Home
Accesso / Registrazione
 di 

La Romania punta sull'eolico

Eolico

Anche la Romania si affaccia nel mercato della produzione di energie alternative e inizia la sua attività con la creazioni di siti per la produzione di energia eolica. A Fantanele, sulle rive del Mar Nero, saranno installate 139 turbine e altre 101 sono destinate ad altro sito. Le unità di energia eolica che sorgeranno in Romania e che inizieranno a produrre energia elettrica già dall’anno prossimo, possono diventare le più grandi in Europa.
Il responsabile del progetto, Ondrej Safar, ha dichiarato che ad oggi, funzionano già 21 turbine, collegate una ad una con la rete elettrica nazionale. Ogni sito è gestito da una società elettrica ceca, e ha una capacità di 2,5 megawatt. La centrale eolica sarà completata entro la fine del 2011, con una capacità che arriva a 600 megawatt, per un costo totale di 1,1 miliardi di euro (1,45 miliardi di dollari).

La Romania attualmente produce appena 14 megawatt di energia eolica, mentre il suo potenziale potrebbe arrivare a 14.000 megawatt, secondo diversi studi. Oltre al progetto messo in opera dalla società ceca, la spagnola Iberdrola ha reso pubblici dei piani per costruire la più grande centrale eolica onshore del mondo, e lo farà proprio nel sud est della Romania. Il progetto è di raggiungere 1.600 megawatt di energia pulita e dovrebbe essere pronta nel 2017.

Altri gruppi importanti come Petrom Romania (OMV) e in Italia Enel, prevedono di investire nella produzione di energia eolica in questo paese che ad oggi sembra dimostrare eccezionali opportunità di sviluppo di centrali per l’energia rinnovabile grazie alla conformazione del territorio. (da Physorg)

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Elektrik Girl

complimenti! ma, con questa

complimenti! ma, con questa crisi, da dove ha trovato la Romania i soldi da investire in eolico?

ritratto di AnonimoR

In Romania, l'euro ancora

In Romania, l'euro ancora non è passato, cosiderando la crisi attuale, e quella che poi verra (come in Italia) con il passaggio all'euro, direi che il futuro prossimo della Romania sia piuttosto complicato.
Nonostante ciò sono riusciti a vedere un po piu in la, investendo in qualcosa (eolico) che porterà i frutti (magari fra un po di anni) ma sicuramente sarà positivo per l'economia nazionale.

ritratto di mirko.zago

Investimenti

La Romania ha saputo investire in modo interessante, c'è da considerare anche il fattore "pubblicità". Essere "green" dà maggior credito internazionale! Bella mossa!

ritratto di Francesco1971

Vorrei trarre l'esempio

Vorrei trarre l'esempio della Romania per invogliare i Politici Calabresi, io sono Calabrese, ad interessarsi di più di questa fonte di energia.

Qui da noi Vendo e Sole ne abbiamo da vendere, andrebbero però sfruttati.

ritratto di Edi82

Certo anche in Italia si

Certo anche in Italia si doverebbe attuare politiche più serie rivolte all'energia pulita, ma si punta sul nucleare..senza considerare l'importanza della sottovalutata fusione fredda

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 1 utente e 44 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti