Home
Accesso / Registrazione

Marco Giancola

ritratto di Marco Giancola

User title

User

Cronologia

Membro da
3 anni 22 settimane
Blog
Vedi messaggi recenti del blog

 

 

Ultimi POST

ritratto di Marco Giancola

Riservato agli Abbonati PremiumSarà mai possibile viaggiare fra le stelle? Terza parte

Militare & Aerospaziale
ritratto di Marco Giancola

Riservato agli Abbonati PremiumSarà mai possibile viaggiare fra le stelle? Seconda parte

Militare & Aerospaziale
ritratto di Marco Giancola

Riservato agli Abbonati PLATINUMSarà mai possibile viaggiare fra le stelle?

Militare & Aerospaziale

Ultimi Commenti

Per la (2) lo spessore dell'involucro della bolla (Δ) non deve superare il valore 100 × vb × lunghezza di Planck. La lunghezza di Planck è circa 1,616 × 10^-35 metri, quindi se la bolla viaggiasse ad esempio al decuplo della velocità della luce (vb = 10), Δ non potrebbe essere più di 1,616 × 10^-32 metri = 1,616 × 10^-23 nanometri. Se non valesse la (2), come alcuni ricercatori sostengono, Δ non dovrebbe essere necessariamente così piccolo e, per la (4), si potrebbe ridurre E aumentando Δ (ad esempio, per Δ = 1 metro, E si ridurrebbe all'incirca a 1/4 della massa del Sole). Infatti, studiando la funzione E(Δ) data dalla (4) si scopre facilmente che è una funzione sempre negativa definita per Δ > 0, che tende a -∞ per Δ che tende a 0, cresce da 0 a √12×R (punto di massimo) e poi decresce tendendo a -∞ per Δ che tende a ∞. Quindi √12×R sarebbe il valore di Δ che minimizzerebbe la quantità di energia negativa E se non valesse la (2).
Grazie Piero. Questi 3 articoli li ho redatti veramente con grande entusiasmo, passione ed impegno, e probabilmente sono ciò che di meglio ho prodotto da quando collaboro con EOS, anche se purtroppo hanno suscitato molto meno interesse di quanto mi aspettavo. Hai perfettamente ragione quando asserisci che un simile tema solleva molti dubbi e domande. Come ho già detto, ci si potrebbero scrivere libri interi. E a tal proposito, se tra i lettori di EOS c'è qualche studente di fisica o matematica interessato alla relatività, gli suggerisco caldamente di scegliere questo come argomento della sua tesi di laurea o dottorato.
Anch'io vorrei partecipare. Il cornetto lo gradirei farcito (cioccolato o marmellata).
Vi ringrazio dei complimenti. Anch'io stavo pensando di spendere qualche parola sul sistema di propulsione ideato da Rubbia nel prossimo articolo (anche se sarebbe stato meglio farlo nel 1°). Tuttavia, se me lo consentite, rimango abbastanza meravigliato di fronte allo scarso interesse dimostrato dalla communiy di EOS di fronte ad un tema tanto affascinante come questo (al di là della qualità - alta, media o bassa che sia - del mio articolo). Trovo curioso il fatto che, quando si parla della (non) esistenza di dio, si scateni un putiferio (il mio articolo ha totalizzato quasi 300 commenti, mentre quello di Piero li ha abbondantemente superati), mentre un argomento di non minore interesse, quale è (almeno a mio avviso) quello dei viaggi spaziali superluminali, susciti così poche reazioni. In particolare, gradirei l'intervento di un fisico esperto di relatività generale. Ce ne sarà almeno uno tra i lettori di EOS?
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti