Home
Accesso / Registrazione
 di 

USB 3.0 al CES 2010, una dimostrazione di forza

USB 3.0 al CES 2010

E finalmente ci siamo!USB 3.0 testata al CES 2010 di Las Vegas; il computer era un laptop Fujitsu con supporto USB 3.0 e il dispositivo esterno un hard disk Buffalo che ha trasferito perfettamente i dati ad una velocità di 135 MB/s. Il meglio però è arrivato con un Intel SSD: alcune tacche oltre i 200 MB/s. Lo standard USB 3.0 al CES 2010 ha finalmente espresso il suo potenziale, tra l’altro ancora in uno stato che possiamo definire embrionale ma di buone speranze; stiamo per entrare in una nuova dimensione, stiamo per varcare i confini della zona SuperSpeed!

USB 3.0 al CES 2010, un successo che fa ben sperare

E’ difficile che ci sia ancora qualcuno che non abbia familiarità con USB 3.0, ma nel caso ci fosse, la cosa importante da sapere è che va molto più veloce di USB 2.0 e poi ci sono alcune cose da chiarire. La prima è che USB 3.0 è anche chiamato SuperSpeed e la sensazione è che l’appellativo 3.0 verrà minimizzato non appena questa tecnologia diventerà la corrente principale; la seconda è che si pensa ad una improbabile retro compatibilità con standard precedenti, soprattutto a guardare ai cavi decisamente più spessi. Ma non è così, anche i vecchi hard disk potranno essere collegati a cavi USB 3.0 ma non avranno nessun giovamento in termini di velocità da essi.

Ma se al CES 2010 USB 3.0 ha dato segnali forti, nella realtà il suo utilizzo massivo non è previsto in tempi brevi per vari motivi, uno dei quali è lo standard concorrente Light Peak (che tra l’altro dovrebbe essere più veloce), che sia Intel che Apple hanno seguito e supportato fortemente, con la conseguente indifferenza, o poca attenzione, nei confronti di USB 3.0. Inoltre Microsoft non ha ancora preso una decisione in merito e a quanto si è appreso dai rappresentanti MCCI (fornitore leader di tecnologia USB per telefoni cellulari e produttore di elementi fondamentali dei dispositivi USB 3.0) al CES non lo farà fino all’uscita di Windows 8. Dopotutto, quindi, non sono tutte rose e fiori per lo standard USB 3.0 che sta riscuotendo successo al CES 2010.
Dopotutto, comunque, non ci sono esattamente belle notizie per il nuovo standard.
Anche qui si è notato con vari benchmark (programmi che testano le prestazioni) che SuperSpeed riesce a trasmettere facilmente dati abbondantemente sufficienti ad esaurire qualsiasi cosa gli fosse stata passata. C'è banda in abbondanza per un video in 1080p60, e DisplayLink offre un adattatore esterno per display USB 3.0 che abilita comodamente lo streaming di audio 1080p via USB prima di convertirlo in un segnale HDMI. Quindi che dire, se si dovesse scegliere tra l’utilizzo di un adattatore (che funziona alla grande) e dover cambiare tutto per passare ad un nuovo standard, la preferenza cadrebbe sull’adattatore.
Quindi di cosa stiamo parlando?l’articolo iniziava con toni ottimistici e si è concluso in maniera piuttosto cupa. Questo perché c’è ancora molta confusione, nonostante gli spiragli di luce dopo le dimostrazioni del CES. Il problema principale è che, fino a quando i BIG (leggi Intel e Microsoft) non prenderanno una decisione in merito, qualunque previsione può essere facilmente smentita.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 5 utenti e 66 visitatori collegati.

Ultimi Commenti