Home
Accesso / Registrazione
 di 

USB3.0 nuovo standard vecchi problemi?

USB3.0

E' notizia di questi giorni che Intel sta sviluppando il nuovo protocollo USB 3.0.
Sicuramente necessario per rendere la comunicazione piu veloce e affidabile, ma i costruttori (in particolare di MotherBoard) riusciranno a stare "al passo" senza rimanere impigliati nei limiti economici del mercato?
La nuova USB 3.0 sarà compatibile con la "vecchia" USB2.0 ed almeno 10 volte piu veloce grazie alla connessione ottica, inoltre sarà ottimizzata per i sistemi wireless quindi Low Power!

Dall'USB2.0 all'USB3.0 - Alimentazione 5V

A proposito del Low Power, volevo approfondire l'argomento, ricordando discussioni nelle quali si evidenziava come nel 99% delle mother board in commercio, l'alimentazione USB (+5V) veniva collegata direttamente all'uscita dell'alimentatore!!!USB3.0_USB2.0_WC
L'unico elemento di controllo è un Polyswitch (o fusibile autoriprisinante... la nuova generazione dei PTC per capirci)
SCI.ELECTRONICS.DESIGN
IT.HOBBY.ELETTRONICA
Come ben saprete, se avete progettato dispositivi USB, il capitolo 7.2 (Power Distribution) delle Specifiche Tecniche è ben chiaro sulla gestione dell'alimentazione.
Si devono fornire 100mA e poi si avvia il processo di enumerazione , in base alla corrente totale da fornire, l'Host decide se accettare la richiesta del Device e fornire fino a 500mA.
La domanda è COME FANNO I COSTRUTTORI DI Mother Board a controllare la corrente con un Polyswitch?
Semplice, non la controllano.... però il marchio USB Certified lo mettono!

Forse qualcuno avrà capito perche quando colleghiamo un apparato alla porta USB, se già ne abbiamo altri, a volte non funziona!
Ma quale enumerazione, ma quale scambio di informazioni tra Device ed Host per decidere la corrente di alimentazione..... un PTC e via (però il Polyswitch è un PTC di nuova generazione....?!)
Inoltre consideriamo anche che il Polyswitch dovrebbe essere usato come protezione per dispositivi "lenti" in quanto la curva di intervento NON è rapida, ed a volte si trovano sulle schede madri Polyswitch da 2A che "proteggono" tutte le porte USB presenti.
E dei caricabatterie USB per cellulari ne vogliamo parlare? Secondo Voi c'è un microcontroller che "chiede il permesso" di consumare 500mA?
Speriamo che le migliorie introdotte dall'USB3.0 riguardino anche il rispetto della specifica, in particolare nella gestione dell'alimentazione, altrimenti la caratteristica Low Power possono scordarsela.

E che non si debbano vedere piu in rete foto di questo tipo... e magari, sotto certi aspetti, condividerle ANCHE.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Ultimi Commenti