Home
Accesso / Registrazione
 di 

Un sistema di rilevazione presenze - 6

sistema di rilevazione presenze

Evidentemente bisogna disporre di un Personal Computer IBM o compatibile, con processore 386DX-33 o superiore, almeno 4MB di RAM, una decina di MB liberi sull’hard-disk, ed una scheda grafica VGA o S-VGA con monitor (possibilmente a colori) di pari livello. Il programma di gestione presenze con badge (WIN-BADGE) funziona sotto MS-Windows 3.1 o superiore, il che significa che il computer che dovrete usare dovrà necessariamente averlo installato.

Per caricare il software basta inserire il primo dischetto del set e digitare, dal prompt dei comandi (sotto DOS) A:, quindi, verificato che il prompt divenga A:\, il comando SETUP seguito da ENTER. Il programma avvierà da solo Windows e procederà all’installazione chiedendovi solo la conferma delle operazioni e l’inserimento dei dischi successivi. Con Windows 95 o Windows NT l’installazione si fa cliccando su “File”, quindi su “Esegui”, digitando poi con la tastiera il comando A:SETUP.EXE nella casella e confermando.

Una volta completata l’installazione il programma è pronto per l’uso: togliete i dischetti e se ancora non avete fatto i collegamenti spegnete il computer per realizzarli. Quanto all’interfaccia, ricordiamo che va alimentata direttamente a 220 volt, utilizzando un cordone di rete provvisto di spina, i cui fili liberi vanno fissati ai contatti 220V della morsettiera (i due esterni, mentre l’eventuale filo di terra va in centro).

Il lettore di badge va collegato alla scheda e posizionato (ben fissato) nel luogo in cui dovrà essere accessibile: per la connessione si possono usare spezzoni di filo di qualunque tipo, tuttavia se la distanza da percorrere supera un metro o se il tutto deve lavorare in un ambiente elettricamente disturbato, è bene impiegare cavo schermato, almeno per i tre fili dei segnali, connettendo a massa (ovvero al negativo) la magliaschermo. Sistemato il tutto, si può effettuare il collegamento con il PC ed alimentare la scheda. Accendete il computer ed entrate in Windows lanciando il programma “presenze”. Selezionate quindi la porta seriale a cui avete collegato il cavo dell’interfaccia cliccando su “Opzioni” e richiudete il relativo box.

Per l’uso potete lasciare sempre acceso il PC, oppure caricare il comando di esecuzione del programma nel menu di avvio di Windows, in modo da farlo eseguire automaticamente ad ogni accensione; notate che il software può funzionare anche in stand-by, sospendendo la relativa finestra (abbassandola) ed essere richiamato senza che venga disabilitata la capacità di recepire e registrare i passaggi delle tessere. Quanto all’accensione ed allo spegnimento, rammentate che il file di registrazione è uno per ogni mese; il software sfrutta l’orologio del computer che, come è noto, continua a funzionare col PC spento. Tuttavia alla riaccensione dopo uno spegnimento le lampadine-spia virtuali partono tutte rosse, e di ciò va tenuto conto per la corretta registrazione delle transazioni.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 6 utenti e 65 visitatori collegati.

Ultimi Commenti