Home
Accesso / Registrazione

Vitangelo Moscarda

ritratto di Vitangelo Moscarda

User title

User

Cronologia

Membro da
1 anno 33 settimane

 

 

Ultimi POST

ritratto di Vitangelo Moscarda

Pagamenti ricorrenti

Ho scoperto ieri il vostro sito e ho deciso di provarlo per un mese. Da quello che ho potuto leggere fino ad ora, la vostra iniziativa mi sembra molto interessante, vi faccio i miei complimenti e probabilmente a fine mese sottoscriverò un abbonamento annuale.

Ultimi Commenti

Da ignorante qual sono in materia, vorrei capire meglio la non convenienza dei reattori di III generazione EPR . Per esempio, non mi pare estremamente rilevante valutare il costo al Kw, inteso come il costo di costruzione dell'impianto diviso per la potenza erogata dallo stesso. Mi sembrerebbe più interessante conoscere il costo medio del Kwh, inteso come il rapporto tra il costo complessivo di tutta l'energia prodotta nella vita della centrale (dal costo della progettazione, al costo di gestione fino al costo per il trattamento dei rifiuti radioattivi e lo smantellamento della centrale stessa) e la quantità di energia (in Kwh) prodotta in tutta la sua vita. Poi, vorrei fare due appunti riguardo ai costi. 1) Da mie fonti ( vd.http://www.world-nuclear-news....e anchehttp://it.wikipedia.org/wiki/R...) il costo della centrale di Flamanville è di 8 mld di euro e non di 8,5 e la potenza generata è di 1,6GW, per cui il costo è di 5000 €/kW e non di 6.250 €/kW come scritto nell'articolo....
Se, a fine degli anni '50, ci si prese il rischio di realizzare un progetto così audace come la diga del Vajont, forse era perché ormai la risorsa idroelettrica in Italia era già stata sfruttata al limite delle sue potenzialità.
Beh, mi sembra ovvio... È fin troppo facile realizzare un generatore d'energia elettrica “incentivato”. Se qualcuno mi incentiva adeguatamente, posso crearvi la macchina del moto perpetuo, una macchina che si muove a costo zero. Di solito non c'è bisogno di incentivare qualcosa che funziona, di solito la si tassa...
Perché ridicola? L' energia che l'Italia importa dalle centrali nucleari di Francia e Svizzera vi fa ridere?
Scusa, ma voglio capire. Non voglio essere polemico, voglio solo esprimermi chiaramente e sinceramente per arrivare ad una migliore comprensione. Se una cosa funziona, funziona. Punto.Il telefono cellulare, per esempio, l'hanno incentivato? No, anzi èun bel costo per l'economia di una famiglia. Eppure, dal giardinod'infanzia all'ospizio per vecchi, tutti lo usano. Internet cel'hanno incentivato? No. Eppure, non saremmo disposti a farne a meno.E allora? 'Sto pannello solare funziona o non funziona? O ha bisogno dello “stato mamma” per funzionare?Perché, se l'energia solare ha bisogno dei soldi di qualcun altroper farla andare, non è più un'innovazione tecnologica è un mododiverso di “rubare” (vd. http://dizionari.corriere.it/d...). = = = PS: Quando butto quella puzzolente e costosissima 'benza' nella mia Honda Hornet questa ruggisce. C'è qualche 'pannello' che la farebbe reagire allo stesso modo e a minor costo?
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 7 utenti e 89 visitatori collegati.

Ultimi Commenti