Home
Accesso / Registrazione

Dreamworker

ritratto di Dreamworker

User title

User

Cronologia

Membro da
4 anni 32 settimane

 

 

Ultimi POST

ritratto di Dreamworker

Parliamo di Progettazione Elettronica

Elettronica Analogica
ritratto di Dreamworker

Celle solari a colorante

Tecnologia
ritratto di Dreamworker

Nanotubi

Tecnologia

Ultimi Commenti

Se uno svolge un lavoro di progettazione elettronica per professione, deve avere un laboratorio che consenta di fare un minimo di analisi circuitale. Non può fare a meno di strumenti come l'oscilloscopio, come i multimetri etc., perché prima o poi le capiterà di dover fare qualcosa di diverso da quello "preparato dal mercato". Forse l'esempio banale che ho riportato per descrivere il processo creativo che sta dietro la progettazione ha forviato qualcuno, ma ti assicuro che a livello industriale si segue proprio questo tipo di percorso, a meno che non si discuta di realtà più piccole in cui spesso neppure si progetta. Se poi vogliamo discutere della tristezza del mondo elettronico in Italia, allora ne possiamo dire di tutti i colori, visto che quello che hai scritto "Almeno qui in zona da me non sono molte le realtà che lasciano spazio alla sperimentazione si cerca sempre di trovare qualcosa di già fatto..." non succede solo dalle tue parti ed è il cancro dell'economia tutta del nostro...
Ciao Stefano, il problema non è solo dell'Università ma è piuttosto culturale della società italiana. In genere non siamo abituati a tradurre ciò che abbiamo studiato nella teoria in qualcosa di concreto, al massimo fai le cose concrete senza capire perché funzionano solo perché l'hai imparato. C'è una sorta di scollamento tra preparazione teorica e tecnica, una cosa deleteria in particolare per gli ingegneri che studiano proprio per unire i due aspetti. Alcune volte però gli studenti universitari non sanno che hanno diritto ad un numero di ore in laboratorio, basta andare ai dipartimenti e chiedere, e perdono l'occasione di "mettere le mani dentro l'elettronica" rimanendo, se non si sono fatti istituti tecnici, completamente digiuni dei vari aspetti pratici che la progettazione elettronica ha.
Si Giacomo calcolo sbagliato, me ne scuso con tutti, in questo caso sarebbe opportuno usare una corrente di 1 A. Grazie per la segnalazione
Concordo su tutto. A proposito sto preparando un articolo che riguarda proprio la lettura dei datasheet.
Si Giacomo le soluzioni, come ho scritto sono moltissime, ma l'esempio serviva solo a evidenziare il processo creativo dietro la progettazione, perciò la creazione del dispositivo non era lo scopo dell'articolo. Comunque ottimo suggerimento :"A mio avviso sarebbe utile costruire con un amplificatore operazionale ad altissima resistenza di ingresso utilizzare correnti più basse di 1 A per quanto sopra descritto."
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 8 utenti e 54 visitatori collegati.

Ultimi Commenti