- Elettronica Open Source - https://it.emcelettronica.com -

Le sfide dell’IoT

Mentre l'Internet of Things (IoT) [1] continua a guidare la tecnologia del nuovo anno, numerose sfide stanno venendo alla luce. Sebbene l'IoT abbia ancora il potenziale per trasformare l'attività industriale e commerciale, coloro che già abbracciano questa rete di nuova generazione hanno ancora del lavoro da fare.

Negli anni passati, la diffusa disponibilità di accesso a Internet ha cambiato per sempre il modo in cui i consumatori fanno acquisti. Inoltre, ha spostato l'attenzione del cliente da prodotti standardizzati di massa a prodotti e servizi personalizzati. Con l'anno 2020 all'orizzonte, i clienti hanno aspettative molto importanti. Secondo un recente rapporto di Salesforce, il 57% dei consumatori è più interessato a fare affari con un'azienda innovativa o lungimirante - e il 50% non esiterà a cambiare marca se i suoi bisogni non verranno soddisfatti.

Indipendentemente dal modo in cui un'azienda utilizza l'IoT o il cloud, l'integrità dei dati è una sfida interessante. Con così tanti dati provenienti da più fonti, è difficile separare informazioni utili e utilizzabili da "chiacchiere" irrilevanti. È fondamentale calibrare i sensori IoT su base regolare, proprio come con qualsiasi altro tipo di sensore elettrico. I sensori di prossima generazione sono incorporati in molti dispositivi diversi tra loro, ed è difficile sincronizzare il flusso di dati tra tutto questo hardware senza l'aiuto di un team di professionisti.

L'IoT ha attirato l'attenzione di importanti aziende tecnologiche e agenzie governative in tutto il mondo per quanto riguarda la sicurezza [2]. Il cambiamento più importante nella sicurezza verrà dal fatto che l'IoT diventerà più radicato nelle nostre vite. Le preoccupazioni non saranno più limitate alla protezione delle informazioni e dei beni sensibili. Le nostre stesse vite e salute possono diventare obiettivo degli attacchi di hacking.

Ci sono molte ragioni dietro lo stato di insicurezza nell'IoT. Parte di questo riguarda l'industria che si trova nel suo stato di "corsa all'oro", dove ogni venditore cerca frettolosamente di distribuire il prossimo dispositivo innovativo collegato prima che i concorrenti lo facciano. In tali circostanze, la funzionalità diventa l'obiettivo principale e la sicurezza passa in secondo piano.

Il futuro dell'IoT dipenderà molto dalla decentralizzazione delle reti. Una parte di essa può diventare possibile spostando alcune attività verso l'edge o fog computing con l'utilizzo di modelli di calcolo in cui i dispositivi intelligenti come gli hub IoT si occupano delle operazioni mission-critical e i server cloud assumono il ruolo di raccolta dati.