Home
Accesso / Registrazione
 di 

Zstar Esempi Applicativi

Zstar Esempi Applicativi

ZSTAR: esempi applicativi. I driver forniti insieme al dispositivo Zstar permettono di utilizzarlo come dispositivo di puntamento wireless sensibile al movimento, quindi viene riconosciuto dal PC come un Mouse o un touchpad.

Premendo il pulsante sul ricevitore invece si abbandona la modalità 'dispositivo puntamento HID' e si passa ad una modalità di raccolta dati dati dai vari sensori, che poi verranno inviati al pc o ad un qualsiasi sistema host compatibile ed elaborati. Il software fornito con il dispositivo, Zstar GUI permette di sperimentare alcune applicazioni che si possono ottenere dalla combinazione dei sensori e dispositivi di comunicazione presenti sul trasmettitore Zstar.

Eseguendo il file: RD3152MMA7260Q_SW.EXE apparirà la schermata di selezione della porta COM utilizzata dal dispositivo Zstar.

zstar applicazioni freescale

Una volta selezionata e aperta la Porta COM apparirà una schermata con diverse opzioni ed esempi suddivise in 7 sezioni.

Analizziamo ora alcuni degli esempi più interessanti presenti nel programma:
Se clicchiamo sul pulsante 'Tilt', contrassegnato dall'immagine della torre di Pisa, ci appare la finestra 'Tilt Demo' nella quale vediamo tre indicatori di angoli simili a dei contagiri per auto; muovendo nell'aria il trasmettitore Zstar notiamo che le lancette degli indicatori si muovono in accordo con la rotazione della scheda trasmettitore; questo perché il microcontrollore, presente sul trasmettitore, raccoglie i dati di accelerazione dell'accelerometro sui 3 assi e li invia al PC che li elabora e li trasforma in angoli nelle 3 dimensioni spaziali.

zstar applicazioni freescale

La seconda applicazione 'Anti-Theft Alarm' è molto interessante e può essere presa come spunto per sistemi di antifurto per dispositivi portatili. Infatti appena si rileva uno spostamento e cioè una variazione di accelerazione del dispositivo questa viene elaborata dal microcontrollore che provvede a inviare un allarme che può essere di qualsiasi tipo: sonoro, luminoso, via radio ad un telefono mobile o a un ricevitore apposito.

zstar esempi freescale

L'applicazione 'PDA scrolling', molto simile alla funzione di un mouse, mostra come, integrando l'accelerometro in un dispositivo portatile tipo PDA o telefono cellulare, sia possibile scorrere i menù sul display inclinando in diverse direzioni nello spazio il dispositivo.

zstar esempi

L'esempio 'Digitally Filtered Tilt' invece raccoglie su un grafico le accelerazioni subite lungo gli assi X e Y del dispositivo e mostra come è possibile filtrarle digitalmente in modo da interpretare i dati con maggiore sicurezza ad esempio eliminando le alte frequenze e quindi mostrando un movimento molto più fluido, è evidente nella figura sottostante la differenza tra i movimenti in nero e i movimenti in verde(filtrati), cosa che ad esempio potrebbe essere molto utile quando si tenta di fare un controllo automatico di dispositivi in movimento.

zstar

ZSTAR - altre applicazioni

Tra le innumerevoli applicazioni, realizzabili combinando insieme un microcontrollore un accelerometro e un'interfaccia di comunicazione, sia usb o radiofrequenza, una delle più interessanti è quella che tiene traccia degli shock(forti accelerazioni) subiti dall'accelerometro e quindi da tutto ciò che è solidale ad esso.

Immaginiamo di inserire il dispositivo, alimentato con una semplice batteria, all'interno di un pacco contenente materiali delicati e fragili da spedire, il dispositivo può memorizzare tutte le accelerazioni subite dal pacco oltre una certa soglia fissata e anche eventuali capovolgimenti; all'arrivo del pacco si potranno estrarre i dati memorizzati nel dispositivo e verificare se il trasporto ha rispettato le norme di trasporto necessarie.

Nel caso in cui siano riportati dei danni gravi alla merce, è possibile risalire al momento in cui il danno è stato provocato e all'accelerazione subita e in quale direzione. I dati possono anche essere raccolti a intervalli di tempo predeterminati e poi salvati in un file adatto alla raccolta di dati, tipo foglio di calcolo.

Interpretare i dati forniti dal''accelerometro è anche molto semplice e questo kit di valutazione vi mostra come raccoglierli e interpretarli con la funzione Raw

Data:
Notiamo che la tensione misurata ad ogni asse è proporzionale all'accelerazione su ciascuna direzione, digitalizzandola è possibile operare su questo dato in maniera molto semplice ed immediata. I dati in rosso rappresentano la tensione misurata su ciascuna delle 3 uscite dell'accelerometro, i dati in nero rappresentano la tensione digitalizzata mentre quelli in blu rappresentano la conversione della tensione in accelerazione.

Inoltre è implementata anche la misura della carica della batteria e la temperatura del dispositivo. I dati in giallo invece indicano la bontà della connessione radio tra trasmettitore e ricevitore. L'interpretazione di questa sequenza di dati può anche essere graficata in modalità tempo-continua per ciascuna delle 3 direzioni rilevando le accelerazioni istantanee.

La calibrazione di questo dispositivo è molto semplice e guidata in maniera dettagliata. Bisogna solamente posizionare il dispositivo trasmettitore nello stesso modo rappresentato in foto e cliccare su un pulsante. Questo procedimento va fatto per i 3 assi e quindi 3 posizioni diverse in sequenza, per ognuna delle quali viene rappresentata la foto di come il dispositivo dovrà essere posizionato.
L'unico limite di utilizzo è la vostra fantasia.
Buon divertimento! ;)

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti