Home
Accesso / Registrazione

DJ Palmis

ritratto di DJ Palmis

Cronologia

Membro da
4 anni 49 settimane

 

 

Ultimi Commenti

Faccio i miei complimenti all'autore dell'articolo. E' un piacere vedere giovani che con competenza e, con dati alla mano, cercano di studiare le problematiche inerenti alla compatibilità elettromagnetica. Mi dispiace non abbia parlato degli "hot spot" che, secondo le mie conoscenze, sono il vero "pericolo".
Scusatemi ma credevo fosse un termine comune in letteratura, ma effettivamente, cercando in rete, non ho trovato nulla a tal proposito. Perciò vado di ricordi universitari (e la memoria non è il mio forte). Per Hot Spot intendo zone che si surriscaldano all'interno del corpo umano (organismi in genere). Nel momento in cui, ad esempio, si è al telefonino le radiazioni elettromagnetiche surriscaldano NON uniformemente il nostro cervello. Ed è proprio il "non" uniformemente a creare problemi! Non sono un medico, ma questa differenza di temperature in zone ben localizzate crea, a mio parere, dei danni. Chi non ha mai notato un "fastidio" in prossimità dell'orecchio! Quando ho studiato questa materia ho maturato questa opinione. Dico "opinione" non perchè non sia un dato di fatto che la materia organica subisca un surriscaldamento non uniforme ma solo perchè non conosco gli effetti sul corpo umano di un riscaldamento localizzato all'interno di un organo. Di certo, senza essere un chirugo,...
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 5 utenti e 46 visitatori collegati.

Ultimi Commenti