Home
Accesso / Registrazione
 di 

Robot in regalo: 10 PR2 Beta gratis

10 PR2 Beta gratuiti

Il mondo della robotica sembra aver ricevuto un forte impulso positivo per una notizia di qualche giorno fa che non è assolutamente di poco conto: Willow Garage, uno degli esponenti che sta a capo della Robot Operating System, ha infatti annunciato in via ufficiale di essere disposto a concedere, in maniera completamente gratuita, 10 esemplari all’avanguardia dei noti robot PR2 Beta, dotati di una tecnologia evoluta e raffinata.

Come è possibile ricevere un PR2 gratis?

La linea di robot PR2 (Personal Robot) aveva meritatamente acquisito notevole fama lo scorso anno, grazie soprattutto alla capacità dei prototipi lanciati di sapersi auto-collegare alla presa al muro e quindi in pratica di ricaricarsi in maniera autonoma senza bisogno dell’intervento umano.
Ogni prototipo di PR2 Beta è altamente stimato ed ha un costo considerevole: ma ora ogni gruppo di ricerca del pianeta può fare richiesta per ricevere un modello gratis.

Come scritto sopra ne verranno messi a disposizione dieci. Ovviamente per poter aspirare a ricevere il prodotto bisogna dimostrare di impiegarlo in una valida ricerca. Questa iniziativa ha di sicuro lo scopo di diffondere più velocemente la serie dei robot, non solo rendendola disponibile, ma facendolo del tutto gratuitamente, incoraggiandone dunque l’uso.

A prescindere dall’aspetto economico del resto le potenzialità del prodotto sono fuori discussione: si tratta di una struttura solida in grado di sollevare oggetti e coordinare i movimenti.

Inoltre il robot può perfino osservare quello che fa grazie ad una serie di sensori e videocamere. Al di là dell’hardware, altrettanto sofisticato è il robot dal punto di vista del software: perfettamente compatibile con ROS e altre piattaforme usate in robotica.

Di conseguenza parliamo di un robot che ogni ricercatore sarebbe fiero di usare nel proprio laboratorio. I dieci fortunati che riceveranno il prototipo gratuitamente saranno cosi in grado di creare una sorta di libreria di programmi per ampliarne le funzioni in maniera coordinata. Verranno a tal proposito anche predisposti regolari meeting e incontri tra i dieci team di ricerca per condividere le informazioni.

Oltre a questo, come ha ammesso lo stesso Garage, uno dei criteri di selezione si basa sull’assenza di fondi militari o di scopi militari delle ricerche.
Se l’esperimento andrà a buon fine, e dal lavoro coordinato verranno fuori risultati interessanti, ci sono buone probabilità che la cosa si ripeta, non solo per opera di Willow Garage ma anche da altri sviluppatori che intendano credere nel lavoro di ricercatori promettenti ma senza molti fondi a disposizione.

Si tratta di un programma davvero apprezzabile perché evoluzione non significa solo creare robot sempre più all’avanguardia ma anche predisporre l’ambiente giusto affinchè collaborando si possano raggiungere risultati soddisfacenti più velocemente.

Per maggiori dettagli, e riguardo i tempi da attendere per la scelta e per vedere risultati concreti, va notato infine che la proposta è stata lanciata il 15 Gennaio e i candidati hanno tempo solo fino al 1 Febbraio per mandare le lettere di richiesta: le proposte saranno ufficializzate entro il primo Marzo e già ad Aprile saranno già noti i candidati prescelti.

Va da ultimo sottolineato che il numero dieci per i robot da consegnare è stato definito in maniera approssimativa a quindi si potrebbe trattare di qualche robot in più o in meno a seconda della meritevolezza dei candidati.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 5 utenti e 40 visitatori collegati.

Ultimi Commenti