Tesla e l’energia “libera” che ci circonda

main

Nel mondo moderno, l’energia è fondamentale. Oggi è quasi (anzi, togliamo il “quasi”) impossibile immaginare la vita senza energia elettrica, a maggior ragione senza televisori, cellulari, computer portatili e  desktop e altro ancora. L’energia viene consumata da quasi ogni dispositivo che rende la vita facile e più comoda. E’ necessaria anche per strumenti di salvataggio, come i defibrillatori cardiaci, nebulizzatori e una innumerevole serie di altri dispositivi elettrici/elettronici. L’energia libera, o comunque l’energia “di nessuno” come mi piace chiamarla (p.e. l’energia solare), è stata sbandierata tanto in questi ultimi anni con tutto il diritto di guardarla con un certo scetticismo. Tuttavia, resta il fatto che, grazie ai contributi sorprendenti della persona umana per la scienza e la tecnologia, l’energia libera può essere una realtà per tutti noi. Uno su tutti è Nikola Tesla, un nome sinonimo di energia elettrica, innovazione ed eccentricità. La sua invenzione, il generatore di Tesla, ha il potenziale per offrire energia libera illimitata. Esiste la possibilità di utilizzare l’energia libera? In questo articolo cercheremo di rispondere a questa domanda con considerazioni generali sulla natura tecnologica.

1.    Introduzione

Il risparmio energetico è un elemento essenziale per tutti coloro che vivono nel
 mondo moderno. Più energia può essere conservata o prodotta attraverso metodi alternativi rinnovabili, minore sarà il carico posto sui sistemi tradizionali di generazione dell’energia elettrica. In parole povere, più energia è creata attraverso un metodo alternativo, meno petrolio (“è qui casca l’asino”) deve essere bruciato. Naturalmente, ci sono diverse fonti alternative di energia attualmente a disposizione dei consumatori. La maggior parte di queste tecnologie sono attuali e sono state perfezionate considerevolmente durante tutto questo periodo di tempo.  Le soluzioni solari sono state utilizzate per decenni. Tuttavia, hanno guadagnato una reputazione per l’alto costo e la bassa efficienza. Nuovi metodi di progettazione e produzione hanno permesso ai pannelli solari moderni di essere sia più accessibili e più efficienti. Ciò significa che i proprietari residenziali possono più facilmente sfruttare la potenza del sole e trasformarla in energia per la loro casa. La tecnologia ha fatto grandi passi in avanti, speriamo che anche i governi nazionali facciano il loro passo (sia in termini di risorse a disposizione sia in termini di investimento nella riceca) per rendere questa tecnologia accessibile a tutti. Non solo garantirebbe un risparmio di energia ma potrebbe sviluppare ulteriori tecnologie ad esse collegate, vedi le automobili elettriche.
Altre energie libere che troviamo a disposizione dalla natura sono l’energia eolica che utilizza il flusso del vento per far girare le turbine, che quindi creano elettricità. L’energia geotermica si basa sulla potenza termica della terra. I piccoli impianti generalmente sfruttano il calore naturale della terra dovuto all’energia termica rilasciata dai processi di decadimenti nucleare degli elementi radioattivi quale l’uranio. Ulteriori fonti sfruttano la potenza delle onde e maree per creare energia senza bisogno di alcun combustibile. Generatori di onde sono in grado di creare enormi quantità di energia elettrica, sufficiente per sostenere intere comunità, piuttosto che singole case. Mentre ci sono numerosi sistemi di energie alternative che possono essere utilizzate, alcuni di loro sono in grado di fornire una soluzione completa. In ogni caso, le energie che troviamo e che ci circondano sono innumerevoli, basti pensare che Einstein con la teoria della relatività ha previsto l’esistenza delle onde gravitazionali, esistono molti esperimenti in fisica che cercano di catturare questi segnali (trasduttori capacitivi o interferometri che trasformano l’onda gravitazionale in un segnale elettrico) così come altri segnali che provengono dall’universo: una fonte immensa che opportunamente catturata potrebbe essere messa a disposizione alla comunità. Immaginate un telefonino dotato di un sensore integrato che catturi l’energia dell’universo (segnali cosmici, onde gravitazionali etc) e la trasformi in un segnale elettrico della giusta potenza per ricaricare una batteria, praticamente non dovremmo più ricaricare il telefonino, fantascienza? Più che altro problemi seri per il mercato commerciale visto che i produttori di caricabatterie dovrebbero trovare altre soluzioni. La sola terra ha una carica di 96.500 coulomb. Con un potenziale di 360.000 volt, costituisce un condensatore di 0.25 farad. Se la formula per calcolare l’energia immagazzinata in un condensatore (E = 1 / 2CV2) viene applicata alla terra, si scopre che essa contiene circa 1,6 x 1011 joule di energia elettrica, beh non male! L’alternativa disponibile in grado di offrire energia libera, è offerta dalla tecnologia messa a punto dagli studi di Nikola Tesla durante i suoi esperimenti con l’elettricità. Infatti, Tesla aveva un sistema completamente sviluppato per la produzione di energia elettrica, opportunamente documentato dai suoi brevetti. Il mondo ha aspettato decenni per queste informazioni dopo che i governi di tutti il mondo hanno deciso di seguire un percorso diverso, come dettato dalle loro strategie finanziarie. Durante la sua vita, Nikola Tesla è stato un innovatore e inventore, una mente brillante che ha pensato ad un percorso diverso dagli altri. Molte delle sue invenzioni, tuttora utilizzate, sono così spettacolari che erano oltre il suo tempo.

2.    Uno sguardo alla vita di Tesla

Entrare nella vita di Tesla (Figura 1) ci sarà di aiuto per comprendere il suo generatore di “free energy”. Tesla, per tutta la sua brillantezza, non ha ricevuto una laurea dall’università. Nel 1882, si trasferì in Francia, per lavorare presso la Continental Edison Company come designer per il miglioramento delle apparecchiature sulla base delle idee di Thomas Edison.

figura1Figura 1: Nikola Tesla

Nel 1884 arrivò a New York, dove lavorò con Thomas Edison, sulla base della raccomandazione di un ex datore di lavoro. È stato assunto per lavorare nelle Edison Machine Works. Tuttavia, Tesla presto progredì ad una […]

ATTENZIONE: quello che hai appena letto è solo un estratto, l'Articolo Tecnico completo è composto da ben 2665 parole ed è riservato agli abbonati PREMIUM. Con l'Abbonamento avrai anche accesso a tutti gli altri Articoli Tecnici PREMIUM e potrai fare il download (in PDF ePub e mobi) dell'EOS-Book del mese. ABBONATI ORA con PAYPAL è semplice e sicuro.

ABBONAMENTO MENSILE € 2,95
Accesso agli articoli PREMIUM del mese
Download EOS-Book
ABBONAMENTO ANNUALE € 29
Accesso agli articoli PREMIUM per un anno
Download 12 EOS-Book
ABBONAMENTO PLATINUM (ANNUALE + ARCHIVIO)
Accesso agli articoli PREMIUM per un anno
Download 12 EOS-Book
Download EOS-Book monotematici
Accesso a tutto l'ARCHIVIO storico EOS-Book + Articoli
volantino eos-book1
Vorresti accedere a tutto l'archivio storico e fare il download di tutti gli EOS-Book e degli speciali monotematici? Allora Abbonati PLATINUM!
Ecco il link al nuovo sito dedicato agli abbonati http://www.emcelettronica.com

26 Comments

  1. Ernesto Sorrentino 2 luglio 2015
  2. Nollo Nollo 2 luglio 2015
  3. Nollo Nollo 2 luglio 2015
  4. Mirko Trinca Colonel 2 luglio 2015
  5. Maurizio Maurizio 2 luglio 2015
  6. IvanScordato IvanScordato 2 luglio 2015
  7. keilerblack2 2 luglio 2015
  8. Francesco Francesco 4 luglio 2015
    • faustino68 5 luglio 2015
    • Massimiliano.MeinardiMessi 9 luglio 2015
  9. Maurizio Maurizio 5 luglio 2015
  10. Francesco Francesco 5 luglio 2015
  11. Maurizio Maurizio 5 luglio 2015
  12. Francesco Francesco 6 luglio 2015
    • Maurizio Maurizio 6 luglio 2015
  13. Massimo 5.1 Massimo 5.1 7 luglio 2015
    • Maurizio Maurizio 7 luglio 2015
    • Massimiliano.MeinardiMessi 7 luglio 2015
  14. Massimiliano.MeinardiMessi 7 luglio 2015
  15. Massimiliano.MeinardiMessi 7 luglio 2015
  16. Francesco Francesco 9 luglio 2015
    • Mirko Trinca Colonel 10 luglio 2015
      • Francesco Francesco 10 luglio 2015

Leave a Reply