Home
Accesso / Registrazione
 di 

Superspeed USB 3.0, il nuovo standard USB e’ in arrivo, conosciamolo meglio.

superspeed usb 3.0 standard usb

Il nuovo standard SuperSpeed USB 3.0 sta per fare la propria comparsa sul mercato per rivoluzionare il mondo USB. Alcuni prodotti gia’ li conosciamo, ma sappiamo tutto su cio’ che ci aspettera’ con Superspeed?
Ho gia’ scritto alcuni articoli su prodotti che supporteranno lo standard SuperSpeed ma visto che l’arrivo nelle nostre case e’ imminente, vorrei creare un quadro completo della situazione e cercare di dare alcune informazioni aggiuntive in merito.

Che cos’e’ SuperSpeed USB 3.0

USB 3.0 e’ l’ultima frontiera delle onnipresenti Universal Serial Bus (da cui l’acronimo USB), create nel 1996 per rivoluzionare la modalita’ di trasferimento dati. La specifica USB 2.0 ha, e sta tuttora, rappresentando un modello di rapidita’ e praticita’ grazie ad una velocita’ nel trasferminento dati pari a 480 MB/s.

Nel 2007, la Intel ha presentato SuperSpeed USB all’Intel Developer Forum (IDF) e il 17 Novembre 2008 e’ stata completata la versione 1.0 della specifica USB 3.0. Da quel momento USB Implementers Forum (USB-IF), una corporation non-profit fondata dal gruppo di compagnie che sviluppavano le specifiche Universal Serial Bus (USB appunto), ha preso il controllo delle specifiche e ha pubblicato la documentazione tecnica necessaria per permettere agli sviluppatori e ai produttori di hardware di iniziare a sviluppare prodotti secondo il protocollo USB 3.0.

Caratteristiche Superspeed USB 3.0

In sintesi, SuperSpeed promette:
- Velocita’ di trasferimento piu’ alte (fino a 4.8 Gb/s)
- Frequenza massima di bus aumentata
- Nuovi accorgimenti per il controllo dell’energia
- Nuovi connettori e nuovi cavi per velocita’ di trasferimento piu’ elevate

Come fa l’USB 3.0 ad ottenere performance piu’ elevate?

SuperSpeed raggiunge delle performance di livello elevato grazie ad alcuni cambiamenti tecnici. Probabilemte il piu’ palese e’ l’aggiunta di un bus fisico in parallelo con il bus USB 2.0 preesistente.

Questo significa che, mentre USB 2.0 ha 4 fili (alimentazione, ground e due linee di comunicazione dati differenziali), USB 3.0 ne aggiunge 4 in piu’, 2 paia di segnali differenziali (ricezione e trasmissione), per ottenere i requisiti utili per gestire la larghezza di banda SuperSpeed USB, combinando in totale 8 connessioni nei connettori.

Le implementazioni pero’ non riguardano solo le velocita’ di trasferimento ma anche l’interazione tra le periferiche e il computer host; viene fornita piu’ energia quando ce n’e’ bisogno e meno quando non serve. Cosi’ ad esempio le periferiche ad alto consumo potranno essere alimentate dal bus mentre quando sono in idle si possono impostare su uno stato di risparmio energetico.

Svantaggi

Ad un esame obiettivo, non tutto nel SuperSpeed e’ un miglioramento. La lunghezza dei cavi, per esempio, sembra debba avere notevoli limitazioni nel caso in cui si abbia la necessita’ di viaggiare a velocita’ nell’ordine dei Giga (si parla di massimo 3 metri anche se non ci sono conferme ufficiali in merito). La lunghezza puo’ comunque essere aumentata con l’utilizzo di hub.

Si e’ anche parlato dell’utilizzo di cavi in fibra ottica per lunghezze maggiori con USB 3.0, ma nella specifica non vi e’ alcuna menzione, per cui questi tipo di discorso dovra’ forse essere fatto piu’ avanti.

Compatibilita’ e disponibilita’

Lo standard SuperSpeed USB 3.0 sara’ disponibile a partire da dicembre o da Gennaio e ha mostrato ottimi segnali di compatibilita’ con Windows 7, qualche problema con Vista, mentre si hanno poche informazioni riguardo Windows Xp. Per quanto riguarda OS X 10.4 i dubbi emergono a causa della mancanza di conferme da parte di Apple in merito e dei problemi che in precedenza ha avuto con USB 2.0, che di fatto e’ stata implementata sui Mac in ritardo rispetto ai PC.

Infine, e’ confermata la retro compatibilita’ di SuperSpeed con USB 2.0 e USB. Per ora e’ tutto, lo quasi, nei prossimi giorni il quadro dovrebbe essere piu’ chiaro perche’ dovremmo avere dati piu’ specifici alla mano.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 13 utenti e 63 visitatori collegati.

Ultimi Commenti