Un driver per migliorare la retroilluminazione dei display LED

Un driver per migliorare la retroilluminazione dei display LED

Un driver per migliorare la retroilluminazione dei display LED, è quello che oggi ci proponiamo di realizzare, grazie all’impiego del MAX16809, un circuito integrato della MAXIM progettato proprio per questo scopo.
Il circuito in esame è destinato a pilotare un display formato da 3 linee di 8 LED, connesse in parallelo e ognuna alimentata a 34V, 150 mA.
La tensione di alimentazione del nostro driver/booster per migliorare la retroilluminazione dei display LED può variare dagli 8V ai 16V, con picchi fino a 50V. Il risultato che cerchiamo è un incremento del contrasto nel display (tipicamente di tipo TFT), fino a 2000:1.
I parametri elettrici del circuito in esame sono:

Tensione d’alimentazione: da 8 V (a 1,667 A) DC a 18 V ( a 730 mA) DC, con picchi transitori fino a 50 V DC
Input PWM: treno d’impulsi a 250 Hz; impulso min. 2 µs con V>3,3 V DC a 0 mA; con V< 0,3 V DC a 10 mA Configurazione Led: 6 o 8 LED, alimentati ciascuno a V=(2,89÷4,2) V DC in serie (fino a 34 V DC); o, in parallelo, su 3 linee con 150 mA per linea Questo progetto di driver per migliorare la retroilluminazione dei display LED sfrutta il MAX16809 come controllore centrale per un potenziamento dell’alimentazione e come un LED driver a 16 porte; di queste 16, 15 sono raccolte in gruppi da 3, in modo tale da pilotare 3 linee parallele di LED, in modo da ottenere un reale miglioramento della retroilluminazione del display LED.

Registrati gratuitamente all'Embedded IOT

Registrati gratis all'EmbeddedIOT
STAMPA     Tags:

Scrivi un commento