Home
Accesso / Registrazione
 di 

Il telefono satellitare - 1

Il telefono satellitare

Se pensate che il telefono senza fili sia solamente il cordless, il Tacs o il Gsm, leggete questo articolo e scoprirete una nuova realtà, pronta a dilagare, che consente di comunicare, già da oggi, da qualsiasi parte del globo sfruttando la rete satellitare Inmarsat. Ma Iridium e Globalstar sono ai nastri di partenza e tutto lascia prevedere un nuovo boom di prodotti e servizi, questa volta provenienti dal ... cielo.

Dal telefono di casa con il disco e la suoneria a trillo fino ai modernissimi cellulari palmari miniaturizzati (Motorola StarTac, Ericsson, ecc.) di strada se n’è fatta molta, e la tecnica a partire dall’ultimo decennio ha fatto passi da gigante, incoraggiata anche dal gradimento di un pubblico sempre più vasto che ha portato e spinto verso nuovi investimenti.

Siamo circondati da una miriade di telefonini operanti ovunque e talmente piccoli da stare nel taschino e ...nel costume (o altrove? Ricordate la pubblicità televisiva dello Startac, tanto equivoca quanto eloquente?) di chi passeggia sulla spiaggia, precisi, pieni di funzioni ed affidabilissimi, capaci di grande autonomia.

Ma la comunicazione telefonica non può limitarsi né fermarsi a tutto ciò anche perché i cellulari presentano ancora delle limitazioni: se i primi modelli a 450 MHz erano pesanti perché necessitavano di un trasmettitore di potenza, dato che le “celle” erano poche, i più recenti Tacs a 900 MHz - più piccoli e leggeri - possono funzionare solo in ambito nazionale e sono facilmente intercettabili.

Col GSM è stato fatto un notevole balzo di qualità anche se la copertura non è ancora quella auspicata da tutti: sono ancora molte le zone in cui il segnale arriva debole o non si prende del tutto, e la rete copre principalmente i centri abitati con meno riguardo per il territorio. Non a caso nelle pubblicità vengono sempre indicate due percentuali di copertura: popolazione e territorio; la prima è alta (circa il 95%) perché il servizio è capillare negli agglomerati urbani, ma la seconda è scarsa, in quanto l’estensione della rete cellulare riguarda non più dell’80% della superficie dell’Italia.

Ecco perché qualcuno ha pensato che nel panorama della telefonia mancasse qualcosa: quel qualcosa che si chiama telefono satellitare, nome che deriva dal funzionamento di questo apparecchio. In realtà si tratta non soltanto di un telefono, ma di qualcosa di talmente grande da “avvolgerci” tutti (già, perché c’è ormai una miriade di satelliti artificiali che gravita attorno a noi ed al nostro pianeta...) e che prestissimo si trasformerà in un fenomeno di massa. Infatti, se già da tempo opera il sistema di telefonia satellitare Inmarsat, sono già in dirittura di arrivo (saranno operativi entro pochi mesi) l’Iridium ed il Globalstar, due costellazioni più potenti e pratiche da usare, per le quali sono previsti sviluppi interessantissimi, specie per quanto riguarda la trasmissione dati a basso costo.

Il telefono satellitare nasce dall’esigenza di effettuare comunicazioni in luoghi dove per varie ragioni non si può provvedere con altri apparati: i sistemi terrestri quali Tacs e Gsm consentono una copertura adeguata solo se si può realizzare una fitta rete di ripetitori e centrali di ricetrasmissione e commutazione (celle) ma capite bene che in luoghi non popolati, in pieno mare, nel deserto, o nel Gran Canyon, un sistema cellulare del genere è decisamente sconveniente e difficilmente gestibile: pensate alla manutenzione delle centrali in mezzo alle dune di sabbia o nella savana...

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 47 utenti e 106 visitatori collegati.

Ultimi Commenti