Home
Accesso / Registrazione

s1m0n3t

ritratto di s1m0n3t

User title

User+

Cronologia

Membro da
3 anni 12 settimane

 

 

Visita il sito EOS-Book con centinaia di progetti ed articoli!

Visita il nuovo sito di EOS-Book

Ultimi POST

ritratto di s1m0n3t

Driver per led da 100W

Ciao a tutti...qualche mese fa ho acquistato un modulo led da 100W, praticamente una matrice di 10x10 diodi "immersi" nello stesso package, montato su una piastra di alluminio (come questo http://www.lck-led.com/images/ledproducts/LCKHPX100-H.JPG).

ritratto di s1m0n3t

Misurare segnale RF 433Mhz con oscilloscopio/analizzatore di spettro

Ciao a tutti...recentemente mi sono trovato a progettare sistemi via radio digitali che comunicano sulla classica frequenza 433MHz ed essendo diventato un lavoro piuttosto serio, mi occorrerebbe uno strumento di analisi per misurare ad esempio l'ampiezza del segnale trasmesso da diverse antenne pcb, in diverse posizioni, eccetera...

ritratto di s1m0n3t

Interfacce Web con Arduino [revisione Review4U]

Tecnologia

Ultimi Commenti

Grazie per la segnalazione...ho dato un'occhiata al datasheet e a qualche application note, l'unico problema è che pur supportando una tensione di alimentazione fino a 70V, la corrente è limitata a "soli" 2A, mentre il mio led ne richiede 3,5. Da quello che ho visto, questo integrato viene usato anche in parallelo ad altri, in modo da far gestire ad ognuno una serie di N led. Osservando la disposizione dei diodi all'interno dell'involucro e considerando la tensione nominale del modulo da 100W (30-36V), dovrebbe essere un parallelo di 10 serie, ognuna composta da 10 diodi, quindi potrei teoricamente usare 10 LM3466, uno per ogni serie, ma non è possibile visto che il modulo ha solo 2 poli di alimentazione e non posso in alcun modo modificare i collegamenti interni.
Questo sembra gestire solo 1A per linea, anche se ha 4 canali. Il mio problema è sempre che la mia "matrice" di led è inscindibile ed ha solo due poli...il tutto assorbe 3.5A.
Mi sembra di vedere solo driver commerciali già pronti e inscatolati (sicuramente molto più costosi del led). Non c'è un modo più semplice per regolare la corrente a 3.5A, magari partendo da una tensione leggermente superiore a quella nominale del led?
Ho informazioni molto ridotte visto che è comprato su ebay a 14 euro da un negozio cinese. Il "datasheet", per così dire, è fatto di 2 righe in cui sono indicati la tensione nominale (30-36V) e la corrente (3.5A). Ovviamente immagino che avrà una sua curva caratteristica per cui magari a circa 3A si accende con un'intensità più bassa. L'unica cosa positiva che ho notato è che di questi moduli ne vendono molti, dalla foto sembrano tutti identici e tutti con le stesse caratteristiche di tensione e corrente...cercherò meglio, magari su qualche sito più serio potrei trovare un datasheet completo dello stesso prodotto.
Ad esempio...butto lì un'ipotesi, scusate l'ignoranza ma ancora non ho molta esperienza in questo campo. Se facessi un ricevitore rudimentale con uno stadio di amplificazione in ingresso e un divisore di frequenza? Potrei "leggere" le variazioni di intensità di un segnale a 433MHz come se fossero circa 54MHz, dividendo per 8. Tanto, come ripeto, non mi interessa visualizzare una perfetta forma d'onda del segnale, ma soltanto misurarne (o calcolarne) la frequenza e stimare le differenze di intensità del segnale trasmesso da diversi trasmettitori in diverse posizioni o a diverse distanze rispetto all'antenna ricevente. Che ne dite?
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 14 utenti e 233 visitatori collegati.

Ultimi Commenti