- Elettronica Open Source - https://it.emcelettronica.com -

Alimentazione senza fili

L'alimentazione viene dal wireless (alimentazione senza fili)

Poiché lo sforzo per salvare Wardenclyffe [1] continua, ho pensato che queste istruzioni sull'Alimentazione senza fili [2] fosse un esempio appropriato e reale dell’imponenza pura e l'audacia della visione dell’ultimo Nicola Tesla [3] sull'alimentazione senza fili.

So che odiate il cavo di alimentazione. Qualche volta, vi verrebbe voglia tagliarlo via! Bene, dite addio ai connettori di alimentazione, perché con il potere dell'accoppiamento induttivo, i vostri dispositivi non avranno bisogno di essere collegati. Allo stesso tempo, le vostre apparecchiature potranno essere ricaricate!

Queste istruzioni vi dimostreranno i rudimenti per creare il vostro potente sistema wireless conveniente e facile da costruire, che potrete usare per potenziare i vostri dispositivi attraverso l'aria!

Alimentazione senza fili

Alcuni anni fa, MIT creò un sistema per trasferire potenza attraverso il wireless. Trasmisero potenza ad una distanza di due metri, dalla bobina a sinistra alla bobina a destra, dove veniva data elettricità ad una lampadina da 60W. Nel lontano 2006 si trattava di qualcosa di davvero innovativo. Si può solo immaginare cosa significasse allora ottenere un progresso simile. Bene, noi non abbiamo a disposizione lo stesso tempo o gli stessi materiali della MIT. Per questo ho realizzato questo semplice e facile prontuario, in modo che tutti voi possiate sperimentare la gioia della potenza senza fili.

L'accoppiamento induttivo usa i campi magnetici per trasferire potenza. C'è una bobina primaria, che genera un campo magnetico. Poi c'è un'altra bobina secondaria che è composta da un condensatore ed una bobina, il condensatore crea un circuito risonante con le bobine primarie e secondarie. Sembra facile? Bene, prima di pubblicare questo prontuario ho trovato a riguardo molte informazioni utili e altrettante inutili.