Home
Accesso / Registrazione

daxterix

ritratto di daxterix

User title

User

Cronologia

Membro da
3 anni 40 settimane

 

 

Ultimi POST

ritratto di daxterix

Filtri EMC

Dimensionamento di massima dei filtri EMC di 2° ordine

Ultimi Commenti

Bellissimo il progetto anche perchè io che sono il papà di un bambino con problemi di deambulazione sto cercando tutti i modi per potergli dare l'autonomia e non metterlo in carrozzella come vorrebbero fare tanti (così sono più facili da sposatare). Chiedevo una possibile evoluzione in esoscheletro in quanto per esperienza diretta su mio figlio con un deambulatore autocostruito da 10,00€ sono riuscito a fargli fare cose egregie, ma serve sempre un adulto che lo sorregga. Con il carrello per la deambulazione ha trovato sempre difficoltà sia per l'ingombro che di fronte alle scale, dove questi sfortunati si bloccano, e ahimè quante scale ci sono ancora al mondo. Andrea, per il lavoro che stai facendo questi Angeli ti ringraziano.
Da anni vorrei un'auto elettrica, silenziosa, senza grosse spese di manutenzione, con una coppia costante da 0 al massimo regime di rotazione del motore, e da tempo ho fatto anche alcune considerazioni: 1- Se non devo fare manutenzione al motore, il motore elettrico dura molto di più di un motore a combustione si parla di 80'000ore di funzionamento contro le 2'000(dati FIAT). 2- Se non devo cambiare i filtri, minore inquinamento 3- Se ho una ridotta usura dei sistemi frenanti perchè recupero energia dalla frenata 4- Se mi arrangio a fare il pieno perchè la ricarico come un cellulare Che fine faranno i benzinai e i meccanici? P.S. Per il rumore metteremo ancora le palettine alle ruote come si faceva da bambini con le biciclette.
Fabrizio, ho scritto che le ore di funzionamento stimate di un motore a combustione sono 2000 pari appunto a 100'000km ad una media di 50km/h. Poi il motore per i costruttori può anche scoppiare o guastarsi. Mentre per i motori elettrici la media dei chilometri percorsi si innalza in quanto i soli componenti soggetti ad usura sono i cuscinetti. Le 80'000 ore sono meno di 10 anni di lavoro a 24/24 ore. Alcuni ventilatori degli impianti da me prodotti sono in funzione da oltre 20 anni e non hanno mai fatto alcuna manutenzione ai motori elettrici.
Il problema di base è :"Chi importa i prodotti effettua realmente i test per le varie direttive ?" Producendo apparecchiature ad alta tensione mi sono trovato varie volte a dover effettuare tutto l'iter per il rilascio dei fascicoli da parte dei laboratori competenti e solo per le EMC non è una passeggiata e nemmeno un piccolo esborso. Se poi si devono fare i test per la sicurezza cominciano i problemi perchè per 1/10 di millimetro ti dicono che la distanza d'isolamento non rispetta le normative di prodotto. Quindi devi spendere altri soldi ad esempio per rifare il master, in quanto tu non ti sei accorto, ma il tecnico di laboratorio si, che in quel posto c'è qualcosa che va ad interferire. Se poi vuoi fare qualcosa per l'automotive devi aprire bene il portafoglio in quanto il tuo componente deve sottostare ad una serie di test che costano decine di migliaia di Euro. Dopo che hai fatto tutto, redigi la tua bella dichiarazione di conformità, immetti il tuo prodotto nel mercato che a...
Giusto CAI, dev'essere però fatta correttamente o dall'importatore o dal distributore o come dice la direttiva da chi appone il proprio marchio. Però se io smonto un prodotto e vedo che i fili utilizzati hanno sezioni irrisorie e si polverizzano al solo guardarli, mi chiedo se e chi li ha testati. Uno dei problemi è che ai produttori Europei viene chiesto d'effettuare tutta una serie di prove e verifiche e la dove ci sono d'utilizzare le normative di prodotto, poi arrivano e vengono commercializzati prodotti non sicuri che sono "a posto" solo perchè hanno due lettere [CE] che si possono confondere con [C E]. E qui si dovrebbe aprire un altro bel dibattito se effettivamente tutti dichiarano il vero in quanto la marcatura [C E] è un' autodichiarazione stilata dal produttore, importatore/distributore che il prodotto rispetta le Direttive Europee per la sicurezza meccanica, elettrica, EMC..... e nulla ha di che vedere con le marcature di sicurezza quali IMQ, TUV, UL, VDE ecc., ecc..
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 9 utenti e 72 visitatori collegati.

Ultimi Commenti