Home
Accesso / Registrazione
 di 

Sostenibilità e gestione dell'energia

Nessuna risposta
ritratto di michele_v
Offline
Ultima visita:
2 anni 2 settimane fa
Utente dal: 05/01/2010
Messaggi: 1

Sostenibilità e gestione dell'energia sono le questioni verdi guidate da responsabilità sociale. Sono sempre imperativi economici nel settore industriale e manifatturiero. "Reti intelligenti" possono contribuire a conseguire entrambi gli obiettivi.
La produzione sta cercando di riprendersi da una delle flessioni più profondo nella storia recente, e così la sostenibilità e gestione dell'energia. La spesa dei consumatori diminuisce e impianti di produzione sono stati chiusi; inoltre le riduzioni di personale sono molto diffuse. Le aziende sopravvivono e lottano per il controllo delle spese. Molte sono le operazioni di trasferimento verso aree regioni a basso costo di produzione, oltre a tagli al bilancio. Questo non è un periodo di prosperità per la produzione di servizi e industrie, poiché la nostra economia subisce grandi cambiamenti, soprattutto riguardo a sostenibilità e gestione dell'energia. Mentre segni di vita evocano ottimismo, si tratta chiaramente di un momento di ripiegamento.

Nel frattempo, i media sono vivi e vegeti con le storie sui posti di lavoro creati grazie al settore della tecnologia verde, e la necessità di ridurre la nostra impronta ecologica.
Parlano dell'impiego dei contatori elettrici intelligenti di case in tutto il paese, una nuova ondata di plug-in veicoli elettrici si prepara per la produzione , cyber-vulnerabilità di sicurezza della nostra rete elettrica, e la minaccia del riscaldamento globale, a meno che non otteniamo il meglio dal nostro ambiente. Occorre considerare la sostenibilità e gestione dell'energia. Alimentando la copertura dei media, il governo americano ha rilasciato una dichiarazione che miliardi di dollari stimolo verrà erogato per lanciare il "repowering" del sistema energetico degli Stati Uniti con quella che viene chiamata la rete "intelligente". E questo è solo l'inizio.

Mentre gli importi variano, il gruppo Brattle, che fornisce consulenza in economia e finanza, ha fatto stime del totale degli investimenti nel sistema energetico degli Stati Uniti, dicendo che potrebbe arrivare più in alto fino a 1,5 miliardi dollari nei prossimi 20 anni. Qualcosa di grosso sta accadendo!

A prima vista, non sembra come qualcosa che l'industria dovrebbe prestare molta attenzione. Nuove linee di trasporto, sistemi di distribuzione, auto elettriche, e contatori intelligenti nelle case sono tutte cose utili, ma non sono stati utili per le industrie come l'industria manifatturiera. Forse è giunto il momento di riconsiderare la partecipazione.

L'Energy Information Administration del governo degli Stati Uniti nel rapporto "International Energy Outlook 2009", ha dichiarato: "L'energia è consumata nel settore industriale, da un gruppo eterogeneo di industrie, tra cui manifatturiero, agricolo, minerario e delle costruzioni, e per una vasta gamma di attività, quali l'elaborazione e il montaggio, lo spazio di condizionamento e di illuminazione. ... Nel complesso, il settore industriale utilizza più energia rispetto a qualsiasi altro capo-settore di utilizzazione, consumando circa la metà del totale mondiale di energia fornita. "

Negli Stati Uniti, la sostenibilità e la gestione dell'energia fanno sì che l'uso di energia elettrica nel settore industriale sia di circa il 25% dell'energia totale. Questo valore era pari al 33% nel 1996 e riflette il declino delle capacità industriali degli Stati Uniti. A dispetto di questa tendenza, l'energia elettrica è ancora una spesa importante esercizio di molte attività industriali. I primi 10 gruppi di consumatori elettrici nel settore sono:
Prodotti chimici
Metalli primari
Minerali non metallici
Libro
Metalli non ferrosi
Cibo
Materie plastiche e prodotti in gomma
Computer e prodotti elettronici

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti