Home
Accesso / Registrazione
 di 

Un sistema di rilevazione presenze - 5

sistema di rilevazione presenze

Ciò permette a chi gestisce il sistema di avere anche sott’occhio la situazione del personale, ovvero di sapere in ogni momento chi sta dentro e chi fuori, chi è presente e chi invece manca; ovviamente salvo errori o disattenzioni di chi, uscendo, dimentica di introdurre la propria tessera.

Quest’ultimo inconveniente può essere comunque evitato disponendo un tornello o un cancello elettrico e pilotandone l’elettroserratura con un’uscita di controllo abilitata solo se il codice letto è tra quelli programmati. Per l’operatore il compito è facilitato al massimo, poiché il circuito di interfaccia produce una segnalazione acustica ogni volta che una tessera viene passata nel lettore: disponendo il cicalino o un altro avvisatore acustico nel locale del computer il custode o chi vuole sorvegliare la situazione viene richiamato ad ogni passaggio, potendo oltretutto controllare anche che la persona che entra o esce sia la stessa indicata nella casella accanto alla spia virtuale che cambia colore, e smascherando perciò eventuali intrusioni di individui che hanno sottratto il badge a qualcuno di quelli abilitati ad entrare.

L’ultima funzione offerta è l’annotazione cronologica dei rilevamenti: come già accennato il sistema provvede a registrare in un file in formato ASCII, nella root del computer (C:\) tutte le operazioni fatte con carte identificate, ovvero con quelle il cui codice inizia con 01010 e termina con un numero da 01 a 30 purché almeno il relativo numero (01, 02, 03, ecc.) sia stato preventivamente scritto nella tabella “Imposta nomi”. Il contenuto, visibile con un qualsiasi Text-Editor o Word Processor quale ad esempio l’editor dell’MS-DOS, è composto da tante righe, una per operazione, che riportano in sequenza questi dati: nome, codice, data, ora, verso di passaggio.

Il nome appare se è stato scritto preventivamente con il comando “impostazioni”; la data è in formato YY:mm:dd, ovvero anno (le ultime due cifre) mese e giorno: in pratica il 20 gennaio del 1997 appare come 97:01:20. L’ora è nel solito formato hh:mm, pertanto, ad esempio, le tre del pomeriggio appaiono come 15:00. Il verso indica invece se la registrazione è riferita all’entrata o all’uscita, ovvero se è dispari (es. la prima della giornata) oppure pari (la seconda, la quarta, e così via). Va notato che ogni file contiene i record di ogni operazione per un mese, ovvero dal primo all’ultimo giorno dello stesso: il nome è nel formato xx$xxxx, cioè mese$anno; per esempio quello riferito al mese di febbraio 1998 viene creato (sotto C:\) con il nome 01$1998.

Chiudiamo questa fase di descrizione con i messaggi di errore dati dal sistema e visualizzati sul monitor del computer: allora, quando si passa nel lettore una tessera non memorizzata o comunque priva di dati nella traccia ISO 2, appare una finestrella indicante “TESSERA NON RICONOSCIUTA”; se invece vi è memorizzato un codice ma il numero finale è maggiore di 30, oppure pur essendo compreso tra 01 e 30 non è stato associato ad alcun nome o memorizzato con la funzione “Imposta nomi”, il messaggio che appare sul monitor è “CODICE NON PRESENTE”.

L’USO IN PRATICA Bene, adesso che abbiamo visto funzioni e dettagli del programma possiamo vedere come si mette insieme il sistema di controllo presenze: per realizzarlo occorre realizzare innanzitutto l’interfaccia seriale completa di lettore LSB12, quindi un programmatore di tessere magnetiche ISO 7811, ed un cavo seriale con connettori maschio e femmina; il tutto può essere richiesto alla ditta Futura Elettronica di Rescaldina (MI) tel. 0331/576139, fax 0331/578200, che all’occorrenza potrà fornire i badge già programmati con i numeri voluti (da 1 a 30).

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 2 utenti e 47 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti