Spyder Kit Freescale [recensione]

Spyder Kit Freescale [recensione]

La prima impressione aprendo la confezione con il programmatore e’ quella di un kit preparato in fretta, il CD non e’ ben fissato ed esce se non si apre perfettamente in orizzontale la confezione, l’alloggiamento per l’On-Board Target Device nel programmatore USB e’ mal posizionato e si fa fatica ad estrarre il microcontrollore e reinserire quello nuovo.

Mi sono poi attivato per cercare qualche esempio d’aiuto o qualche applicazione sul WEB ma la ricerca e’ stata infruttuosa, ho poi provato ad entrare nel sito Web del fabbricante ma anche li ennesima delusione, per chi vuole provare a fare qualche applicazione con questi processori dovrebbero esserci (vedi Microchip) alcuni samples gratuiti che servono per valutare velocemente le prestazioni ed evitare di fare degli acquisti poco convenienti presso i vari fornitori che forniscono si i chip a basso prezzo, ma lo stesso viene gravato da notevoli costi di trasporto, ebbene anche Freescale (oltre a limitare notevolmente i prodotti offerti in sample) addebita dei costi di trasporto, cosi’ da far lievitare il costo di un microcontrollore (che a mio avviso dovrebbero fornire gratuitamente) da 2$ fino a 5$.

Non mi sembra che questa sia una valida politica promozionale per chi punta a farsi conoscere per diffondere capillarmente i propri prodotti, bisogna proprio essere masochisti o grossi produttori con esigenze particolari per rinunciare ai PIC che dispongono di una vasta biblioteca di schemi ed applicazioni nonche’ notevole varieta’ di dispositivi (anche economici).

Altra incongruenza e’ la marcatura del Target Device “M9S8QG4CE”, ho provato a cercare il datasheet in rete e nel CD fornito ma non ho trovato niente, probabilmente si tratta dell’ “MC9S08QG4” ma la mancanza della “C” puo’ ingenerare dubbi quindi mi pare che non sia una cosa da fare da parte di un fabbricante serio.

Saro’ anche prevenuto, ma certo che tutte queste inesattezze ed errori non contribuiscono certo a farmi cambiare idea! Comportandosi cosi’ sembra che il loro obiettivo sia proprio quello di non farmi cambiare opinione. Al resto s’aggiungono anche alcuni bug del software in dotazione che, selezionando alcune opzioni, chiudono inaspettatamente il programma.

La mia pazienza e’ terminata, chiudo qui’ la mia recensione dato che non intendo piu’ perdere tempo con prodotti che secondo me non hanno ancora raggiunto lo standard d’affidabilita’ minimo per non fare innervosire l’utente!

Io non faccio il beta-tester, per fare una recensione devono darmi un apparecchio con una funzionalita’ minima gia’ testata e non contare su di me per correggere gli errori.

Spyder kit disponibile da Farnell

STAMPA

4 Comments

  1. Maurizio S. 31 dicembre 2010
  2. Celsius 31 dicembre 2010
  3. Emanuele 3 gennaio 2011
  4. Celsius 9 aprile 2012

Leave a Reply