USB-IF ha annunciato di voler acquisire le risorse PCMCIA.

USB-IF (USB Implementers Forum) acquisirà le risorse di PCMCIA (Personal Computer Memory Card International Association) insieme con i copyright e i programmi di conformità, il logo e il marchio di fabbrica. L’annuncio è stato appena fatto e l’approvazione di PCMCIA ci sarà il 31 Gennaio 2010, mentre il trasferimento definitivo delle risorse da PCMCIA a USB-IF avverrà entro la fine del primo trimestre 2010. Vediamo quali cambiamenti apporterà questa acquisizione.

Il passaggio di risorse da PCMCIA a USB-IF

Il trasferimento di risorse da PCMCIA a USB-IF comporterà una semplificazione nello sviluppo e nella diffusione di soluzioni USB e PCMCIA e proseguirà il programma di certificazione e logo per i prodotti PCMCIA. Una volta completato il trasferimento, PCMCIA cesserà le proprie operazioni e si scioglierà come una associazione non profit indipendente.

Jeff Ravencraft, direttore e presidente di USB-IF, ha dichiarato che:”il trasferimento di risorse tecnologiche servirà ad ottimizzare gli sforzi compiuti dagli sviluppatori per rendere effettivi sia gli standard USB che quelli PCMCIA. Le attività e le risorse di PCMCIA verranno trasferite per continuare ad essere operate in USB-IF visto che supportano e promuovono lo standard USB”.

La risposta data su questo argomento da Brad Saunders, direttore di PCMCIA, è rimasta sulla stessa linea dell’intervento di Ravencraft:”PCMCIA apprezza l’opportunità di trasferire i suoi standard e il suo supporto a USB-IF. Una volta che il passaggio sarà stato completato, i soci saranno incoraggiati a riconnettersi ai programmi ExpressCard, impegnandosi attivamente con USB-IF e partecipando a lavori e attività di gruppo e a programmi di conformità”.

USB-IF estenderà l’associazione senza costi addizionali ai soci PCMCIA già esistenti fino alla fine del corrente anno associativo, con l’accettazione, sempre da parte dei soci, dell’accordo per l’associazione con USB-IF. Al termine dell’anno associativo, l’affiliazione verrà estesa da USB-IF. Per le organizzazioni che sono già affiliate sia con USB-IF che con PCMCIA, ci sarà bisogno di alcuna modifica dei termini.

USB-IF e PCMCIA

Vediamo qualche dettaglio in più su USB-IF e PCMCIA. USB Implementers Forum, Inc. è una organizzazione non profit che facilita lo sviluppo di dispositivi di alta qualità compatibili con lo standard USB e promuove i benefici di USB e la qualità dei prodotti che hanno passato i test di conformità.
Con il passaggio di cui si è parlato sopra, PCMCIA chiude baracca e burattini, lasciando tutto nelle mani di USB-IF che fondamentalmente svolge la stessa funzione di PCMCIA, ma per lo standard USB.
PCMCIA è la carta che tutti conosciamo e abbiamo usato per i laptop e che ha da poco rilasciato lo standard ExpressCard 2.0 che incorpora le specifiche PCI Express e USB 3.0 e che garantisce una velocità nettamente superiore rispetto allo standard 1.2.
Il passaggio di consegne da PCMCIA ad USB-IF non sta a significare la fine della tanto utile scheda, ma servirà ad aumentare l’efficienza applicativa nello sviluppo di entrambi gli standard; il vantaggio per gli affiliati, da ora, sarà quello di dover pagare solo una quota associativa anziché due.

Se non sei ancora abbonato, ABBONATI ORA!

Abbonati alle riviste di elettronica
STAMPA    

Leave a Reply