Home
Accesso / Registrazione

newzeland

ritratto di newzeland

User title

User

Cronologia

Membro da
2 anni 31 settimane

 

 

Ultimi Commenti

Leggendo una discussione iniziata da Vittorio Crapella in "Elettronica Generale " sul VACTROL, mi era tornato alla memoria un vecchio Mixer RCF che si usava in Radio ai tempi eroici delle prime stazioni FM libere. Agli sprovveduti DJ di quegli anni veniva in soccorso un vox che usava, per abbassare automaticamente il volume del canale musicale, proprio un circuito con un VACTROL, che dava ( chissà se qualche vecchietto come me ricorda il particolare ) un effetto a "pompa" agli interventi del DJ, ma che, ben regolato, funzionava egregiamente, senza passaggi per il " digitale ", che a quell'epoca era solo un sogno dei pazzi. Potresti usare una cosa di tal genere e forse il buon Crapella avrà voglia di proporti qualche soluzione circuitale.
Puoi usare il tester in posizione Ω x 1 e , dopo aver svitato le lampadine ( usa guanti di gomma che fan meglio presa e non premere troppo o ti ritrovi con schegge di vetro nelle dita ) appoggiando un puntale sullla vite della lampada e l'altro sul bottoncino metallico in coda della medesima, controllare che l'ago del tuo tester si muova, sennò vuol dire che la lampadina è interrotta, o se preferisci " bruciata ". Visto che le lampadine sono molte, puoi anche usare un altro metodo. Svita la prima lampadina, cortocircuita con un cacciavite ISOLATO( MI RACCOMANDO I S O L A T O )i due capicorda all'interno del portalampade e inserisci la spina. Se quella era la lampadina bruciata, le altre si accenderanno. Diversamente, dopo aver tolto la spina, riavviti la lampadina tolta e sviti la successiva, ripetendo la medesima procedura. Ovvio che se le lampadine bruciate sono più di una, questo sistema non funzionerà. Hai comunque buone probabilità di non trovare alcuna lampadina bruciata,...
Quello che hai descritto è un guasto tipico degli alimentatori switching. Non dico al 100%, ma al 90 % è causato dall'esaurimento di un elettrolitico che troverai nella zona del primario dell'alimentatore, in genere di un valore di 10 / 100 mf, 25 / 50 Volt che filtra la tensione di alimentazione per il C.I. che pilota il mosfet di switching. Sostituiscilo e .... vedrai il miracolo. Tutto torna a funzionare a dovere.
Ovviamente però il condensatore non è quello. Dove ho scritto " 10 / 100 mf ", intendevo 10 / 100μF (micro Farad), ma mi sa che ti sarà difficile individuarlo con così scarse ( non offenderti, nessuno nasce "imparato" ) conoscenze di elettronica. Comunque provo a darti indicazioni ulteriori. Si tratta di un condensatore elettrolitico, ovvero polarizzato. Ha quindi un + e un - . Per individuarlo, devi adocchiare un barilotto alto circa un centimetro, in genere di colore nero, e, prima di toglierlo dal circuito, segnarti in quale verso è montato. Se non diversamente indicato, una striscia verticale chiara sul condensatore contrassegna il negativo. Good luck !
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 44 visitatori collegati.

Ultimi Commenti