Home
Accesso / Registrazione

Parideru

ritratto di Parideru

Cronologia

Membro da
3 anni 18 settimane

 

 

Ultimi Commenti

Sono un utente Altium da diversi anni e mi ritengo molto soddisfatto, mi piacerebbe aggiungere un paio di cose in quanto sono un diretto utilizzatore e anche io a mio tempo feci le mie considerazioni. (scusate la mancanza di accenti ma sono con la tastiera inglese)Le mie priorita all'epoca erano il 3d e il disegno gerarchico e valutai diverse solzuioni free/paid fra cui KiCad, geda e eagle, ma alcune di queste avevano il 3d e non la gerarchia o viceversa; passai allora a valutare Mentor e Altium e rimasi molto sorpreso da Altium che poi e' stato quello che ho comprato. Il punto di forza e' il database centrale per cui tutte le informazioni di disegno, pcb, fpga e quant'altro sono in nel database database centrale e non ci sono tanti eseguibili, ma solamente un solo eseguibile che contiene tutte le funzionalita'.Questo tipo di gestione centralizzata ti permette di aprire per esempio 3 finestre e di eseguire il debug software su un pin fpga in una finestra e allo stesso tempo le altre...
Il mercato dei led va avanti e nei device portatili le cose si complicano come sempre, ma penso sia solo un discorso temporaneo. Se pensate che l'oggetto che abbiamo in mano per telefonare serve sempre a più cose differenti e contemporaneamente...bisogna centellinare l'utilizzo dell'energia disponibile. Ricordando poi che i led devono essere pilotati a corrente costante, e intoltre in questo caso non lo si può fare con una soluzione lineare a causa delle correnti in gioco (> 200 mA) e della vf del led maggiore della batteria, si è allora costretti ad utilizzare soluzioni switching. Un'ottima strada, se non fosse che stiamo ragionando di device portatili, dove gli spazi su pcb sono strettissimi, dalla batteria vengono assorbiti picchi di corrente per il pilotaggio in switching e si immettono altre interferenze nel sistema. Per massimizzare il rendimento si cercano frequenze di lavoro sempre più alte, ma le perdite di commutazione e il rumore dovuto allo switching iniziano sempre di più...
Mi pare che ciò di cui parli sia già disponibile. Mi ricordo di un vecchio telefono (mi pare fosse il Nokia 6230) che già all'epoca, quando la batteria si avvicinava a livelli bassi, ti impediva di utilizzare la fotocamera. Penso che implementare una soluzione HW per una cosa del genere richiederebbe altri componenti (seppur pochi siamo sempre all'interno di un device portatile e lo spazio è prezioso) e poi sarebbe poco simpatico dal punto di vista utente bloccare una parte del telefono. Via firmware invece è una feature che si ottiene molto più facilmente, visto che il sistema monitora già la tensione della batteria e si tratterebbe quindi di una manciata di righe di codice. Magari si potrebbe solamente lanciare un avviso all'utente invece di bloccare l'uso di una feature del telefono, in modo da essere un pò più morbidi del vecchio 6230.
Ormai sono diversi anni che lavoro nella progettazione elettronica e ho seguito l'avanzata di Arduino dalle prime fasi fino alla larga diffusione, ma sempre con un certo distacco. Io penso che sia un prodotto fantastico in quanto dà a tutti (elettronici e non) la possibilità di creare e di dare vita alla propria idea con molta semplicità. La grande community che c'è dietro e che ogni giorno cresce, creando nuovi shield e nuovi "moduli di codice", è meravigliosa per la condivisione delle conoscenze e per imparare ma....continuo a essere un progettista elettronico e in quanto tale cerco di non perdere mai il contatto con l'hardware. Un prodotto del genere è geniale in quanto a semplicità, ma se bisogna realizzare qualcosa che non è già pronto o non si trovano le librerie o i moduli già fatti...o si ha già una conoscenza del sistema oppure ci si ferma. Intendiamoci, non sono contro la sua diffusione, sono contro chi lo utilizza per dire che l'elettronica è semplicissima visto quello che...
Mi iscrivo anche io. In bocca al lupo a tutti e...speriamo che questa iniziativa crei un flusso interminabile di discussioni e condivisioni di conoscenze :-)
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 53 visitatori collegati.

Ultimi Commenti