Home
Accesso / Registrazione

nunziolop

ritratto di nunziolop

Cronologia

Membro da
3 anni 21 settimane

 

 

Ultimi Commenti

puoi fare qualche esempio di shield dedicato a cui ti riferisci ?
Gia, in effetti decodificando il segnale GPS, si ottengono le seguenti informazioni, tra cui anche l'ora con una ottima precisione : 1 = UTC time of fix 2 = Data status (A=Valid position, V=navigation receiver warning) 3 = Latitude of fix 4 = N or S of longitude 5 = Longitude of fix 6 = E or W of longitude 7 = Speed over ground in knots 8 = Track made good in degrees True 9 = UTC date of fix 10 = Magnetic variation degrees (Easterly var. subtracts from true course) 11 = E or W of magnetic variation 12 = Mode indicator, (A=Autonomous, D=Differential, E=Estimated, N=Data not valid) 13 = Checksum Estraendo il primo campo e considerando il time shift nella zona rispetto alla UTC si ha l'ora Unico neo di utilizzare un GPS e' che all'interno di edifici questo segnale solitamente non si riesce a leggere, mentre le onde radio del sistema DCF77 solitamente si prendono anche all'interno.
Il meccanismo del conto energia e' virtuoso e consolidato, la germania lo ha da oltre 10 anni e l'anno scorso anche se con tariffe molto minori di quelle italiane, ha installato piu' megawatt di quelli installati in italia, quasi 3000 contro i 1500 italiani. Non ha senso togliere gli incentivi, ha senso diminuirli gradualmente per far si che in un non troppo lontano futuro il costo dell'energia sia competitivo con le altre fonti. Non c'e' alcun dubbio che questo accadra', il problema e' proprio questo: chi ha investito miliardi di euro per enormi centrali o chi investira' per le centrali atomiche non ha alcun interesse a che ogni cittadino o imprenditore possa autoprodursi a costo competitivo e senza incentivi la propria energia. Siamo nel mezzo di una rivoluzione energetica, credo che il processo non si possa arrestare come e' successo con internet. Chi governa ha la grande responsabilita' di cogliere l'opportunita' che questa rivoluzione puo' portare investendo in ricerca e sviluppo...
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 10 utenti e 44 visitatori collegati.

Ultimi Commenti