Home
Accesso / Registrazione

fgiava

ritratto di fgiava

Cronologia

Membro da
1 anno 32 settimane

 

 

Ultimi Commenti

Noto che tutte queste considerazioni non c’entrano mai l’essenza del problema, l'idea di 'open' ha poco a che vedere con il costo, tanto o poco che sia, di un’applicazione. Chi sviluppa o scrive in un contesto open (anche un'intera azienda) lo fa soprattutto perché crede che la divulgazione della conoscenza possa giovare a tutti gli utilizzatori, compreso il progetto o l’applicazione a cui sta lavorando. I fatti dimostrano che in certi ambiti questo modello ha delle ricadute molto efficaci sia da un punto di vista meramente economico sia da quello più astratto di dare a tutti la possibilità di fruire di una conoscenza che altrimenti rimarrebbe chiusa e anche inutilizzata. Ora questa rivista nel nome porta la parola Open, e quindi ci si aspetta, non che essa stessa sia open ma che almeno tratti di preferenza temi che riguardano, diciamo così, il mondo 'Open Source'. Quindi, bell'articolo ma francamente averi sperato di vederlo riferito a Octave o Scilab anche perché lo sforzo sarebbe...
Bene, ognuno si tenga le proprie tremende convinzioni però sappiate che: esiste uno sviluppo open source che da tanti anni si adopera nella realizzazione di un tool di computazione numerica, questo tool si chiama Octave ha raggiunto un notevole grado di maturità ed è in gran parte compatibile con Matlab. Quindi per chi volesse ripetere gli esempi riportati nell’articolo lo può usare immediatamente e senza alcuna variante rispetto a quanto descritto. Di più, presso il politecnico di Milano in Giugno ci saranno tre giorni di ‘conference’ con gli sviluppatori, per chi fosse interessato… http://www2.mate.polimi.it/ocs/?cf=42
Provato a seguire le indicazioni dell'articolo per compilare il kernel per il Raspberry; tutto è filato liscio e in un paio d'ore il RPi ha fatto il suo boot. Bisogna solo porre attenzione alla struttura delle directory, in particolare quando si fanno le installazioni in 'tmp' si deve specificare un path completo. Forse nell'articolo è andato perso il carattere tilde '~' che specifica la 'Home' della macchina su cui si sta operando. Quindi il path corretto è sempre ~/tmp/ Sulla tastiera italiana la tilde si può ottenere con AltGr+ì Ci si può anche aiutare con l'ottima guida ufficiale che si trova qui: http://elinux.org/RPi_Kernel_C...
Certo che passare da un micretto a 8 bit ad un Arm M3 apre le porte a contesti ben diversi. Speriamo che lavorino anche sul lato PC, l'ambiente di sviluppo su cui ho lavorato lo scorso anno era veramente 'penoso' sarebbe sperabile l'introduzione di un ide serio con supporto multifile e make (magari eclipse?). Vedrei come indispensabile l'aggiunta di un emulatore, si poteva addirittura integrarlo sulla scheda stessa; OpenOcd rende alla portata di tutti (e di tutti i sistemi operativi) l'interfaccia con un emulatore.Curioso di sapere come tutto ciò sia stato affrontato....
Noto che oggi è stata pubblicata questa interessante guida proprio qui su EOS; con Eclipse non è mai un gioco da ragazzi ma direi che ne vale la pena! http://it.emcelettronica.com/a...
Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 8 utenti e 51 visitatori collegati.

Ultimi Commenti