Home
Accesso / Registrazione

Luana

ritratto di Luana

Cronologia

Membro da
3 anni 33 settimane

 

 

Ultimi Commenti

Oggi gli studi si stanno spostando verso altre due filosofie: 1) l'introduzione di nuovi materiali ovvero dielettrici low-k per gli isolamenti tra le interconnessioni in modo da ridurre RC equivalente della pista; 2) dielettrici high-k per sostituire l'ossido di gate ormai arrivato al limite dello scaling. Scalare l'ossido sotto i 2 nm comporta tutta una serie di problemi prestazionali ed affidabilistici non facilmente risolvibili. Io penso quindi che la produzione si sposterà proprio sullo studio di nuovi materiali.
Ad oggi credo che una valida soluzione sia la tecnologia RFID: si usano tag ad accoppiamento elettromagnetico per valutare l'interazione con l'ambiente circostante. Si può monitorare persino l'attività cardio-respiratoria mettendo questi tag sul corpo del soggetto da tenere sotto controllo, oppure sistemare i tag nell'ambiente in cui vive.
si, sono degli studi che conduce un prof. di Tor Vergata: http://dl.dropbox.com/u/4358070/alab_web/index.html
Ovviamente un oggetto del genere è risultato subito utile in campo medico. Speriamo possa migliorare le prestazioni di chiunque lo usi in ospedale. Avere tutto sempre a portata di mano del medico è forse anche una consolazione per i pazienti!
Quale miglior rimedio alla cecità di alcuni colori. Tra le tante applicazioni che ci sono era proprio il caso di progettare qualcosa che possa migliorare la vista. Il fatto poi che sia sperimentale penso sia una cosa positiva così l'utente è capace di gestire i filtri autonomamente.
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti