Lo stack zigbee open source

modulo zigbee

Lo stack zigbee open source: Zigbee diventa più popolare anche se molte tecnologie RF sono in competizione per 2.4GHz, infatti WLAN e Bluetooth dominano ancora il mercato wireless. Sempre più venditori di chip hanno rilasciato nuovi prodotti per Zigbee. TI/Chipcon, Freescale, Microchip, Atmel, Slilabs e Amber sono tra i venditori più attivi nel mercato Zigbee.

Open the Zigbee Source Code

ZigBee è la rete wireless a maglie; il suo investimento iniziale e’ nettamente superiore ad una applicazione di un microcontrollore. Uno sviluppo serio su un progetto Zigbee deve includere ICs, lo stack ZigBee, il software applicativo nei nodi della rete ed il software di amministrazione di rete per i terminali di controllo.

In settembre 2007, TI ha annunciato il suo stack Zigbee completamente funzionale, conosciuto come Z-stack.
E’ stato uno shock per questo mercato perché ogni utente registrato poteva scaricare gratuitamente il codice sorgente dal sito web. Prima di questa promozione open source, la quotazione di Z-Stack era 100K USD.

Z-Stack può essere scaricato in due formati: “core stack installer” e “full stack installer”. Il primo e’ solo per chi vuole aggiornare la library ed i “source files”, mentre il secondo e’ destinato agli utenti che desiderano ulteriori applicazioni.

Z-Stack ha due versioni: la prima, Zigbee 2007 (Zigbee PRO), e’ disponibile per il microcontrollore CC2520+MSP430, e la seconda, Zigbee 2006, che supporta il microcontrollore CC2420+MSP430 e
“80C51 based SoC CC2430/2431″. IAR C/C++ e’ il compilatore adatto a tutte e due versioni. Il compilatore IAR può essere scaricato gratuitamente con una licenza di 30 giorni per il “Sensor Network Analyzer” dalla Daintree. Il software SNA funziona con l’hardware incluso nei CC2520DK, CC2430(Z)DK e CC2431(Z)DK.

TI ed i suoi collaboratori offrono tutto gratuitamente. Si può semplicemente ordinare il “kit starter Zigbee” e cominciare il progetto. Se si desidera, la “source” può essere portata su altre piattaforme. Lo Zigbee 2006 per CC2430/2431 e’ relativamente facile da portare agli altri microcontrollori 8051 e compilatori.

Pure la Microchip offre gratuitamente lo stack Zigbee che ha tre versioni per PIC18, PIC24 e dsPIC33. Ho esaminato il codice e ho trovato che il software dalla Microchip e’ molto più semplice rispetto all’omologo dalla TI e con alcune limitazioni. Ovviamente, lo stack dalla TI e’ molto meglio di Microchip.

Perché Zigbee non e’ cosi importante?

L’ecosistema di Zigbee e’ diverso da Bluetooth. La maggior parte dei prodotti Bluetooth fanno parte dell’elettronica di consumo. I profili di applicazione sono ben definiti. I dispositivi bluetooth sono stati testati e certificati per interoperabilità. I prodotti Zigbee sono progettati per applicazioni industriali o aziendali, da AMR/AMI al controllo di accesso. Le applicazioni di profilo dello Zigbee non sono state definite così come ha fatto Bluetooth SIG. La maggior parte dei clienti Zigbee sono gli integratori di sistema per alcuni progetti, invece dei produttori di elettronica di consumo come succede per Bluetooth. Questi SI si interessano soltanto se il loro progetto e’ in grado di essere esseguito o meno, piuttosto che l’interoperabilità del dispositivo.

Freescale Zigbee

Un Freescale Zigbee richiede 40KB ROM nei microcontrollori 8-bit. In realtà alcuni di questi progetti utilizzano protocolli proprietari che sopportano circa 4KB ROM. Tutti i fornitori di silicio offrono protocolli proprietari RF come soluzioni alternative. TI ha SimpliciTI, Microchip ha MiWi, Amber e Freescale hanno i loro protocolli. Ovviamente alcune delle applicazioni wireless hanno bisogno di un protocollo P2P a basso costo per ridurre il costo BOM. La SONY utilizza lo Zigbee di Freescale (Freescale zigbee) come telecomando RF per le sue TV LCD (non utilizzano il protocollo Freescale Zigbee standard). Un semplice protocollo P2P è abbastanza buono per un televisore.

Se non ci sono prodotti standard nel mercato, come può essere Zigbee popolare? Fin’ora, la più interessante applicazione dello Zigbee e’ AMR, il mercato della misurazione. La maglia della rete non può essere utilizzata in casa. La domotica non e’ un grande mercato e l’X-10 ha dimostrato questo punto per anni. Lo Zigbee può essere utilizzato soltanto nei sistemi di sorveglianza e RFID, in uffici e gruppi di lavoro.

Ora Zigbee è disponibile per tutti gli integratori di sistema. L’impegno di sviluppo e gli investimenti sono ridotti perché lo stack ed i tools sono open source. Ancora più funzioni tra cui OTA, messaggio vocale e trasmissioni di immagini fisse sono state dimostrate sullo Zigbee. Loro danno il codice gratis, tu lasciati andare!

Repost: 31 Lug 2008

STAMPA     Tags:, ,

2 Comments

  1. Paolo Patruno 2 maggio 2011
  2. Emanuele 18 novembre 2009

Leave a Reply