Home
Accesso / Registrazione
 di 

Lo specchietto retrovisore…nel casco della moto!

specchietto retrovisore

Lo specchietto retrovisore inserito nel casco della moto. Controllata tramite wireless è possibile vedere dal casco quanto succede posteriormente grazie ad una camera posizionate sul retro della moto, di poco sopra la targa. L’invenzione dell’Helmet Mounted Display Moto Wireless sopperisce alla mancanza di visibilità per le moto sportive. Non resta che provarla…

Il problema dello specchietto retrovisore per la moto

Lo specchietto retrovisore è sempre uno dei problemi principali per le moto sportive. La visibilità sembra essere poca e non bastare mai. Ecco allora l’invenzione di un motociclista che per sopperire a questa mancanza ha pensato bene di costruire un HMD (Helmet Mounted Display Moto Wireless). Qualcuno in passato aveva pensato di installare telecamere posteriormente e montare un display sulla forcella anteriore. Il problema dello specchietto non era comunque risolto poiché, al fine di ottenere un display visibile anche con la luce solare e che funzionasse in tutte le condizioni, ci sarebbero voluti circa $ 700. Altro problema era che si avrebbe dovuto guardare in basso al di sotto del contachilometri per vederlo, una manovra non proprio sicura quando si è in mezzo al traffico. Così ecco la soluzione: la costruzione dell’HMD.

L’aggiunta di un nuovo specchietto retrovisore

Il secondo passo per la creazione di una soluzione per sostituisse un nuovo specchietto retrovisore è stata la ricerca con le aziende che forniscono le applicazioni militari e civili.

Questa soluzione, era anch’essa molto esosa: una società denominata Liteye forniva il sistema entry level commerciale a 2.000 dollari. La soluzione sembravano essere gli occhiali Myvu Crystal. La qualità delle immagini è molto buona, la luminosità regolabile (necessario per questo progetto), ed è possibile spostare un paio centimetri dalla faccia e vedere l'intera immagine. Uno svantaggio è che la connessione RCA tra DirecTV e gli occhiali non andava bene. Dopo varie ricerche, il nostro amico ha montato la HMD sul lato sinistro della sua Kawasaki.

Un nuovo specchietto retrovisore: operazioni di montaggio

Lo smontaggio è stato facile, senza viti ma solo con la colla. Su YouTube ci sono molti video che mostrano come fare. Delle cuffie non c’era bisogno, così sono state eliminate ed un pezzo è stato incollato per tenere l'ottica incuneato a parte. L'ottica è stata separata dallo schermo LCD, ma questo non è un problema. Dopo aver sistemato tutto si fissa insieme con il nastro isolante o con la colla a caldo. Ovviamente tutto il lavoro farà decadere la garanzia degli occhiali. Successivamente è stato inserito un supporto per l’uso all’interno della parte interiore del casco. Per ciò che concerne il montaggio della camera sul retro, è stata usata una Pyle - PLCMB20, molto economica che si acquista su Amazon a meno di quaranta dollari. E’ regolabile e (cosa fondamentale) è compatibile con gli occhiali. A questo punto una volta azionata la camera sarà possibile vedere la parte posteriore direttamente dagli occhiali all’interno del casco, creando così un nuovo e più efficiente specchietto retrovisore ed avere a pieno la visione di ciò che succede alle nostre spalle. Maggiori istruzioni sulla costruzione di quello che abbiamo chiamato specchietto retrovisore nel file del suo progettista.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di syaochan

Il link al file non funziona

Il link al file non funziona

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti