Home
Accesso / Registrazione
 di 

Silicon Laboratories USB Radio FM [recensione]

Silicon Laboratories USB Radio FM

L’USB Radio FM della Silicon Laboratories è un esempio di progettazione, non modificabile, che permette di ascoltare la radio FM semplicemente connettendo il dispositivo alla porta USB del proprio personal computer.

In questa recensione verrà illustrata la parte hardware, ma anche come utilizzarlo e come reperire il materiale informativo. Per la parte firmware ho ritenuto che i commenti nel codice e semplicemente il datasheet a portata di mano siano più che sufficienti per la sua comprensione.

Introduzione - USB Radio FM

Quante volte vi è capitato di essere in viaggio in treno o su pullman e di non avere il vostro lettore MP3 con radio FM incorporato, ma anche di non avere internet e quindi non poter utilizzare il vostro netbook o notebook per ascoltare la diretta streaming della vostra radio preferita? Adesso il problema è risolto. Infatti, semplicemente collegando il dispositivo a una delle vostre porte USB, potrete ascoltare la radio scegliendo quale stazione radio ascoltare, memorizzare quelle preferite fino ad un massimo di 12 stazioni. Ovviamente per il funzionamento, la Silicon Laboratories fornisce anche un piccolo programma con interfaccia grafica per gestire il corretto funzionamento.

Unboxing e il primo utilizzo
Nel mio caso, l’USB FM Radio mi è arrivato nella classica confezione non rigida di carta, rivestita all’interno con il pluriball. All’interno di questo primo involucro c’è la scatola che contiene l’USB FM Radio, il quale è avvolto dalla bustina anti ESD. Sulla scatola è presente lo stampino del RoHS compliant.

Dimensioni - USB Radio FM

Di solito nei datasheet le dimensioni vengono citato solo verso la fine, ma in questo caso ne voglio subito parlare, in quanto ne sono rimasto piacevolmente sorpreso. Infatti la mia maggiore preoccupazione era quella che una volta connesso impedisse l’utilizzo delle porte USB adiacenti, dovuto alle dimensioni ingombranti. In realtà le dimensioni sono estremamente compatte, basti pensare che riesco a connettere una “pennetta USB” a fianco senza nessuna forzatura. Come ben potete notare dalla Figura 1, il filo blu è l’antenna e ho preferito lasciarlo attorcigliato in quanto comunque l’ingombro è minimo.

Primo utilizzo del USB Radio FM

Il primo utilizzo è molto intuitivo perché le istruzioni sono stampate su un adesivo sulla confezione, che riporto qui di seguito:

    1. Andare sul sito www.silabs.com/usbradio
    2. Scaricare il Radio Player and User’s Guide
    3. Inserire l’USB Radio in una porta USB
    4. Avviare il Radio Player e divertiti con la tua stazione radio preferita
    5. Per maggiori informazioni consultare la User’s Guide

In realtà la procedura è leggermente più articolata, infatti il punto 4 può essere espanso:

    a.Avvia l’USB FM Radio player
    b.La prima volta che l’USB FM Radio viene connesso, l’USB FM Radio Setup Wizard appare come in Figura 2
    c.Inserire la corretta posizione geografica in cui ci si trova
    d.Opzionale, inserire le frequenze delle stazione radio come preferite
    e.Premere su Done
    f.L’USB FM Radio adesso è capace di connettersi e farti ascoltare la stazione radio della frequenza visualizzata

Figura 2 USB FM Radio Setup Wizard

Una volta che l’USB FM Radio è stato settato con i parametri iniziali ci si trova davanti all’interfaccia di Figura 3.


Figura 3 Interfaccia utente

Come potete vedere l’interfaccia è semplice ed intuitiva. Una piccola nota conclusiva sul primo utilizzo: utilizzando Windows Xp, non mi dava l’opportunità di utilizzare l’USB FM Radio perchè chiedeva l’installazione dei driver e quindi ho effettuato l’installazione automatica.

Hardware del USB Radio FM

I due componenti hardware principali sono il microcontrollore C8051F320 e l’FM radio tuner Si4701.
C8051F320
Come si può intuire dal nome, il core di questo microcontrollore è l’ 8051. Questo porta a diversi vantaggi:

    1.Popolare: largamente supportato, con prodotti commerciali a free
    2.Ampio utilizzo: può essere impiegato in diverse applicazioni, salvando denaro, tempo di apprendimento, e sviluppo software
    3.Basso costo
    4.Compatibilità: gli op-code sono gli stessi per tutta la famiglia 8051

In particolare questo microcontrollore offre la possibilità di utilizzare l’interfaccia USB senza dover aggiungere altri componenti, infatti il tutto è gestito dal microcontrollore. Un’altra importante caratteristica è la crossbar che permette di settare come utilizzare i pin a proprio piacimento, con la possibilità di cambiare la configurazione anche durante l’utilizzo. Questa caratteristica è utile se si hanno delle particolari esigenze dal punto di vista delle connessioni.


Figura 4 Visione schematica dell'interno del C8051F320

FM Radio Tuner Si4701
Il Si7401 è il primo sintonizzatore radio per grado di integrazione, completamente CMOS, e risulta essere un’ottima soluzione in quanto richiede solo una alimentazione esterna. Una tra le caratteristiche interessanti di questo componente è la presenza del Radio Data System ( RDS ) che permette di identificare la stazione radio e il titolo della canzone. L’integrato contiene una parte analogica che serve per ricevere il segnale dall’antenna, e una parte digitale per elaborare questo segnale e per la gestione della comunicazione con il microcontrollore.

USB Radio FM: Schema circuitale

Prima di continuare a leggere è meglio avere una copia dello schema circuitale con se. Il J1 denominato USB_CONN_SMT non è altro che il connettore per la porta USB e, come definito dallo standard, è composto da 4 fili: VBUS, D+, D- e GND. In realtà alcuni connettori hanno la possibilità di avere un'altra connessione che è lo SHIELD, che connette la parte meccanica del connettore a massa.

I primi 3 fili vengono connessi direttamente al microcontrollore, dato che è in grado di gestire la connessione USB senza altri dispositivi aggiunti. Il condensatore C17 serve per avere 5V più stabili possibili sulla linea VBUS. Il dispositivo SP0503BAHT serve per proteggere il micro da sovratensioni. Il corto tra il piedino 8 e il piedino 7 del microcontrollore è dovuto al fatto che il C8051F320 ha un regolatore di tensione interno che prende i 5 volt in ingresso dal piedino 7 e offre la possibilità di avere 3V stabili sul piedino 6. I condensatori C12 e C13 stabilizzano i 3V in uscita.

Come detto in precedenza, il C8051F320 ha la possibilità di scegliere quali piedini usare per uno scopo preciso; in particolare i piedini da P0.0 aP3.0 sono configurabili a proprio piacimento ma con dei limiti imposti dal microcontrollore. Infatti può accadere che alcuni di questi piedini vengano utilizzati dal micro, nel caso in cui si attivi una determinata funzione. Per una migliore comprensione rimando al paragrafo 14 del datasheet.

Quindi, senza aver visto il firmware, non possiamo dire con esattezza a cosa servano tutti i pin del lato destro del componente, in riferimento allo schema elettrico. Possiamo ipotizzare che non venga utilizzato l’oscillatore interno, data la presenza di Y1, e che i diodi D1 servano per segnalare il funzionamento del dispositivo. Ma ora passiamo al Si4701. I piedini 1-3-5-6-14-17-24 sono tutti GND anche se sullo schematico alcuni sono riportati come NC.

I piedini 22-23 sono NC ed è consigliato lasciarli floating. Il pin 2 è connesso direttamente all’antenna ed è chiesto di rendere la pista quanto più corta possibile. Il pin 4, come il pin 2, è destinato alla ricezione del segnale radio, ma se il funzionamento del dispositivo è inpostato su single-ended mode, questo pind deve essere connesso a massa, come nel nostro caso. I pin 13( Digital Supply Voltage) e 18(Analog Supply voltage) sono utilizzati come alimentazione. I pin 15 e 16 sono utilizzati per la parte audio e sono connessi ai filtri attivi che potete vedere nella pagina due dello schema elettrico.

Il pin 12 (Interface Supply voltage) è anch’esso utilizzato come alimentazione. Da notare che in tutti e tre i casi l’alimentazione è fornita dal pin 6 (Vdd) del microcontrollore. Il pin 11 è il clock di riferimento per abbassare la frequenza del segnale radio. Pin 10 è dedicato alla trasmissione seriale. I pin 19-20-21 sono pin general purpose. Pin 8 è utilizzato per l’abilitazione dell’input seriale. Il pin 9 come serial clock input.

Per ultimo notiamo un altro piccolo integrato, che è il MC33202DM che non è altro che low voltage Rail-to-Rail amplifier. E’ utilizzato per, correggetemi se sbaglio, come filtro passa basso attivo, con una frequenza di taglio di circa 23,4 KHz. Come ingresso ha il segnale audio proveniente dal Si4701 e le uscite sono connesse al microcontrollore, il quale sicuramente gestirà questi dati trasmettendoli via USB al PC.

Riferimenti
www.silabs.com/usbradio
www.wikipedia.com
http://read.pudn.com/downloads159/doc/710424/si4700-B15rev1_0.pdf
http://pdf1.alldatasheet.com/datasheet-pdf/view/122737/LITTELFUSE/SP0503BAHT.html

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Antonio Mangiardi

é un bell'oggettino, credo

é un bell'oggettino, credo sia utile anche quando non si vuole appesantire la connessione... ma il prezzo? ho guardato su e-bay e mi sembra un po cara...
http://shop.ebay.it/i.html?_kw=SILABS&_kw=FM&_kw=usb
cosa ne pensate?
comunque ottima recensione.

ritratto di fra83

Ottima relazione chiara e

Ottima relazione chiara e strutturata.

ritratto di Antonio Mangiardi

ho guardato sul sito e costa

ho guardato sul sito e costa 35 dollari... ma le vendono a pacchetti da 75 a quanto ho capito confermate?

USBFMRADIO

ritratto di FlyTeo

75 in stock

Non credo. C'è scritto 75 in stock, il che significa che hanno in magazzino ancora 75 pezzi. Il prezzo è di 35 dollari. Nemmeno così elevato.
Di sicuro l'oggettino è molto bello, ma sarebbe da valutare la ricezione in movimento.
Anche perchè in un qualsiasi luogo con wifi è possibili ascoltare radio con un semplice player conoscendone l'url a qualità elevatissima. Invece all'aperto sarebbe da valutare come riceve i segnali. Funziona bene? Gracchia? segnale pulito?
Spero che non sia come le radio fm per cellulari, o come quella dell'ipod, perchè altrimenti 35 euro sarebbero davvero troppo elevati..

Certo che l'idea è comunque da apprezzare, inoltre ci sono diversi parametri che si possono settare. Per me, oltre a ciò scritto prima, è davvero un bell'oggetto.

ritratto di Antonio Mangiardi

infatti.. grazie della

infatti.. grazie della spiegazione, non avevo capito quel 75 in stock :) non è male anche se ho dubbi sulla sua effettiva utilità.. le radio te le sbattono letteralmente in faccia.. poi come dicevi tu, con la rete internet la puoi ascoltare ma a volte come nel mio caso rallenta un pò... io ho una internet key e non va molto veloce (a me)

ritratto di FlyTeo

Esatto

Quel caso può essere un possibile utilizzo, ma non è comunque conveniente =)

ritratto di Alex87ai

Recensione chiara ed

Recensione chiara ed esaustiva. Non poteva essere scritta meglio perchè sei riuscito ad enfatizzare a dovere un oggetto che poteva essere visto come ovvio. Ottima e dettagliata anche la descrizione circuitale che hai proposto! Complimenti

ritratto di Andres Reyes

Non ne capisco l'utilità,

Non ne capisco l'utilità, forse perché ormai il cellulare è diventato indispensabile ed una sorta di Jukebox.. puoi ascoltarci musica, navigare in rete, guardare film..ascoltare la radio..

ritratto di linus

RDS

Se l'integrato Si7401 ha anche la funzione RDS, non comprendo come mai non sia stata integrata nel software, almeno dall'articolo non si evince, poichè sarebbe utile per i dispositivi portatili, non tanto per le informazioni che invia il sistema RDS, ma per la sua capacità di risintonizzazione automatica della stazione emittente.

ritratto di Francesco12-92

beh credo che sia un aggeggio

beh credo che sia un aggeggio da avere sempre con se in viaggio anche se io non potrei proprio fare a meno del mio adoratissimo iPod con la musica che voglio io, e che inoltre mi piace, dato che una radio può trasmettere tante canzoni, ma in realtà a te piaceva solo la prima che ti ha fatto sintonizzare su quella radio, e che magari hai ascoltato solo per l'ultimo minuto della traccia :-) (che sfiga)

ritratto di Casciana17

La recensione sembra essere

La recensione sembra essere abbastanza completa anche se l'utilità del dispositivo sia scarsa perchè oramai è tutto incorporato con i telefoni cellulari e quindi non pare essere versatile

ritratto di Fabrizio87

Su questo dispositivo trovo

Su questo dispositivo trovo che è stato fatto un errore di progettazione di base ,
Tra i due componenti il Tuner e integrato che gestisce il trasferimento sulla porta USB ,
è stato fattocon segnali analogici con evidente perdita durante le due conversioni ,
sarebbe stato più logico tra le due componenti un trasferimento direttamente digitale così non avendo nessuna perdita sulla qualità del segnale.

ritratto di Giovanni Giomini Figliozzi

È senza dubbio un oggetto

È senza dubbio un oggetto carino, maa livello di utilità possiamo confrontarlo con questo
http://www.youtube.com/watch?v=JdIgzewFhC8
io troverei molto più comoda una radiolina fm a pile (che volendo può anche essere alimentata tramite usb...) visto che per 2-3€ i cinesi le vendono con tanto di cuffie e pile. Soprattutto quando sto in viaggio a me da molto fastidio avere oggetti attaccati alle porte usb del computer. Sono un pendolare, e sul treno ho sempre paura di attaccare anche le chiavette usb perchè non è difficile venire urtati rischiando di rompere tutto. Inoltre il fatto di dover installare e utilizzare un software mi sembra abbastanza scocciante... Tutta mondezza che si accumula sul computer. L'unica possibile utilità che vedo in questo oggetto è l'ascolto di musica senza cuffie e senza dover scaricare la batteria al proprio cellulare. Le radioline fm con altoparlanti infatti cominciano ad essere un pò più grandi e ingombranti. Fatto sta che 35€ non ce li spenderei mai.

ritratto di Cosimo Candita

Grazie per i complimenti. Per

Grazie per i complimenti.

Per quel che mi riguarda, tenete conto che esistono ancora gente come me, ovvero che il cellulare lo usano solo per ricevere, raramente per chiamare e sopratutto odiano gli sms. Detto ciò, io ho acquistato un vecchi modello nokia, che per quello che mi serve va benissimo spendendo solo 25€. Ovviamente non ha la radio FM, e come ho scritto nell'introduzione, potrebbe succedere di avere lettore mp3 scarico e essere senza internet cosa che a me è capitata la sera prima di accettare la recensione di questo oggetto ( che coincidenza ). C'è comunque da dire che per 35€ non lo avrei comprato neanche io.

@FlyTeo
L'audio a me sembra ottimo, per quello che può essere sentendolo con le casse di un notebook.

@linus
Se con software intendi il programma da lanciare su XP, l'RDS è usato, infatti compare il nome della stazione e le altre info e puoi memorizzare la stazione.

ritratto di linus

hai ragione

ma non avevo fatto caso alle immagini che avevi postato, mentre nell'articolo che hai scritto, molto ben scritto indubbiamente, ho avuto l'impressione che questa funzione non fosse più attiva o meglio non fosse utilizzata dal software. I'm sorry.

ritratto di FlyTeo

Ottimo allora.

Bè, se non gracchia o ha disturbi di segnale e prende bene nella maggior parte delle situazioni direi che comunque è un bel dispositivo.
Tu di certo lo apprezzerai di più di tutti noi che ormai usiamo i cellulari come mp3 XD

ritratto di karlox

Sarà anche un bell'oggettino

Sarà anche un bell'oggettino ma davero è di dubbia utilità, siamo pieni di aggeggi che ci permettono di ascoltare musica dai cellulari ai lettori mp3, dal portatile ai tablet ciascuno dei quali permette in un modo o nell'altro anche di ascoltare la radio sia live che in podcast. Interessante può essere l sua realizzazione elettronica per stimolare la fantasia degli elettronici ma davvero non ne sentivo l'esigenza. Considerando inoltre che uso Linux su tutti i miei PC/Notebook dovrei preoccuparmi ache di ricompilare il kernel per installarne i driver...35€ spesi male. W Natasha.

ritratto di Spidermunz

la radio in questione è molto sottovalutata....

Salve a tutti
il mio nick in rete è spidermunz
devo dire che ho letto sia la vostra recensione che i vostri commenti, vorrei aggiungere un paio di cosette, la prima è:
questa radio è molto sottovalutata!
vero che il chip ha la sola modalità FM,
vero anche questo commento:
"Su questo dispositivo trovo che è stato fatto un errore di progettazione di base ,
Tra i due componenti il Tuner e integrato che gestisce il trasferimento sulla porta USB ,
è stato fatto con segnali analogici con evidente perdita durante le due conversioni ,
sarebbe stato più logico tra le due componenti un trasferimento direttamente digitale così non avendo nessuna perdita sulla qualità del segnale."

verissimo!!!...se non fosse che il si4701 ha la sola possibilità di 2 uscite audio analogiche, cosa che è stata migliorata nelle versioni sucessive del chip (le ultime disponibili sono le si474x, le si476x hanno in più la hdradio e non sono venduti in italia)questi chip hanno anche la possibilità di trasmettere l'audio digitale tramite il bus i2c

ho programmato parecchio per questa radio, ne possiedo 2, sono molto diffuse nei carpc, quelle installazioni di pc che vengono fatte in auto
ho creato personalmente una dll di controllo, questa viene utilizzata nei due frontend per carputer diffusi al mondo (frontend: interfaccia grafica che comanda il sistema multimendiale)

da questa radio ho ottenuto tutto quello che l'hardware dava a disposizione
oltre le normali funzioni radio ho sviluppato quelle offerte dall'rds:
frequenze alternative e cambio tra di loro, nome stazione radio, programma trasmesso, radio text, radio text plus (nome artista e nome del brano suonato)(se la stazione radio lo trasmette), l' intero gruppo EON con tutte le informazioni relative alle stazioni del gruppo (nomi-frequenze alternative-indicatore TA), vari indicatori MS, TP, TA
questi ultimi due sono utilissimi nel caso di bollettini sul traffico, infatti secondo lo standard RDS quando sono presenti entrambi viene automaticamente selezionata la radio come sorgente, commutando da quello che poteva essere l'ascolto ad esempio di un cd, la funzione è attivabile/disattivabile a piacere, ma è utile per chi viaggia e vuole essere informato sulle condizioni del traffico
non ultima, la codifica del TMC
il sistema TMC è quel sistema che avvisa i navigatori GPS di informazioni utili alla navigazione (tipo: incidente al km 132 autostrada A2)
quest'ultima funzione non è però stata sviluppata completamente e non è presente nella dll, in italia, come in altri paesi, il TMC è criptato in quanto servizio a pagamento, e sono trasmessi solo alcuni messaggi in chiaro

per quanto riguarda la parte audio, anche li ci sono stati dei miglioramenti
(quelle indicate con (*) sono attualmente in programmazione e quasi tutte funzionanti)
dal "banale" suono stereo a bassa campionatura del programma standard della silabs la radio è passata ad avere un sonoro fino al 7+1(configurazioni intermedie comprese), questo tramite direcX, il campionamento dell'audio è passato da un 44.1 ad un 48 per canale (frequenza di campionamento nativa del chip si4701), inutile dire che il suono è più pulito
* un mixer 10 bande per il controllo delle frequenze,
* un sistema per la taratura volume tra le varie casse
* altre funzioni sono in progettazione
la radio offre inoltre molteplici controlli e indicatori per quanto riguarda il controllo del tuner, tra i più importanti c'è il controllo sulla qualità del segnale, il quale è utilissimo nell'utilizzo delle frequenze alternative
usando questa funzionalità è possibile verificare che il segnale sulla frequenza alternativa su cui vogliamo sintonizzarci sia veramente migliore del segnale sul quale siamo attualmente sintonizzati

per un utilizzo in auto la modifica è semplice
al posto del filo originale della silabs si salda il filo centrale del cavo dell'antenna dell'auto mentre la calza di quest'ultimo si salda in un anello (è a massa) che è posto vicino al punto dove è saldata l'antenna originale
in questo modo la ricezione in auto è molto buona
c'è da dire che l'elettronica per l'antenna sarebbe dovuta essere migliore per l'uso in auto, ma c'è anche da ricordare che tale radio è fornita dalla silabs come un kit-esperimento per saggiare la bontà del chip radio, che poi questa sia diventata la radio fm più usata nel mondo dei carputer è stata una cosa per loro imprevista

per qualunque domanda al riguardo sono qui

p.s. sull'elettronica è presente ache una protezione per l'elettricità statica, sia per quanto riguarda l'usb che per quanto riguarda l'antenna
i chip sono:
littlefuse SP0503BAHT
california micro CM1213

per quanto riguarda il MC33202DM le informazioni sono corrette

ritratto di Pieroz

Scusa la domanda spidermunz,

Scusa la domanda spidermunz, ma la versione con chip si476x ha l'ingresso per 2 antenne? Per la gestione del sistema "Diversity" (diversità spaziale).

Perchè sto cercando un ricevitore FM con funzione diversity, come quella che hanno le ultime auto, con un'antenna a tetto e l'altra sul lunotto posteriore..

ritratto di ulbera

qualcuno mi sa dire il sito

qualcuno mi sa dire il sito da dove si possa acquistare? grazie a tutti

ritratto di Emanuele

Silabs RadioFM

Hai provato ai link indicati sopra, sia nell'articolo che nei commenti?
Prova anche a cercare in Farnell

ritratto di spidermunz

per quanto riguarda

per quanto riguarda l'acquisto, si può trovare in siti come farnell
ma essendo una radio del 2006, nata solo come kit di valutazione del chip radio, probabilmente non è più in produzione in quanto il chip è stato sostituito con altri più potenti che orano costano quanto il 4701, vedi il 4735 ecc..
esiste una versione per auto, usa il chip 4741 che ha anche l'am oltre che l'fm, fatta dai russi e commercializzata
si chiama radio ga ga, la puoi trovare tramite google
costa sugli 80€ + spese di spedizione, ho provato a ordinarla ma non sono riuscito a trovare uno shop che spedisse in italia
in ogni caso quella radio ha dei difetti:
non è stata progettata bene a livello di hardware, l'elettronica usa le uscite analogiche del chip quando invece poteva usare quelle digitali (sarebbe stato meglio),gli sono stati segnalati diversi bug sempre dovuti all'hardware, il software ha funzioni rds limitatissime
non gestisce l'eon, non gestisce l'af, quando parlai con i loro progammatori mi dissero che non si poteva fare... ergo non hanno neanche letto i datasheet della silabs, non solo si può fare ma il chip da loro usato ha delle velocità superiori

in questo momento stò sviluppando la funzione rt+, in pratica oltre al solito radio text vengono visualizzati dati tipo nome dell'artista e titolo della canzone
ancora poco usato dalle radio in italia, è stato introdotto nello standard rds nel fine 2009 (mi sembra, ma comunque non prima)
il chip 4701, anche se precedente, li riceve, in quanto è solo una funzione software
vengono decodificati dei blocchi rds che prima non venivano usati

per quanto riguarda la questione diversity, i chip non hanno 2 ingressi antenna
il diversity viene ottenuto con più di un chip tuner, usando quello che ha una ricezione migliore
anche le funzioni af automatiche, per le autoradio, vengono generalemte usati due tuner (nelle autoradio NON economiche), la stessa funzione si può fare anche con un unico chip, usando alcuni trucchetti software, oppure tramite hardware ma con una procedura di cambio di frequenza per poi ritornare alla frequenza originale, circa 1/10 di secondo per l'intera operazione, in questo modo è possibile leggere la qualità di segnale tra le varie frequenze alternative per poi cambiare alla frequenza con il segnale migliore... e ovviamente lo stesso pi (indica che la stazione radio è la stessa)

per fare questo è consigliabile usare un 474x in quanto sono più veloci nel cambio frequenza e nella ricezione e decodifica dell'rds (il 470x è più lento)
in ogni caso è possibile progettare una radio che usi due chip per funzioni come il diversity o per un af ottimale

ritratto di spidermunz

dimenticavo... la funzione

dimenticavo...
la funzione diversity, o la funzione af automatico hardware, senza dover costruire una radio con due chip, si possono ottenere semplicemente tramite programmazione software sul pc
ma per farlo servono ovviamente due silabs installate sul pc
stò provando a sviluppare questa possibilità, per ora ho ottenuto buoni risultati
ho usato il vc++ per la dll radio, e il vb6 per gestire tutte le funzioni

ritratto di Pieroz

Spidermunz, ti ringrazio per

Spidermunz, ti ringrazio per le risposte. Mi interesserebbe moltissimo sviluppare il discorso diversity.
Bisognerebbe ricercare la soluzione più semplice ed economica, che offra una ottima qualità.
Le autoradio originali, delle case automobilistiche, hanno 2 entrate ANT IN, e il tuner gestisce le due antenne via Software credo. Perchè all'interno della radio compaio le impostazione per la funzione diversity. (Vedi RNS510 della Volkswagen)
Costruendo un CARPC, sarebbe una funzione quasi fondamentale ormai nel 2012. E sarebbe bello poterci riuscire. :)

ritratto di spidermunz

non sò esattamente come

non sò esattamente come funzioni il sistema diversity tv
se in qualche modo usa i dati "più puliti" che provengono da entrambe le antenne e riunendoli in un unico flusso o se usi solo l'antenna che riceve meglio,
la tv è però totalemte digitale
la radio am/fm è analogica, in queste solo l'rds è digitale,

a differenza della tv(digitale in auto non è necessario un sistema diversity
nella radio che mi hai indicato la doppia antenna serve, ma non per il diversity
tale radio è infatti anche navigatore
in italia (come in altri paesi) alcune stazioni radio trasmettono il tmc
il tmc è un sistema tramite il quale otteniamo messaggi sulle condizioni del traffico
viene usato nei navigatori per poter ricalcolare la rotta in caso di incidenti, congestione del traffico ecc...

se un tuner della radio è su una qualsiasi frequenza, non posso ricevere il tmc
se invece ho un tuner sulla mia radio preferita, e un secondo tuner sulle frequenze delle radio che trasmettono il tmc, posso avere radio e navigatore con tmc funzionante
per questo motivo, tale radio, ha due ingressi antenna
il tmc è preso dall'rds
il tmc è un sistema a pagamento (in italia la società autostrade ne detiene i diritti), è inoltre codificato e criptato
quindi senza avere i vari codici dei messaggi (ma questi si trovano in rete) e le chiavi per decriptare (e quì si và nel penale...) non è possibile un suo uso completo
il tmc non è del tutto criptato, alcuni messaggi sono trasmessi "in chiaro"

nel carputer si fà prima a prendere un atenna gps usb con tmc, oramai costano poco

il doppio tuner ha invece la sua importanza per quanto riguarda il cambio di frequenza alternativa
per cambiare frequenza e poi ritornare alla frequenza originaria, il chip 4701 impiega 0,1 secondi
il cambio è obbligatorio in quanto solo nel momento in cui si sintonizza la frequenza è possibile leggere il registro che indica la qualità del segnale
questo registro non verra modificato fino a quando non verrà risintonizzata la radio
il cambio di frequenza e il ritorno a quella originaria serve quindi per comparare la qualità del segnale
in questo tempo si sente un piccolo gap audio di 1/10 di secondo (usando un solo tuner)
nello standard rds, il numero di frequeze alternative è stato fissato a 25
ciò vuol dire che una radio, può avere nel territorio italiano, fino a 25 frequenze
quindi nella stessa località, può capitare che una radio possa essere sintonizzata su più di una frequenza, ciò viene definito AF (frequenze alternative)
tramite doppio tuner è possibile fare questo:
mantenere un tuner fisso su una frequenza mentre l'altro compara tale frequenza con le alternative, controllandone la qualità e verificando che sia la stessa radio (tramite PI dell'RDS)
ciò renderebbe il passaggio da una frequenza all'altra quasi privo di gap audio (0,05 secondi), inoltre questo passaggio si verificherebbe una volta sola
con un unico tuner bisognerebbe verificare tutte e 25 le frequenze alternative
il sistema software che ho fatto io per il carputer, tiene traccia di tutti i cambi fequenza avvenuti in passato per quella specifica stazione radio, e prova a sintonizzarsi sulla frequenza che in percentuale ha avuto più successi
questo perchè all'epoca non avevo sviluppato il metodo per la lettura della qualità del segnale (solo la potenza)
c'è da dire che noi otteniamo solo la lista delle AF, non sappiamo però nella nostra zona quale sia la reale frequanza alternativa per quella stazione radio
può quindi capitare che possa trovare un altra stazione con la medesima frequenza corrispondente alla freq. alt. della stazione che stò ascoltando
il mio sistema "autoapprende" quale sia la frequenza più probabile in una data zona
riesco quindi ad ottenere un cambio frequenza "giusto", praticamente al primo colpo
mentre la lettura della qualità del segnale è pressochè immediata, per verificare che la stazione radio sia la stessa bisogna controllare il PI, quindi aspettare il segnale rds
per verificare tutte le 25 frequenze ciò vorrebbe dire aspettare quasi un minuto e mezzo (nel caso peggiore)
per questo motivo ho escogitato la mia scappatoia
con un doppio tuner tutto questo non è necessario
su un tuner ascolto ciò che mi piace, sull'altro faccio costantemente i controlli sulla qualità del segnale e nel caso la ricerca della frequenza migliore su cui risintonizzare il tuner principale

altra cosa importante (fatto sempre con un unico tuner, ma con 2 sarebbe meglio)
tramite un procedimento uso il PI per sintonizzare le stazioni preferite
in questo modo, se vado in un altra città, non devo cercare la frequenza della mia radio preferita, il carputer lo fà per mè,
come ho detto nel mio primo post, ho sfruttato tutte le potenzialità dell'rds (tranne tmc), usando un unico tuner
queste potenzialità aumenterebbero e velocizzerebbero le attuali, usando due tuner
per questo motivo stò cercando di sviluppare un programma che usi contemporranemaente le mie due silabs

P.S.
il PI è un numero univoco che identifica una stazione radio, in italia non esistono 2 stazioni radio con lo stesso PI

ritratto di Pieroz

è la cosa che sto cercando di

è la cosa che sto cercando di fare da diverso tempo!
Voglio utilizzare 2 tuner, per avere una qualità del segnale migliore in qualsiasi punto e più velocemente possibile.
Il discorso TV digitale non mi interessa minimamente. Io mi riferisco solamente al segnale radio FM..

Quindi se ho capito bene, occorrono 2 silabs che andranno poi gestite via software.
Ma in questo caso è possibile utilizzare la stessa antenna nello stesso tempo o occorre la seconda antenna?
Quale versione di Silabs converrebbe utilizzare, 474x?

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 41 visitatori collegati.

Ultimi Commenti