riguarderà solo la fase dei test o se verrà proposta invece anche al momento del lancio del prodotto da Google. Il telefonino sarà disponibile on line ma non è stato ancora confermato il prezzo di vendita.

STAMPA     Tags:, ,

Leave a Reply