Il Robot Millepiedi

Il Robot Millepiedi

Negli ultimi anni sono nati Robot, con dimensioni sempre più piccole e progettati per eseguire compiti sempre più specifici.
Le dimensioni di questi microrobot possono essere talmente piccole da rendere necessarie lenti di ingrandimento per vederli in azione.Karl Böhringer, Professore di Ingegneria Elettrica presso l’Università di Washington, li immagina scaricati da un aereo ed una volta raggiunta la terra fare ciò per cui sono stati progettati.

Böhringer è autore di un articolo nel numero di Giugno del Journal of Microelectromechanical Systems riguardante un insetto robot con centinaia di minuscoli piedini. Rispetto agli altri robot, il modello eccelle nella capacità di trasportare carichi pesanti, oltre sette volte il proprio peso e di muoversi in ogni direzione.

Le piccole dimensioni del Robot potrebbero consentirgli di eseguire ricognizioni attraverso piccole fessure, di esplorare strutture crollate o raccogliere campioni ambientali. Il robot pesa mezzo grammo, è lungo 1 centimetro, è largo un terzo di pollice, ed ha lo spessore di un unghia. Può essere paragonato ad un millepiedi, con 512 piedi disposti in 128 gruppi di quattro.

Ogni piede è costituito da un filo elettrico posto tra due materiali diversi.Al passaggio della Corrente i due materiali si allungano, a causa del calore, ma in maniera diversa. E’ proprio il diverso dilatarsi dei materiali, in seguito a scariche di corrente, che avvengono dalle 20 alle 30 volte al secondo, che permette il movimento del Robot.

I piedi del Robot sono stati la parte più sorprendente. Non ci si aspettava che potessero essere in grado di sostenere fino a sette vole il peso del dispositivo.Questa caratteristica ha permesso al Robot di trasportare una Pila ed un Circuito.Questo trasporto lo ha reso, di fatto, del tutto indipendente.

Un altro punto di forza di questo Robot è che può muoversi in qualunque direzione.La manovrabilità è importante per un robot destinato a entrare in spazi ristretti.Il Robot attualmente si muove a circa 3 metri l’ora.

Le prestazioni del Robot potrebbero essere ulteriormente ottimizzate, riducendone ancora il peso ed allungado la durata di vita della Pila fino da pochi minuti ad alcuni giorni.

I Finanziamenti per la Ricerca sono stati forniti dal Ministero della Difesa Statunitense ed ammontano a circa 1.000.000 di dollari.

Fonte ScienceDaily.com

2 Comments

  1. 3nca 8 luglio 2010
  2. Francesco1971 9 luglio 2010

Leave a Reply