Home
Accesso / Registrazione
 di 

Sistema backlight dinamico

Sistema backlight dinamico

Un sistema backlight dinamico a strisce LED per televisori che migliora il contrasto del display e riduce l’affaticamento degli occhi. Il sistema sfrutta l’effetto boblight e fa uso, per la gestione dei dati dal computer al controller, del FT232RL via USB.

Ecco qui un bel progetto per un sistema dinamico di retroilluminazione per televisori. Il sistema presenta numerosi vantaggi tra cui:

- Riduzione affaticamento degli occhi

- Miglioramento del contrasto del display

backlight redbacklight_greenbacklight blue

Il sistema di base consiste nell’utilizzo di boblight; boblight è una raccolta di strumenti per la guida di luci collegato ad un controller esterno. Il suo scopo principale è quello di creare effetti di luce da un ingresso esterno, come ad esempio un flusso video (cattura del desktop, lettore video, scheda TV), un flusso audio (jack, alsa), o l'input dell'utente (lirc, http). Attualmente gestisce solo l'ingresso video per cattura desktop con Xlib, cattura video da v4l/v4l2 dispositivi di input dell'utente e dalla linea di comando con boblight costante. Il trasferimento dati dal computer al controller viene effettuato per mezzo del FT232RL via USB.

 

L'FT232R è l'ultimo dispositivo da aggiungere alla gamma degli FTDI USB con interfaccia UART. L'FT232R è una USB per interfaccia seriale UART con uscita opzionale di generatore di clock, e il nuovo FTDIChip-ID ™ caratteristica chiave di sicurezza. Inoltre, è disponibile anche la modalità asincrona e sincrona. Il FT232R aggiunge due nuove funzioni rispetto ai precedenti, in modo efficace che rende un unico chip "3-in-1" per alcune aree di applicazione. L'orologio generato internamente (6 MHz, 12 MHz, 24MHz e 48MHz) può essere portato fuori del dispositivo e usato per guidare un microcontrollore o logico esterno. L'FT232R è disponibile in Pb-free (RoHS compliant) compatto 28-Lead SSOP e QFN-32 pacchetti.

Vengono utilizzati strisce LED modulati in PWM con tensione nominale sui 3-20 V. Per consentirVi di effettuare la scelta più giusta, anche per le strisce LED è necessario fare un minimo di informazione e di chiarezza per poter disporre di una luce che ci permetta di vedere al meglio la televisore con un minimo sforzo visivo. E' possibile utilizzare le strisce a LED per illuminare il contorno di una finestra oppure di una nicchia ricavata all'interno di una parete. Avendo a disposizione una cornice in cartongesso è poi possibile posizionale le strisce LED sopra ad essa, per illuminare il soffitto e creare una notevole suggestione visiva all'interno della stanza. Variando inoltre il colore a seconda dei propri gusti e del proprio umore del momento i risultati che si possono ottenere sono sempre diversi. Come sempre, il mercato offre un mare di prodotti che a prima vista "sembrano" tutti uguali. Una cosa è certa, tutti i LED fanno luce, ma bisogna avere alcune idee ben chiare in testa: innanzitutto sapere se queste luci dovranno funzionare in interni o esterni.

schema del backlight dinamico

 

Nel dubbio, si consiglia di scegliere sempre la versione per esterni in quanto questa funziona anche in casa, mentre non è vero il contrario. Un altro dato importante è dettato dal grado di impermeabilità (il grado denominato IP67 consente l'immersione) e quindi di sicurezza in caso di pioggia o spruzzi d'acqua. Anche la flessibilità è un elemento importante in quanto consente di modellare la striscia fino ad ottenere il risultato finale, dettato solo dalla vostra fantasia e creatività. Infine la lunghezza: il taglio da 5,0 metri è quello che si presta maggiormente a comporre figure o decorazioni anche di una certa complessità, senza la paura che la striscia "finisca" prima del completamento della vostra idea luminosa. Nella base delle strisce LED è presente un adesivo di qualità (3M) che ne consente l'eventuale fissaggio sulle superfici lisce. Il software di programmazione (C) è organizzato in librerie di facile gestione con funzioni semplici per modificare il main del programma. Il main ha la funzionalità di effettuare le inizializzazioni e impostazioni del dispositivo per l’avvio dell’accensione delle strisce LED. Per facilitare il compito del programmatore è prevista anche una funzione PWM per regolare la modulazione della luce. Sarebbe stato, eventualmente, interessante fare una bella interfaccia Visual basic per gestire le operazioni.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Anonymos

un progetto interessante e

un progetto interessante e ben fatto!

ritratto di mdipaolo

interessante

Molto interessante. Diciamo che l'effetto potrebbe essere sostituito da qualche touch pad per "giocare" con la luce (http://www.youtube.com/watch?v=YjAJEUCOKXY)

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 7 utenti e 79 visitatori collegati.

Ultimi Commenti