Home
Accesso / Registrazione
 di 

Soluzioni per illuminazioni a LED [VIDEO Subs ita]

Progetti di illuminazione a led

Illuminazione a LED: una vasta scelta oltre i confini della creatività!
Fairchild Semiconductor offre soluzioni per tutti i livelli di potenza, forme e dimensioni.

Grazie al mix di colori la luce a LED crea una luce paragonabile a quella del bulbo incandescente, usando l' 85% di energia in meno con una robustezza maggiore fino a 55 volte.
Salve, sono Brian Johnson specialista illuminazioni presso Fairchild Semiconductor.
I progettisti di driver per LED affrontano ormai da tempo una sfida:
prima di tutto la complessità progettuale, quindi i problemi legati all'efficienza,
dello spazio riservato alla PCB limitato ed ultimo ma non di importanza,
il doversi destreggiare tra più venditori cosa che complica notevolmente la catena di fornitura.

La risposta a tutte queste sfide?
La gamma di soluzioni Total LED driver solution di Fairchild per applicazioni a bassa, media ed alta potenza.
Fairchild offre una gamma completa di soluzioni con funzionalità integrate ed un IC singolo!

Abbiamo ridotto il numero di componenti elettriche e semplificato la catena di alimentazione con semplicità.
Vediamo insieme delle applicazioni-tipo:
innanzitutto quelle a bassa potenza che comprendono gruppi di luci LCD, lampade e luci incassate e qui c'è un altro esempio: questo LED a bulbo di Edison
usato per sostituire l'illuminazione ad incandescenza standard.

I problemi sono specifici: per questi bulbi ed altri a bassa potenza.
dimensioni ridotte della lampadina necessitano disposizioni diverse e ridotte dei componenti
per permettere al LED driver di essere adeguatamente alloggiato:
il volume minore obbliga anche a mantenere basso il profilo della varie componenti
e la necessità del mercato ad avere dei prezzi accessibili.
L'alimentazione non può costituire la quota maggiore dell'intero costo del corpo luminoso. Faichild offre una singola soluzione limitando il numero delle componenti, in modo da adattarsi a spazi ridotti.
Questa è la demo-board Fairchild: che utilizza il FAN103 con il lato primario che regola in tecnologia flyback.
La frequenza di switch (commutazione) a 50 KHz aiuta nella scelta dei magneti
in base alle limitazioni di volume.
Si può anche includere un MOSFET di switch (commutazione) integrato se necessario, per ridurre le componenti a partire da una topologia PSR ottimizzando i costi.
Come potete constatare voi stessi non c'è alcuna necessità di circuiti di feedback secondari quindi potrete verificare un'immediata riduzione del numero delle componenti.
Questa DUST LAMP usa il FSEZ 1317 che ha un flyback di regolazione
del lato primario.
Il vantaggio derivante dalla topologia PSR é la tecnologia TRUE CURRENT (a vero valore RMS di corrente) con una performance straordinaria di corrente costante a più o meno 5% che offre una radiazione di alta qualità e semplicità.
Ora diamo un'occhiata alle applicazioni tra i 20 W ed i 50 W che includono luci incassate e lampadari:
il problema più grande progettando queste applicazioni a media potenza, è lo spazio limitato per la PCB, scelte di topologia poco efficienti, e minore stabilità.
E' necessario il PFC (power factor correction) per regolazioni di power factor elevato, cosa che sicuramente innalza i costi delle BOM (Bill of Material).

La soluzione Fairchild prevede un controllore CRM PSE per un flyback a singolo stadio.
Diamo un'occhiata alla scheda:
questa è una demoboard Fairchild: il FL6961 utilizzato, \Nfunziona
in modalità di conduzione critica: CRM (Critical Conduction Mode).

Fairchild garantisce ridotte dimensioni integrando le diverse funzionalità e
riducendo il numero delle componenti. La tecnologia flyback a stadio singolo
raggiunge un elevato power factor (fattore di potenza) maggiore di 0,91 e conforme agli standard energetici globali per apparecchi di illuminazione SSL (Solide-State Lighting) della loro classe.
Grazie al flyback PCF a stadio singolo gli altri vantaggi sono: maggiore integrazione,
migliore efficienza, maggiore durabilità e l'eliminazione del condensatore bulk in ingresso.
Infine vi illustrerò ora le applicazioni ad alta potenza,
che superano i 50W come ad esempio l' illuminazione stradale, negli stadi, nei teatri o a fasci di luce così come illuminazione radente wall-washing e le insegne.
Fairchild offre soluzioni diversificate per la gamma ad alta potenza:
per applicazioni di meno di 100 W Fairchild offre il flyback PFC a due stadi di potenza con tecnologia flyback Q R (Quasi Resonant) Lo stadio QR riduce le perdite associate alla capacità in uscita del MOSFET e lo switching del MOSFET riduce anche l'EMI. La riduzione delle perdite migliora l'efficienza e controllori altamente funzionali riducono al minimo la complessità di progetto.

Per le applicazioni ad alta potenza fino a 400 W Fairchild offre stadi di potenza duali
PFC flyback con tecnologia LLC HB (Half Bridge): LLC offre la migliore efficienza,
più del 92% grazie alla capacità di switch a 0 V.
Quando si utilizzano stringhe multiple di LED Fairchild offre il FAN346
per il controllo secondario. E' da notare qui che LLC può avere il MOSFET ed il driver del lato superiore integrati o un MOSFETS esterno per una maggiore flessibilità progettuale permettendo di combinare i MOSFETs con il livello di potenza del carico.

Se avete bisogno di aiuto nel caso di un test di illuminazione a bassa potenza o per migliorare l'illuminazione esterna con progetti ad altissima potenza il centro Fairchild "Global Power Resource" offre tante soluzioni:
i nostri progetti online e tool per il training, seminari sull'elettricità,
ed ingegneri di applicazione (FAE): insieme alla rete mondiale di centri global power resource sono a disposizione per il supporto ai nostri clienti.

Visitate Fairchild: fairchidlsemi.com/LEDlighting
Da Brian Johnson, un ringraziamento a tutti!

Guarda il Video SOTTOTITOLATO in Italiano

Iscriviti al nostro canale YouTube e vota i VIDEO migliori

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 2 utenti e 42 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti